Giovedì 13 Dicembre 2018 - 4:56

Giallo Datterino a Villaricca, tradizione ed emozioni moderne per il palato

E' grazie agli irriducibili e simpatici fratelli Antonio, Ciro e Marco Spinelli, rispettivamente cuoco, pizzaiolo e organizzatore, che il noto locale “Giallo Datterino” a Villarica, continua ad avere una marcia in più per gli amanti della buona pizza e delle specialità della cucina tradizionale partenopea. Sul Corso Europa di quella famosa località che a Napoli anticamente veniva chiamata “panecuocole” ossia “fornaio” e che è legata alla nascita del celebre artista Sergio Bruni, la Pizzeria dei fratelli Spinelli, mette a disposizione del cliente più esigente una buonissima pizza  verace napoletana senza dimenticare la fritta, la mozzarella di bufala e tante altre bontà nel segno della semplicità e della tradizione. Sensazioni per il palato senza fine quelle scaturite dalla vista del ritrovo “Giallo Datterino” che, attraverso un brand  mirato a  fondere insieme passione e cibo offre colore a un ristorante sinonimo di passione e bontà. Nato dalla tenacia della famiglia Spinelli, il locale culinario si sta  imponendo giorno dopo giorno come un luogo sinonimo di piacere, modernità e qualità. Nel segno delle eccellenze del territorio e nel nome di specialità che si indentificano in una tradiziome tutta da gustare come quella della pizza, della pasta e della friggitoria, “Giallo Datterino” punta tutto su degli ingredienti di prima qualità, a partire dalle farine, dai formaggi di Agerola, dalla pasta alla carne, fino a giungere agli abbinamenti con delle buone birre artigianali ed estere. Tra i piatti proposti che subito colpiscono gli amanti dei peccati di gola, oltre ad una ricca varietà di fritture tipiche partenopee, vi sono l'amatriciana, la carbonara, la pasta e patate con provola, la genovese, gli gnocchi,  le polpette al ragù, i bucatini alla puttanesca, fino a giungere alle pizze con un impasto dalla lunga lievitazione e lenta maturazione con cornicione medio alto, come le classiche Margherita e Marinara e come le più ardite tra cui la pizza della casa con un mix di pomodorini rossi e gialli. Per non parlare dei dolci finali, vi sono anche i “buccaccielli” di Casa Infante e dei deliziosi liquori  capaci di mettere d'accordo da subito spirito e gusto.

19:58 16/02

di Elena Picchi

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno