Martedì 26 Settembre 2017 - 18:18

Le dritte di Clio per una pelle a prova di freddo

Il freddo non fa bene alla pelle, che quando le temperature si abbassano ha bisogno di più attenzioni per evitare che diventi troppo secca, arida, arrossata e screpolata. Per proteggerla Clio, la make up artist più famosa del web, suggerisce 6 regole per la skin-care di questo periodo sotto zero.

«Se quando uscite fuori di casa non dimenticate mai di indossare sciarpa e cappello, non dovrete dimenticare neanche le 6 mosse efficaci per proteggere la pelle dal freddo, specialmente se siete costrette a passare gran parte della vostra giornata fuori casa. Perché, si sa, prevenire è meglio che curare!», scrive Clio sul suo blog.

Il freddo pungente e secco, la pioggia, il vento, la neve e tutti gli agenti atmosferici tipici della stagione invernale, spiega, "contribuiscono a fare restringere vasi sanguigni e contemporaneamente seccano in modo eccessivo la cute rendendola arida, arrossata e soggetta a lesioni. Chi ha per natura la pelle già secca sa bene quanto diventi problematica durante la stagione fredda". Non solo. In inverno si tende a non preoccuparsi dei raggi ultravioletti, che invece "penetrano anche attraverso le nuvole favorendo la comparsa di macchie ed esponendoci a più gravi malattie della pelle. Motivo per cui una crema con Spf sarà fondamentale anche in questo periodo dell’anno", raccomanda.

«Di giorno e di notte, dunque - suggerisce la make up artist - dovrete proteggere con i trattamenti specifici e con qualche “coccola" in più la pelle del viso, ma anche del resto del corpo». Ecco cosa fare e cosa evitare:

1) Evitare bagni o docce troppo calde. In inverno sono particolarmente piacevoli, rilassanti e rigeneranti ma l’acqua bollente è nemica dell’epidermide, che viene eccessivamente aggredita e stressata: la barriera idrolipidica che la protegge viene compromessa rendendola più vulnerabile. Sarebbe dunque consigliabile lavarsi con acqua tiepida, non oltre i 37 gradi C. Importante anche la scelta del detergente che dovrà essere il più delicato possibile, per rispettare e mantenere la corretta idratazione della pelle che l’acqua compromette.

2) Idratare la pelle subito dopo la detersione. È questo il momento di nutrirla con una crema per il corpo abbastanza ricca. Se non si ha abbastanza tempo, o pazienza, per attendere che la crema si asciughi, basterà optare per un olio: applicato sulla pelle ancora umida, si assorbirà in un attimo senza lasciare una spiacevole sensazione di unto. Via libera agli oli di mandorle dolci, jojoba, argan.

3) Umidificare gli ambienti della casa. I riscaldamenti rendono l’aria secca e di conseguenza anche pelle e capelli. In commercio esistono varie tipologie di umidificatori per tutte le tasche: da quelli classici da appendere ai termosifoni, a quelli più tecnologici e funzionali.

4) Idratare anche dall’interno. In inverno si tende a bere di meno: mantenersi idratate dall’interno sarà dunque di fondamentale importanza. Via libera al consumo (quasi) smisurato di tè e tisane che fanno bene all’organismo.

5) C reare una barriera contro il freddo. È necessario per le zone più esposte agli agenti atmosferici, per il viso le labbra e il contorno occhi, che necessitano poi di attenzioni in più.

6) Maschere rigeneranti e idratanti per la notte. In inverno sono un vero toccasana per la pelle, contribuiscono a contrastare la secchezza e le screpolature causate dal freddo.

18:55 10/01

di Redazione

Commenta

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici