Mercoledì 23 Gennaio 2019 - 23:51

Donato Meo in concerto a Santa Maria La Nova

NAPOLI. Il compositore Donato Meo domenica sarà in concerto a Santa Maria La Nova, con “Natale d’arte al cortile di Santa Chiara". La sua attività concertistica di compositore è incentrata sul proprio progetto “l'affascinante viaggio della musica attraverso il pianoforte" con musiche inedite originali, e l'elaborazione di brani che hanno segnato la storia della musica: da Bach a Piazzolla, dalla canzone napoletana antica alle colonne sonore, in un genere inedito definito dallo stesso  musicista “New piano Psychology music”, anche attraverso l'elaborazione di suoni estemporanei. Una ricerca psicologica di un linguaggio musicale attraverso il suono strumentale, mescolando l’educazione musicale interculturale, con l’obiettivo di esprimere il condizionamento e il benessere, nella società attraverso la musica. È presente come pianista interprete nel disco “Piano festival Roland” internazionale, pubblicato in allegato alla rivista “suonare news” nel maggio 2007, con l’elaborazione estemporanea delle musiche del mondo. Dal 2011 la sua biografia è presente nel Quinto vol. “dell'enciclopedia della canzone napoletana” per il progetto “Napoli e il Pianoforte”. Il suo ultimo singolo "La mente e il mare" descrive l’affascinante scenario della mente, che ispira a riflettere il valore del benessere della vita, di tutto ciò che ci circonda attraverso i momenti di riflessione e meditazione. Domenica sarà in concerto a Santa Maria La Nova, con “Natale d’arte al cortile di Santa Chiara".

17:23 14/12

di Filomena Carrella

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale