Venerdì 20 Luglio 2018 - 23:47

Distrofia muscolare, imprenditori donano alla Uildm minibus per trasporto disabili

Un minibus attrezzato per il trasporto disabili, completo di nove postazioni, sarà consegnato mercoledì 25 alle ore 20 alla Uildm, alla presenza del presidente nazionale, Marco Rasconi, nel corso di una serata di beneficenza organizzata da Carmine Donzetti, pizzaiolo di Frjenno Magnanno che da sempre è vicino a Telethon e all'Unione Italiana per la lotta alla distrofia muscolare.

L'azione si inquadra nel più ampio progetto "Pizza senza barriere" che vede impegnato proprio Carmine Donzetti: il pulmino è il secondo che viene donato alla Uildm "Giovanni Nigro" di Arzano. Il primo, per il trasporto di sei persone, era stato offerto dallo stesso pizzaiolo il 28 maggio dello scorso anno. 

Ma l'attività di beneficenza non termina con l'acquisto dei due mezzi: l'intero ricavato della serata di gala (25 euro a persona) sarà infatti donato alla Uildm di Napoli-Arzano per il sostegno alle attività ricreative dei ragazzi. E' stata inoltre attivata una raccolta fondi attraverso la vendita di un particolare tipo di pizza, "la Donzetti", i cui proventi serviranno a coprire parte delle spese necessarie al funzionamento dei veicoli. Dal primo agosto, in carta, sarà possibile trovare anche la versione realizzata per i mesi più caldi, denominata "la Donzetti estate", i cui ingredienti saranno svelati nel corso della serata di gala.

Numerose le presenze istituzionali che già hanno garantito la propria adesione a sostegno dell'iniziativa.

 

Interverranno alla serata organizzata da Carmine Donzetti di Frijenno Magnanno e da Salvatore Leonardo, presidente della Uildm di Arzano:

Marco Rasconi, presidente nazionale Uildm

Tommaso Pellegrino, presidente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale

Francesco Moxedano, consigliere regionale

Flavia Sorrentino, delegata del Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris all’Autonomia della Città Metropolitana

Elpidio Capasso, consigliere Comune di Napoli

Osvaldo Barba, vicesindaco Comune Arzano

Anna Errichiello, assessore alle Politiche Sociali Comune di Arzano

Francesco Lettieri, fondazione Telethon Sud Italia

Attilio Albachiara, presidente Associazione Mani d’Oro

Gerardo e Vincenzo Nigro, figli del fondatore della Uildm di Arzano

Ciro Salzano, direttore Aias

Lello Marangio, scrittore

La serata sarà introdotta dalla giornalista Brunella Cimadomo e allietata dal noto comico  Lino Barbieri.

 

Il ticket per la cena di gala è di 25 euro e il ricavato sarà interamente devoluto alla Uildm.

La serata si svolgerà da Frijenno Magnanno, via Atellana 3 – Arzano, Napoli.

Per prenotazioni: 081.5734136 

00:19 20/07

di Redazione

Commenta

L'arte di Gennaro Regina all'Excelsior Vittoria di Sorrento col dj set di Roberto Funaro

Gennaro Regina si esibirà in una performance open air dedicata a Lucio Dalla sulla terrazza del Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento, dove il famoso cantante fu ispirato per il suo grande successo “Caruso”.
Questa volta non realizzerà l’opera su una tela bianca ma su un collage a cui già sta lavorando da molto tempo che racconta la storia della canzone, del cantante e della location che gli diede l’ispirazione musicale. Regina guarderà il Vesuvio come lo vide Dalla e cercherà come sempre in maniera imprevedibile e impressionante di lasciare una testimonianza di quella vista sulla sua opera.
Anche in questa occasione sarà accompagnato dal dj Roberto Funaro che finirà la serata con il suo Neapolitan sound, mentre l’artista incontrerà amici e fan. l'Appuntamento è Sabato 21 Luglio al Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento invia Tasso n.34 alle ore 18:30, l' accesso è gratuito ma è gradito un cenno di adesione (info e nomi in lista inviare mail a :segreteria@vpfactory.it - tel .+ 39 081 877 78 20 oppure  +39. 081 877 7111(per la cena sarà obbligatoria la prenotazione) - evento fb : https://www.facebook.com/events/411287786052373/

00:16 20/07

di Redazione

Commenta

Il Morelli Parking di Napoli è il più bello del mondo

Ancora un importante riconoscimento per il Garage Morelli di Napoli: dopo aver vinto il premio EPA come più bel parcheggio di Europa nel 2001, il parcheggio, gestito dalla società Quick No Problem Parking, presieduta da Massimo Vernetti e guidata dall’amministratore Carlo Vernetti, ha vinto la prestigiosa competizione per il “World’s Coolest Car Park” risultando il più spettacolare al mondo.

La struttura, realizzata in una cava sotterranea nel centro di Napoli dagli arch. Fabrizio Gallichi e Felipe Lozano per la Sigea Costruzioni, impresa facente parte del gruppo Quick No Problem Parking abilmente diretta dall’Ing. Ettore Siniscalco, è stata premiata con il 39.6% delle preferenze, dai voti di migliaia di persone.

La competizione, organizzata dal sito di architettura e design “Design Curial” e dal portale “Looking4” con l’intenzione di celebrare la creatività e l’ingegno di edifici che “spesso possono essere percepiti come monotoni e noiosi”, ha visto trionfare la struttura napoletana sul parcheggio AZ Sint-Lucas di Ghent in Belgio, arrivato secondo con il 19.6% dei voti, e sul Victoria Gate di Leeds, classificato al terzo posto con l’11.4% delle preferenze.

“Questo premio ci rende particolarmente orgogliosi – afferma Massimo Vernetti, Presidente onorario della Quick No Problem Parking – perché il Park Morelli conduce Napoli ed i napoletani a scalare le vette mondiali dell’architettura e dell’ingegneria nel settore della sosta rappresentando una scommessa vinta senza precedenti”.

Infatti, la struttura, articolata su 7 piani con 250 box e 230 posti auto, è stata realizzata in soli 18 mesi da maestranze tutte locali a dimostrazione del fatto che a Napoli esistano ancora grandi eccellenze artigianali ed industriali. Un luogo funzionale nato con l’idea di coniugare tecnologia all’avanguardia e valorizzazione del paesaggio storico, ospitando, altresì, al suo interno la meravigliosa Agorà Morelli, una location per eventi, mostre e manifestazioni mondane e culturali.

Martin Mansell, Amministratore delegato di Looking4.com e uno dei giudici del premio, ha dichiarato: "La competizione ha catturato l'immaginazione di persone provenienti da tutto il mondo, con tre luoghi accattivanti che sono stati nominati i “World’s Coolest Car Park”. L'immaginazione e l'innovazione dietro ognuna di queste meraviglie architettoniche va oltre i confini, offrendo qualcosa che semplicemente non ti aspetti da un parcheggio”.

La classifica completa delle strutture votate si può consultare all’indirizzo web https://www.looking4.com/uk/blog/worlds-coolest-car-parks.

20:31 19/07

di Redazione

Commenta

Emilio Massa, omaggio a Totò

BACOLI. Omaggio al Principe della risata, Emilio Massa porta in scena lo spettacolo “Ma mi faccia il piacere". L’attore Emilio Massa, nato a Bacoli, dove vive, dopo il successo teatrale conseguito sin da giovanissimo, approdato poi al cinema con un ruolo nel film: ‘Morte di un matematico napoletano’ di M. Martone e nel 1997  nel film ‘Malemare’ di Pasquale Marrazzo, ha continuato nella scia teatrale diventando anche regista. Va ricordato il suo ultimo spettacolo ‘Ferdinander’ in scena allo ZTN. Tra giorni ci sarà il debutto del suo nuovo spettacolo, dedicato tutto al principe della risata, il grande ed indimenticabile ‘Toto’. Il tour parte il 23 luglio dal locale Iacolà a Bacoli e proseguirà per moltissime città italiane. Un bisogno il suo, di rendere omaggio ad un attore simbolo dello spettacolo comico in Italia e nel mondo. Non è un caso quindi la scelta di Totò per Emilio Massa, un tour il suo, che registra già il tutto esaurito e che rende il pubblico partecipe di un uomo che ha saputo creare una maschera che lo ha reso immortale e che lo ha fatto diventare uno dei divi più amati in assoluto nella storia del cinema. 

15:35 19/07

di Filomena Carrella

Commenta

Enzo Avitabile e Marcus Miller all'Anfiteatro di Pompei

POMPEI. Sabato 21 luglio Enzo Avitabile e Marcus Miller (foto di Pino Attanasio) insieme in concerto all’Anfiteatro di Pompei.  La musica afroamericana dell’artista di New York e il sound mediterrraneo dell’artista napoletano si abbracciano per una notte stellata inebriata di grandi emozioni.  Marcus Miller ed Enzo Avitabile ci guideranno in una serata di suoni e suggestioni su uno dei palcoscenici più affascinanti al mondo. Per questo evento speciale Enzo Avitabile si esibirà’ in apertura e salirà’ sul palco, per unirsi con Marcus, in alcuni momenti del suo spettacolo. Lo stile innovativo nato da una felice combinazione di groove, soul e abilità tecnica sconvolgente, ha fatto di Marcus Miller uno dei più noti bassisti in ambito Jazz, R&B, Fusion, con una lista di credits impressionante e con attivo la vittoria di Grammy Award anche in veste di compositore e produttore. La rivista Bass Player l’ha nominato tra i dieci bassisti più influenti degli anni '90, e gli ha affibbiato l'epiteto di "Superman Of Soul". Ma il suo curriculum mostra ben più di questo, dalle esperienze giovanili da compositore, arrangiatore e produttore, agli anni di militanza nella band di Miles Davis, fino all'ascesa di vera e propria superstar mondiale della fusion, o soul jazz, o funk che dir si voglia. Aveva solo 25 anni quando il leggendario album “Tutu”, scritto e prodotto per Miles Davis, lo fece diventare celebre. Nella sua carriera oltre ad aver  vinto due Grammy Awards, l’EdisonAward for Lifetime Achievement in Jazz 2013, la Victorie du Jazz 2010 ed è stato nominato Artista per la Pace Unesco 2013. Musicista eccezionale, bassista – multi strumentista, ma anche compositore e produttore Marcus Miller è uno dei più geniali e innovativi musicisti di jazz-fusion. La musica di Avitabile che canta ora in italiano, molto più spesso in napoletano, ma che accoglie senza problemi altri idiomi. Canzoni che raccontano di quella realtà dolente che Enzo vede aprendo le finestre di casa o che legge aprendo un qualunque giornale. Canzoni che hanno il colore del jazz, del soul, del blues e i molti sapori del Mediterraneo, che sia Africa oppure Medio Oriente. Canzoni che per comodità vengono classificate con la definizione di world music. Canzoni che vibrano della poesia della vita.  Alchimia, gusto, linguaggio, sia Miller che Avitabile riescono a fondere e confondere soul, funk, jazz, rap, passando per i ritmi afroamericani e musica mediterranea. Questa è la prima tappa nazionale per il nuovo tour estivo  “Laid Black” di Miller, per poi proseguire il 24 luglio al Castello di Udine per la rassegna Udine Jazz, il 25 luglio al Gardone riviera (Bs)all’Anfiteatro del Vittoriale e il 26 luglio per il  Lucca Summer Festival con special guest Double Bill e Norah Jones. Il concerto sarà uno show sorprendente dove potremo ascoltare live i brani del leggendario repertorio di Marcus Miller e l’anteprima dei nuovi pezzi estratti dal disco prossimamente in uscita.

15:25 19/07

di Carlo Ferrajuolo

Commenta

Social World Film Festival, premio alla carriera a Stefania Sandrelli: ecco l'ottava edizione

Claudia Cardinale come presidente onorario, sulla locandina campeggia Sophia Loren, una madrina internazionale come Katherine Kelly Lang, un premio alla carriera per Stefania Sandrelli. Parla al femminile l’8a edizione del Social World Film Festival, Mostra Internazionale del cinema sociale che si svolgerà dal 29 luglio al 5 agosto a Vico Equense. Alla Loren saranno dedicati una retrospettiva, incontri e una mostra fotografica nei luoghi dove recitò in uno dei suoi primi lavori “Pane, amore e…” di Dino Risi al fianco di Vittorio De Sica.

Il tema di quest’anno sarà “Passione. Sentimento, sensazione, sacrificio”.  «Il Social World Film Festival è nato come momento unico dedito alla celebrazione dei talenti, soprattutto quelli giovani che hanno poco spazio e possibilità – così Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore generale e regista - e le passioni, quelle vere, quelle che muovono tutto anche quando all'apparenza, agli occhi dei tanti, dei più non c'è nulla o poco».

Record di opere selezionate: 600. Un importante Mercato europeo del cinema giovane

Quest’anno è stato superato il record di opere selezionate: saranno ben 600 tra lungometraggi, documentari e cortometraggi, nelle 11 sezioni competitive e non competitive (Grande Schermo, Concorso Internazionale, Focus, Smile, La Notte del Cinema, La città del Cortometraggio, Fuori Concorso, School, Screenplay, Nuovi linguaggi, Mercato), provenienti da 48 nazioni, con 100 anteprime. A valutarle 7 giurie: Qualità (quella dei lungometraggi è presieduta dal regista inglese Col Spector che ha lavorato anche con la diva di Hollywood Keira Knightley, mentre quella dei cortometraggi è guidata dal regista Alessandro Grande vincitore delDavid di Donatello nel 2018), Critica, Ragazzi, Giovani, Doc, Popolare, Studenti. Durante gli otto giorni di festival sarà possibile assistere a 120 proiezioni, con doppio schermo la sera, un amore per il cinema declinato in circa 6mila minuti di programmazione, che coinvolgono tutta la città che apre alla Penisola Sorrentina dalle 9 del mattino a notte fonda.

Torna per il terzo anno consecutivo il Mercato europeo del cinema giovane che darà spazio e forma ad opere indipendenti di giovani autori. Il Mercato vedrà importanti professionisti dell’industria cinematografica, produttori, distributori e registi provenienti da vari paesi, incontrarsi per discutere sulle novità del cinema giovane indipendente. La città costiera si trasformerà in salotto dell’industria cinematografica: dibattiti, conferenze, incontri e video library digitale per offrire on demand centinaia di titoli, tra cortometraggi, documentari e lungometraggi indipendenti. Inoltre, la partecipazione garantisce la possibilità che le opere siano selezionate per la proiezione nei tantissimi eventi internazionali organizzati dal Social World Film Festival, che in soli sette anni hanno coinvolto i cinque continenti per 37 eventi in 27 città tra cui Los Angeles, Hong Kong, New York, Seoul, Berlino, Barcellona, Cannes, Parigi, Istanbul, San Francisco, Tokyo, Londra, Lisbona, Sydney, Tunisi, Rio de Janeiro, Budapest.

Il programma: riflessioni sulla violenza di genere e sulla comunicazione. Placido tributa il cinema

La kermesse, presentata dall’attrice Roberta Scardola, verrà inaugurata domenica 29 luglio in piazza Mercato con la proiezione del film “Sconessi” di Christian Marazziti alla presenza del regista e del cast per un momento di riflessione sulla comunicazione ai giorni d’oggi. Cerimonia d’apertura con la madrina Katerine Kelly Lang, l’attrice statunitense nota al grande pubblico anche per la sua Brooke in “Beautiful”. Lunedì 30 luglio spazio agli omaggi a Paolo Villaggio e Carlo Vanzina, al mattino il convegno “Cinema e giornalismo: linguaggi convergenti in direzione Social”. La serata di martedì 31 luglio sarà dedicata alla lotta alla violenza di genere con la partecipazione di Cristina Donadio, la premiazione della sezione “Scuole”. Mercoledì 1 agosto sarà la giornata del Mercato del cinema giovane europeo e in serata un omaggio agli Academy Awards. Grande attesa per l’evento di giovedì 2 agosto con Michele Placido che tributerà il cinema italiano, leggendo passi dal libro “Cinema è Sogno”. A seguire, la proiezione del suo film “7 minuti”. Verrà premiata la factory “Casa Surace” con la quale si discuterà di comunicazione sociale sui nuovi media. Venerdì 3 agosto sarà il turno del tributo a Stefania Sandrelli che sarà insignita del titolo di Ambasciatrice del Social World Film Festival nel mondo e omaggiata col premio alla carriera, poi un approfondimento su “Gatta Cenerentola” alla presenza del cast e dei produttori. Gran galà di premiazione sabato 4 agosto con red carpet. Domenica 5 al mattino l’evento di chiusura con l’“Ottava Conferenza Internazionale: Il Cinema come veicolo di messaggio sociali”. Ogni sera verranno proiettati sul maxischermo in 2k e audio Dolby Sorround i film più premiati della stagione: “Coco”, “La forma dell’acqua”, “Dunkirk”. Tra le novità, momenti di networking tra autori e giurati anche a colazione, un format dedicato alla letteratura per la settima arte in collaborazione con Ubik e una sfilata di moda e cinema.

Gli ospiti d’onore firmeranno il Wall of Fame, monumento al cinema che vede già gli autografi in bronzo di Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta.

Attesi oltre 500 tra attori, autori, registi in concorso come Pekka Strang (Finlandia), Donatella Finocchiaro, Vladimir de Fontenay (Francia), Faical Ben (Marocco), Mehmet Tigli (Turchia) Daphne Scoccia, Fran Casanova con Luna Fulgencio (Spagna), Harm Weistra (Olanda), Reut Dagbar Agami (Israele), Fatma Racha Shehadeh (Libano), Filip Ignatowicz (Polonia), Rosario Capozzolo, Noel Harris con Darryl Hopkins (Canada), Giovanni Mazzitelli e Mario Vezza, Guido Mignogna (Argentina), Simone Saponieri, Elisa Bucchi e tanti altri.

Le novità: la retrospettiva di Rai Cinema Channel, nuove sezioni e focus sulle serie tv

Tra le novità 2018 del festival, l’unico al Mondo ad essere interamente realizzato da professionisti under 35, c’è il rafforzamento della collaborazione con Rai Cinema Channel che, oltre a mettere a disposizione un premio in denaro di 3mila euro che consiste nell’acquisto dei diritti di un cortometraggio, presenta una sua retrospettiva con tutte le opere che nell’ultimo anno hanno ottenuto questo speciale riconoscimento. Inoltre le 12 opere selezionate nella “Città del cortometraggio” avranno la grande opportunità di essere visibili sul canale web di Rai Cinema.

Quest’anno kermesse ospiterà nuove sezioni come “Nuovi linguaggi”, non competitiva di opere cinematografiche, televisive e per il web di qualsiasi genere e durata come serie web, videoclip, spot, video sperimentali, cinema 3D/4D, nuove tecniche e linguaggi; e Screen-Play, competitiva di sceneggiature originali ed inedite per opere cinematografiche di lungometraggio, cortometraggio e documentario, giudicate da personalità del mondo del cinema e del sociale che assegneranno il premio di 1000 euro messo in palio da Paradise Pictures. Infine, focus sulle serie tv a sfondo sociale come “Braccialetti Rossi”, “Don Matteo”, “Tutto può succedere”“I Bastardi di Pizzofalcone”.

Workshop, contest, seminari: new entry le masterclass di recitazione e regia cinema

Le attività del festival iniziano già dalle prime ore del giorno con numerose attività che daranno spazio e voce a migliaia di giovani tra i quali i workshop gratuiti Young Media Campus, Young Music Academy, e lo Young Film Factory, i seminari sulla direzione della fotografia e sui costumi del cinema, il concorso Social Photo Contest, e la novità di questa edizione le masterclass e incontri di recitazione e regia cinematografica con Katherine Kelly Lang, Michele Placido e Stefania Sandrelli, dedicate a giovani dai 18 ai 35 anni di età, che si terranno durante il festival con i più grandi ospiti internazionali della kermesse.

L'Ente Social World Film Festival è fondatore e membro attivo del Coordinamento Festival Cinematografici della Regione Campania e partecipa ai lavori dell'AFIC - Associazione Festival Italiani di Cinema e del Clarcc - Coordinamento Lavoratori Regione Campania Cinema e Audiovisivi. Il Social World Film Festival è candidato alle programmazioni cinematografiche 2018 dalla Regione Campania e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale Cinema. Media partner Canale 21, Radio Marte, Radio Marte 2 e Voce di Napoli.

12:22 19/07

di Redazione

Commenta

“Castellammare p’e Criature”, gastronomia e solidarietà

CASTELLAMMARE DI STABIA. Castellammare di Stabia si prepara ad ospitare il prossimo 23 luglio dalle ore 20 all’HuB (via A. De Gasperi 277), “Castellammare p’e Criature”, evento solidale d’Eccellenza, che coinvolge l’intera Penisola Sorrentina e vede impegnati chef di alto livello, da location stellate, esclusive e rinomate e da maison de charme della Campania, con una rappresentanza della Capitale.
La manifestazione nasce da un’idea della giornalista Teresa Lucianelli e dello chef Maurizio Di Ruocco (nella foto), con il supporto del Gruppo Panariello, guidato da Alessandro Panariello, e fa parte della nota rassegna itinerante “Salute, Alimentazione e Bellezza: tutto quello che molti non sanno”, firmata da Teresa Lucianelli, nella formula “Insieme per il Territorio”, con cena gourmet stellata al chiaro di luna, dance e spettacoli.
I proventi saranno devoluti alla Onlus “A voce d’e Criature” guidata dal sacerdote anticamorra Don Luigi Merola, per il recupero dei ragazzi a rischio.
Eno-Gastronomia e Agro-Alimentare di alta qualità, Musica live con concerti canori, Cabaret, Disco, Cultura, Salute e Benessere.

Partecipano gli artisti solidali: Anna Capasso; Ilva Primavera, Gennaro De Crescenzo, Rosaria Scaglione, maestro Mario Blasio (direttore artistico); maestro Espedito Longobardi; Tommy Mellone e Nanà Vajassa; Lello Cacciola dj; Rosario Sisignano e i Statv Band; Rita Ciccarelli & Flowin’ Gospel.

Queste le eccellenti location e gli eccellenti chef, maestri pasticcieri e panificatori, partendo dalle stelle: Il Buco, Sorrento, Peppe Aversa; Casa del Nonno 13, S. Eustachio Mercato Sanseverino, Alberto Annarumma; Villa Fiorentino e Villa dei Fisici, Positano, Paola Fiorentino; Scaramuré, Nola, Tommaso Foglia e Martina Brachetti. Da Napoli: Cuori di Sfogliatella di Antonio Ferrieri; Arfé, Antonio Arfé; Bianco Baccalà, Luca Grande; Pizzeria Carmine Iorio, Melito, Carmela Iorio. Da Pompei: Il Principe, Gian Marco Carli; La Bettola del Gusto, Alberto Fortunato; Caupona, Enrico Ruggiero; Le Lune, Gustavo Milione. Da Somma Vesuviana: La Lanterna, Consiglia Caliendo e Luigi Russo; La Cantina di Aragona, Anna Cristiano. Da Vico Equense, Associazione Pizza a Vico; Cerasé, Michele Cuomo; Moon Valley, Guido Michele Langellotti; Acquacheta Scrajo Mare, Elisa Scala. UPTER Style School, Aprilia, Roma, pres. Alfredo Folliero; Il Tritone, Praiano, Alfonso Pepe; Villa Zaira, Castellammare di Stabia, Maurizio Di Ruocco, chef coordinatore dell’evento; Panificio Malafronte, Gragnano, Massimiliano Malafronte; Amor Mio, Brusciano, Vincenzo Toppi; Macelleria Maggiore, Pimonte, Gino Donnarumma; Hakert Restaurant Patisserie, Caserta, Marco Merola; La Baita del Re, Ottaviano, Nunzio Illuminato; Mamma Elena, San Giuseppe Vesuviano, Francesco Gioacchino e Fabio Vorraro; Joia, Pimonte, Elisa Somma; Giuseppe Di Gaetano; Masseria Fontana Ramata, Carinola, Vincenzo D’Amore; Sapori Vesuviani, Portici, Pasquale Imperato; e ancora altri con le loro squisite e variegate proposte all’insegna dell’alta qualità, della genuinità, della territorialità e della stagionalità.

Sostenitori: Re della Pasta, Gragnano; Gloria Mundi Birra artigianale, Serrungarina, PU; Cantina La Mura; Cantine degli Astroni, Napoli; La Torrente, Sant’Antonio Abate; Ingrosso Bibite Fratelli Alfano, Gragnano; AIS Penisola Sorrentina; Reppuccia Forni, Eboli; Goeldlin, Nola; Icaro Le Gioie, Castellammare di Stabia.

Patrocini morali: Fondazione Giambattista Vico; Movimento ecologista europeo FareAmbiente; Accademia Belle Arti, Nola; Dipartimento Cinematografia, ABAN, Nola; Aquila Film, Napoli.

Traduzione simultanea, inglese e francese, a cura di Annamaria Finizio.

09:33 19/07

di Redazione

Commenta

Sagra della melanzana a Santa Maria la Carità

Un’estate all’insegna del buon gusto e del sano divertimento quella proposta dalla Pro Loco d Santa Maria la Carità (cittadina ubicata in provincia di Napoli). Dopo “Il Palio del Ciuccio” e “Asini a tutta Birra”, eventi che hanno portato nella piccola cittadina migliaia di persone, il prossimo week end è la volta della Sagra della Melanzana. L'iniziativa, che si svolgerà dal 20 al 23 luglio, è inserita nell'ambito del programma del “Luglio Sammaritano 2018”, che terminerà il  29 luglio con  il talent show “The Dreamers”, evento dedicato a giovani talenti emergenti.

In Europa la melanzana è stata introdotta dagli arabi, forse dall’India (anche se c’è chi attribuisce la sua provenienza alla Cina), nel VII secolo d. C., esattamente in Spagna. L’ortaggio non ha goduto ovunque di buona fama: fino al XVI-XVII secolo, forse proprio perché legato ad arabi ed ebrei, era considerato pericoloso e particolarmente insidioso. In Spagna invece riscosse subito successo: Miguel de Cervantes ha chiamato l’autore fittizio del Don Chisciotte Cide Hamete Benengeli, ove Benengeli è un nome simile al termineberenjena, ovvero la melanzana in spagnolo.

Durante la quattro giorni di sagra lo straordinario ortaggio, che rientra a pieno titolo nel paniere di prodotti locali, verrà cucinato in decine di modi diversi: fritto, arrostito, al pomodoro o in bianco, da solo o in combinazione con altri ingredienti… Ecco un’anticipazione delle pietanze in menù che potranno essere degustate in un’atmosfera piacevole e festosa, allietata da musiche popolari e gruppi folkloristici: la parmigiana di melanzane (nelle versioni “bianca” e “rossa”), le polpette, gli involtini, la  sfogliatella rustica con ripieno di melanzane (preparata da Vincenzo Ferrieri di SfogliateLab), gli gnocchi, lo zuccotto, il gelato, le melanzane al cioccolato, e alcune pietanze simbolo dello street food napoletano (come la squisita pacchianella, i crocché, le polpette, i panini)… Tante gustose proposte aventi come ingrediente principe l’ortaggio di cui gli italiani vanno ghiottissimi! Ad ogni piatto sarà offerta agli avventori in omaggio una degustazione di vino novello di produzione locale.

00:06 19/07

di Redazione

Commenta

Ceta, export in aumento per i prodotti agroalimentari

Gli interessi dell’Italia passano anche per la tutela dei prodotti italiani e i numeri ci dicono che non c’è miglior tutela delle nostre eccellenze agricole del libero scambio. La qualità si difende da sola, purché messa nelle condizioni di essere conosciuta. L’accordo di libero scambio con il Canada dimostra perfettamente questo principio elementare e chi dice il contrario non si capisce su cosa basi i propri discorsi”. Così Alessandro Mastrocinque, presidente di Cia – Campania a proposito delle recenti polemiche innescate dalle parole del ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio. Quali sono, infatti, i primi dati a pochi mesi dall’approvazione provvisoria del Ceta? Sono quasi dimezzate le importazioni di grano canadese a fronte di un aumento del 12% (9% nel primo trimestre) delle esportazioni agroalimentari italiane verso il Canada. “Quanto alle tutele – prosegue Mastrocinque – prodotti di origine protetta provenienti dalla nostra Regione non solo non vengono danneggiati ma hanno visto finalmente riconosciuti strumenti di tutela. Il Ceta, per esempio, tutela tutti i vini europei a denominazione di origine protetta, quindi anche quelli italiani (Docg, Doc e Igt) e recepisce in toto l’accordo sul commercio di vini e bevande spiritose siglato tra Ue e Canada nel 2003. Questo significa che non si lascia spazio a contraffazioni di sorta sul mercato canadese, né c’è la possibilità di liberalizzare i cosiddetti wine kit per un Fiano o un Greco di Tufo fai da te”.

Solo in Campania sono 15 i vini a Denominazione di Origine Controllata: Ischia, Capri, Vesuvio, Cilento, Falerno del Massico, Castel San Lorenzo, Aversa, Penisola Sorrentina, Campi Flegrei, Costa d'Amalfi, Galluccio, Sannio, Irpinia, Casavecchia di Pontelatone, Falanghina del Sannio. Ma lo stesso vale anche per un'altra filiera molto importante per la Campania come quella del comparto lattiero –caseario e quindi della Dop Mozzarella di Bufala.

L'elenco delle denominazioni riconosciute dal Canada è di 41 prodotti che valgono il 92% dell'export italiano in quel Paese. “Si poteva fare di più? Certo. Ma ora non bisogna buttare via un grande lavoro che sta dando frutti importanti per il settore solo per seguire posizioni ideologiche. Lasciamo stare toni da campagna elettorale permanente e parliamo di cose concrete, per esempio delle esigenze di tanti piccoli produttori che così vedono aumentare opportunità di business e magari assumere”.

Se le tendenze commerciali venissero confermate a fine anno, prevede uno studio di Cia-Agricoltori Italiani,  le importazioni di frumento canadese dalle 796 mila tonnellate del 2017 (erano 1,2 milioni nel 2016), scenderebbero a 430 mila; le esportazioni agroalimentari verso il Canada varrebbero circa 910 milioni di euro e le vendite di vino Made in Italy sul mercato canadese salirebbero a 370 milioni di euro.  

In un momento di profonda crisi del multilateralismo, dove dazi, innalzamento di barriere e ostacoli al commercio internazionale la fanno da padrone - conclude Mastrocinque - gli accordi bilaterali, se ben gestiti e governati, rappresentano un’opportunità da cogliere”.

 

16:53 18/07

di Redazione

Commenta

Investire online sui migliori titoli della borsa di Milano

Per investire nei migliori titoli della borsa di Milano, prima di tutto, bisogna scegliere un intermediario o broker che abbia l’autorizzazione necessaria a fare trading di azioni per conto del cliente.

Investire nei migliori titoli azionari non è una garanzia di chiusura positiva. E’ necessario essere preparati per aprire e chiudere posizioni nel mercato finanziario. Le migliori piattaforme di trading online offrono un conto demo su cui testare le proprie strategie senza il rischio di perdere il denaro investito.

Grazie ai conti demo è possibile simulare le aperture e le chiusure dei posizionamenti nelle azioni in cui si ha intenzione di investire. Zero rischi è la garanzia offerta dalla demo in quanto ad essere investiti non sono fondi reali bensì fondi virtuali demo.

Trading online sui CFD

Le principali piattaforme di trading online offrono la possibilità di investire tramite CFD, acronimo inglese di Contract for Difference, o Contratti per Differenza in italiano.

I CFD sono strumenti derivati definiti come contratti tra due parti. In questo caso tra l’investitore e la piattaforma di brokeraggio. Il contratto prevede lo scambio di flusso finanziario derivato dalla differenza di prezzi tra l’apertura e la chiusura di una determinata posizione.

Il metodo CFD permette di fare trading di azioni senza entrare in possesso delle stesse ma, grazie al contratto con il broker, viene replicato l’andamento esatto del titolo selezionato per le operazioni.

Le 10 migliori azioni degli ultimi tre mesi

I seguenti titoli sono entrati nella classifica come i dieci migliori della borsa di Milano degli ultimi tre mesi:

  1. Fiera Milano
  2. Advanced Micro Device
  3. Eurotech
  4. Netflix
  5. Conafi
  6. Pininfarina Spa
  7. Tripadvisor
  8. Reno De Medici
  9. Diasorin
  10. Acotel Group

Nelle migliori piattaforme di trading di azioni è possibile investire nei top titoli menzionati, in molti altri titoli e anche differenti mercati come cambio valuta estera e Criptomonete.

Come riconoscere una piattaforma di trading online affidabile

In rete esistono tantissime piattaforme per investire in azioni tramite i CFD. Alcune non sono affidabili. E’ possibile differenziare le piattaforme sicure da quelle non sicure? Definitivamente, sì.

Tutte le piattaforme di trading online sicure sono obbligate ad operare con regolare licenza. Per esempio, le piattaforme con sede a Cipro devono avere licenza CySec, quelle con sede in Italia devono avere licenza CONSOB e tutte quelle che operano nel territorio Europeo devono rispettare i termini MiFID.

Oltre alle regolari licenze, le migliori piattaforme di brokeraggio permettono di iniziare l'attività di trading con depositi minimi inferiori a 500 euro. E’ sempre possibile investire cifre più elevate, però, in questo modo, viene garantita accessibilità da parte di utenti che non sono disposti a investire molto denaro prima di testare la piattaforma.

Un altro modo di verificare l’affidabilità della piattaforma è controllando la qualità dell’assistenza clienti. In caso di problemi con la piattaforma sarà necessario poter contare con assistenza qualificata e in lingua madre. L’assistenza dovrà essere fornita non solo tramite email ma anche telefono o ancor meglio live chat.

Questi sono solamente alcuni parametri fondamentali per ricercare le migliori piattaforme di trading online. Controllare la qualità della piattaforma è il primo passo per assicurare il proprio investimento.

16:24 18/07

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano