Domenica 24 Febbraio 2019 - 3:03

Anastacia live per la prima volta a Napoli: il 28 agosto sarà al Palapartenope

NAPOLI. Ancora grande musica a Napoli, dopo Vasco e Jovanotti, ecco arrivare per la prima volta a Napoli Anastacia, la cantante statunitense dotata di una delle voci più belle e graffianti del pianeta, sbarcherà al Palapartenope di Napoli con il suo “Resurrection tour” il prossimo 28 agosto. La voce “black” della cantante sarà la vera e propria protagonista di una performance che vedrà la musica in primo piano per un risultato di sicuro successo. Per la “Leonessa” sarà una delle ultime tappe di un lungo ed intenso tour italiano che, dopo il debutto di Brescia, porterà l'artista anche a Cattolica, Palermo, Roma, Pescara, Piazzola sul Brenta in provincia di Padova, come dire, un lungo slalom da nord a sud a conferma della grande attenzione di cui Anastacia gode da sempre nel Belpaese. Non è quindi un caso che il suo ultimo album, “Resurrection” del 2014, abbia debuttato direttamente al quinto posto delle classifiche italiane, pur essendo uscito a sei anni di distanza dal precedente lavoro di inediti “Heavy Rotation” e a tre dalla collezione di cover «It's a man's world». Da quando ha disorientato il mondo della musica con l’energia e la tensione sfrontata di Paid My Dues, è stato chiaro a tutti che quella voce, avrebbe segnato un’epoca. Nessuna “donna bianca” era mai stata in grado di ottenere un timbro così deciso e vigoroso insieme a una tensione ritmica assoluta, tant’è che per lei si sono sprecati i neologismi, visto che il lessico della critica musicale stentava a trovare gli aggettivi giusti, The little lady with the big voice, la piccola signora dalla grande voce, ecco il massimo che si è riusciti a fare sull'onda dello stupore di tanta vocalità compressa in meno di un metro e sessanta di statura. Biglietti già in vendita presso le prevendite abituali o sul sito www.azzurroservice.net , radio ufficiale dell’evento “Radio Marte”.

16:39 16/07

di Redazione

Commenta

Calimero, il suo debutto 52 anni fa

Calimero appare per la prima volta in TV il 14 luglio 1963. Gli autori di questo personaggio sono: NinoToni Pagot e Ignazio Colnaghi(voce italiana), e la grafica è di Nino e Toni Pagot che ne detengono i diritti. È comparso originariamente nelle animazioni pubblicitarie create per la società di detersivi Mira Lanza in Carosello.

La notorietà di Calimero è molto elevata per tutti gli anni sessanta e almeno fino alla metà degli anni settanta, tanto da far entrare nel lessico collettivo sia il nome del personaggio, sia alcune frasi celebri come "Eh, che maniere! Qui tutti ce l'hanno con me perché io sono piccolo e nero... è un'ingiustizia però".

Oltre alle storie originali di Carosello, con questo personaggio sono stati realizzati 290 episodi a colori, doppiati in diverse lingue. In Giappone, poi, la Toei Doga con lo Studio Rever produsse una serie televisiva di 47 puntate tra il 1974 e il 1975,[2] ed una seconda di 52 fra il 1992 e il 1993, in coproduzione con la RAI e le società Telescreen JapanTV Tokyo e Mitsui;[3] ancora oggi Calimero è un personaggio molto noto in Giappone come in Italia.

Il personaggio di Calimero e i comprimari della serie hanno avuto e hanno ancor oggi un ruolo in numerose altre attività promozionali e di merchandising oltre a quella originale, apparendo di volta in volta su articoli di abbigliamento e generi alimentari, accessori e prodotti scolastici, gadget, ecc.

Nel 2013 viene annunciata una serie tv dalla Alphanim da 104 episodi di 11 minuti ciascuno, e in Italia va in onda su Rai 2 a partire dal 25 marzo 2014 nel contenitore Cartoon Flakes.[4]

15:29 15/07

di Redazione

Commenta

Festival Music Week 2015: tra letteratura, musica e teatro

Giovedi sera alle ore 21.00 in piazza Kennedy si svolgerà “Temi d’ispirazione” evento legato alla terza edizione del Festival Music Week, concorso musicale ideato dall’associazione Giovani Menti con il contributo del Comune di Vico Equense, Azienda Cura Soggiorno e Turismo di Vico Equense  e la collaborazione con la Max Sound Vibe Studios.

Qual è l’essenza dell’ispirazione? Da cosa nasce e come si manifesta? Sono queste le domande alle quali lo spettacolo prova a dare una risposta. Quando d’improvviso giunge l’ispirazione ecco che per l’artista tutto diventa più facile: scrive opere immortali, dipinge capolavori meravigliosi, interpreta la vita come se fosse la propria. In un lampo di genio che sgorga all’improvviso sembra che qualcosa di potente lo spinga ad agire.

Lo spettacolo ideato dal direttore artistico, Enrico Ercolano,  in collaborazione con Teatro Mio, Luca Dalisi e i CFF e il nomade venerabile ha uno spirito sperimentale, da performance artistica, che stimola i canali dell’esperienza e dell’emozione. I temi del ricordo, della fantasia o dell’amore viaggiano attraverso letture di celebri artisti come Erri De Luca, Giorgio Gaber, Stefano Benni, Oriana Fallaci, Fabio Volo; cantano con le parole di Fabrizio De Andrè, Eugenio Finardi, Eduardo Bennato, Ivano Fossati, CFF e il nomade venerabile; e scorrono lungo la matita di Luca Dalisi.

11:49 15/07

di Redazione

Commenta

Cappella Sansevero, Raimondo di Sangro parla Inglese

L'estate napoletana 2015 apre le porte ai turisti con un'esclusiva opportunità. Il Museo Cappella Sansevero e l’Associazione Culturale NarteA offrono la straordinaria opportunità di partecipare al nuovo adattamento della visita guidata teatralizzata “Il Testamento di Pietra” anche in lingua inglese per i turisti stranieri che desiderano ammirare il Museo Cappella Sansevero in modo inusuale ed emozionante. Un appuntamento, sabato 18 luglio 2015, articolato con due turni a disposizione alle ore 19:00 (in inglese) e alle ore 20:00 (in italiano), accende i riflettori con il theatrical guided tour "A Testament made of Stone": la nuova trama del percorso teatralizzato, attraverso monologhi e dialoghi, farà rivivere la figura del principe Raimondo Di Sangro, insieme ad altre importanti personalità legate alla storia del Museo, esaltandone la genialità e il modo di schernire l’ignoranza, senza tralasciare le leggende che da sempre lo riguardano. Un vero e proprio viaggio nel passato, tra mistero e alchimia, racconti e studi scientifici, attraverso quella ragione che permette all’uomo di raggiungere il disinganno e liberarsi dalle false verità. Gli ospiti parteciperanno alla “lotta” fra il genio di un uomo e l’ignoranza dei più, nel coinvolgente format teatralizzato di NarteA.

Il format prevede un percorso guidato di descrizione della storia e delle opere della Cappella Sansevero e della Cavea sotterranea, attraverso le parole della guida Camilla Tripodi, animato dalla singolare “spettacolarizzazione” dell’evento culturale (format esclusivo di NarteA, una perfetta sincronia tra visita guidata e performance teatrale), realizzata con l’inedita pièce teatrale scritta da Febo Quercia, art director di NarteA, tradotta e adattata da Antonio Perna. In scena con gli attori professionisti Valerio Gargiulo, Mario Di Fonzo e Andrea Fiorillo che, in mise storica, riportano in vita i personaggi rilevanti nella storia del complesso museale.

Per partecipare alle visite, è necessario prenotare ai numeri +39 380.9049909+39 333.9513421 o inviando una mail con i propri dati e recapiti all’indirizzo nartea@gmail.com. La quota di partecipazione all’evento è di €15,00 in italiano e  20,00 in inglese  a persona (per maggiori info visitare il sito www.nartea.com)L’appuntamento è fissato presso la biglietteria del Museo Cappella Sansevero.

11:46 15/07

di Redazione

Commenta

"Tales of Cocktails" di New Orleans, una azienda napoletana protagonista nella mecca del mixology

ELMECO, azienda italiana leader nella produzione di granitori e machine per l’erogazione di bibite ghiacciate sarà protagonista di Tales of the Cocktails® New Orleans, il maggiore evento al mondo dedicato al settore dei cocktails in scena dal 15 al 19 luglio nella capitale della Luisiana. È qui che l’industria degli alcolici si riunisce ogni anno, per cinque giorni di seminari, degustazioni, eventi e molto altro. Bartender e professionisti dell’industria dei distillati partecipano da ogni parte del mondo per scoprire nuovi prodotti, idee e tecniche. È questa la tappa obbligata per aggiornarsi sul mondo del Mixology.

Le esclusive macchine per le bevande ghiacciate di ELMECO saranno istallate in diverse sezioni del festival: saranno in funzione il 17 luglio, nel corso del seminario: “Drink ghiacciati perfetti: scienza e pratica”; saranno impiegate dallo straordinario Cocktail Apprentice Team, composto da 70 bartender professionali selezionati in tutti il mondo, e saranno presenti anche alla registrazione del festival e al Sazerac first sip, dove serviranno un Praline Frozen Daiquiri (Sazerac è una storica marca di liquori fondata proprio a New Orleans).

Tales of the Cocktails® è un evento-vetrina molto importante, soprattutto in un paese come gli Stati Uniti, in cui l’intrattenimento è un’industria e il rito del cocktail una vera e propria cultura diffusa. ELMECO, del resto, è di casa oltreoceano: con sede a Charlotte (North Carolina), ha una posizione importante sul mercato americano confermandosi ambasciatrice della buona industria italiana, grazie all’innovazione tecnologica e all’attenzione al cliente.

Matteo Komers, responsabile del mercato americano spiega: “le soluzioni tecnologiche uniche adottate nelle nostre macchine, così come il design moderno sono molto diverse da ciò che i nostri competitor americani, ma anche europei, hanno da offrire. Questo ci sostiene e ci aiuta a differenziare. Ed essere diversi premia”.

11:43 15/07

di Redazione

Commenta

Giffoni Innovation Hub lancia Dream Team: giovani web-talent in cerca di soluzioni digitali‏

Tutto pronto per le sfide lanciate dal Giffoni Innovation Hub al Dream Team, neonato gruppo di giovani web-talent che, durante la 45esima edizione del Giffoni Experience (dal 17 al 26 luglio 2015), scenderà in campo per trovare soluzioni originali a due progetti di startup legati all’innovazione tecnologica e alla digital education.

Dalle centinaia di candidature per partecipare all’avventura di game engineering arrivate all’Hub sono state scelte 34 “promesse” tra sviluppatori, game designer, sound designer, marketing specialist, artisti e maker.

Ragazzi che provengono dal Messico alla Spagna all’Italia, pronti a unire le forze per gettarsi nella realizzazione del primo videogioco inclusivo che unisca grafica e allenamento cognitivo per bimbi da 5 a 8 anni (Play for inclusion) e nella creazione di un’interfaccia interattiva che stimoli bambini in età prescolare a confrontarsi con tematiche attuali come la biodiversità, l’amore per la natura, la sostenibilità ambientale (Learning through play).

“Il Giffoni Dream Team è una community aperta a chi vuole condividere le proprie passioni e il proprio talento in un ambiente stimolante, creativo e internazionale” commenta Luca Tesauro, Founder & CEO di Giffoni Innovation Hub, acceleratore di idee e startup. “Incontri tra competenze diverse che lavoreranno per generare valore attraverso la cultura digitale”.

Partner autorevole del Dream Team è Optima Italia che manderà in “missione” sette dei geniali campioni del gruppo Optima Erasmus, il primo sociality dedicato agli studenti Erasmus in Italia. Alex Morte Fanlo, Andrea Censoni, David Lopez, Francesco Russo, Gianfilippo Piselli, Mario Cimmino e Patricia Gomez Gerez, i nomi inviati a Giffoni Valle Piana dalla multiutility, leader nel settore dell’energia e delle telecomunicazioni.

I ragazzi lavoreranno accanto ai sette giovani designer messicani selezionati dall’Hub in collaborazione con l’Institute of Technology and Higher Education di Monterrey: Sergio Sedas Ruiz, Maria Daniela Ayala Solana, Maribel Zambrano Quintanilla, Martha Cecilia Fernandez Contreras, Luis Hernandez, Maylette Cisneros Garza e Carolina Webb Castro.

Insieme agli italianissimi Attilio Mondelli, Gaetano Memoli, Gianluca Di Mattia, Simone Ferraro, Alessandro Bizzarri, Francesco Gallo, Marco Lanzillo, Nicola Cestaro, Antonio Nasta, Chiara Sibilia, Rossella Citro, Giancarlo D’Incognito, Mario Villani, Vincenzo Tavarone, Raffaele Sabato, Gabriele Cacciola, Antonio Del Maestro, Carlo Cuomo, Eduardo Severo, Antonino Vigilante.

I talent entreranno in sinergia con dieci mentor, esperti di tecnologia, digital culture e nuovi media che terranno una serie di workshop collaterali alle attività di sviluppo dei progetti di startup.

11:37 15/07

di Redazione

Commenta

I 75 anni di Renato Pozzetto, dagli esordi con Cochi Ponzoni al film girato a Napoli

MILANO. Ha segnato quasi 50 anni di comicità italiana, in televisione, teatro e cinema. Renato Pozzetto (nella foto) compie oggi 75 anni. Dagli esordi in coppia con Cochi Ponzoni (con il quale è tornato dal 2000 in teatro) ai grandi successi cinematografici degli anni ’80, da “La casa stregata” a “Il ragazzo di campagna”, ha conquistato più generazioni con una comicità attraversata da una vena surreale che lo ha reso diverso da tutti i suoi colleghi. Attore, regista, sceneggiatore, cantante, Pozzetto ha declinato il proprio talento in mille modi, trovando sempre la strada migliore per arrivare al pubblico. Nato a Laveno-Mombello, sul lago Maggiore, il 14 luglio del 1940, negli ultimi anni torna al cinema con ruoli di contorno, da guest star in commedie come “Oggi sposi” e “Ma che bella sorpresa”, di quest'anno, girato a Napoli.

18:34 14/07

di Redazione

Commenta

L’antica “posteggia” ogni giovedì di luglio in Villa Comunale con Aurora Giglio

NAPOLI. È la Casina Pompeiana, nella Villa Comunale, il luogo scelto da Aurora Giglio per una serie di concerti che, a partire da domani - giovedì - si protrarrà per tutto il mese di luglio, ogni giovedì, con inizio alle ore 20.30. Tre serate, il più noto repertorio classico napoletano e la bella voce della brava cantante accompagnata dal vivo da una piccola orchestra, a rievocare la magica atmosfera dell’antica “posteggia”.

16:53 14/07

di Redazione

Commenta

"She's rock!", le donne del rock rivivono sul palco del Sea Legend

L’unica, vera rivoluzione è stata il rock. Quello che ha spaccato il mondo in due, quello che ha aperto una crepa che si è subito allargata, e certi sono rimasti dall’altra parte, nel loro pianeta in bianco e nero, altri come noi si sono ritrovati al di qua, in mezzo a tutta una serie di colori nuovi che non erano mai esistiti. Qualcuno ci è caduto dentro, a quella crepa. Una specie di profondissimo burrone che portava alle tenebre, attraverso la musica”.

Questo è un estratto del racconto inedito intitolato “La musica giusta” e firmato dallo scrittore Maurizio de Giovanni per “SHE’S ROCK”, un concerto/reading che celebra il rock al femminile che sarà presentato sul palco del SEA LEGEND di LICOLA (NA) giovedì 16 luglio 2015 – ore 22.00.

Il racconto di Maurizio de Giovanni farà da apertura ad uno spettacolo che vedrà impegnati alcuni allievi della MAD School di Napoli, vivacissima ‘fucina’ di musicisti e performer: Fabrizio Siricio (chitarra), Paolo Maurelli (batteria), Pietro Scalera (basso). Alle voci:Marcela BahiraAnna Laura LombardiClotilde d'Aniello.

La regia  e il coordinamento del concerto/reading sono a cura dell’attrice Mariagrazia Liccardo, già artefice del progetto “I Discepoli di Art (Blakey)”, che leggerà il racconto d’apertura di De Giovanni.

Janis Joplin e Pamela MorrisonNico e Amy WinehousePeggy Lee Linda McCartney, ma anche Miriam Makeba e Mia Martini: un viaggio attraverso racconti inediti, il cui coordinamento è stato curato da Gianluca Calvino di Librincircolo.

11:40 14/07

di Redazione

Commenta

Al Pan “Soul and Matrix – racconti dell’anima”, mostra fotografica di Matteo Anatrella

Si inaugura mercoledì 22 luglio, alle 18.00, la  mostra fotografica “Soul and Matrix - racconti dell’anima” di Matteo Anatrella. La mostra a cura di Valeria Viscione sarà visitabile fino al 29 luglio nel Foyer del PAN – Palazzo delle Arti Napoli (Via dei Mille, 60 – Napoli).

Matteo Anatrella fonde tecnica fotografica ad interventi grafici e manuali, col fine di ottenere immagini dinamiche, connubio tra stile e ricerca. Anatrella punta a coinvolgere gli spettatori nel processo creativo dei suoi progetti fotografici, per questo predilige la live perfomance, grazie alla quale riesce ad entrare in contatto con il pubblico, che diventa parte stessa dei suoi lavori.

Soul and Matrix è una raccolta di immagini che ruota attorno ai concetti di anima e materia; per quanto il concetto di anima sia astratto, Matteo Anatrella si avvicina al pensiero di alcune culture secondo le quali l’anima risiederebbe in diverse parti del corpo umano, da qui il desiderio di lavorare ad un progetto fotografico live che vuole essere un viaggio di conoscenza e di esternazione dell’Io. Coloro che poseranno per gli scatti di Anatrella entreranno a far parte di un racconto itinerante, metteranno in mostra la propria anima, senza rivelare il proprio aspetto, concetto in antitesi con la quotidianità che viviamo. Soul and Matrix è nella sua evoluzione e forma completa un progetto che prevede diverse tappe in Europa, è un racconto sociologico che mette a confronto diverse etnie e culture. Matteo Anatrella parte da Napoli, la sua città di origine, mostrando la prima raccolta di immagini del progetto e in occasione del vernissage, coinvolgerà il pubblico presente in un set live fotografico. I visitatori poseranno senza abiti all’interno del “soul box” (una struttura che consentirà ai partecipanti di non essere riconosciuti all'esterno), ogni scatto sarà corredato di un codice a barre univoco, ricavato attraverso la tipologia “Code-128”, estratto da nome e data di nascita dei soggetti ritratti. Le immagini scattate faranno parte della raccolta del progetto e saranno esposte nelle successive tappe della mostra itinerante.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l'Assessorato ai giovani e alle Politiche Giovanili, creatività e innovazione, e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

11:24 14/07

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno