Venerdì 16 Novembre 2018 - 2:15

Ambrosino in concerto al Chiostro di Santa Maria La Nova

Venerdi 5 giugno alle ore 21 nella splendida cornice del  chiostro di Santa Maria La Nova si terrà il concerto di Ambrosino, cantautore partenopeo che recentemente ha pubblicato il suo album d’esordio Ambrosino che sta ottenendo consensi di pubblico e critica.  

Accompagnato dalla chitarra del giovane e talentuoso produttore napoletano Vincenzo “Phonix” Foniciello,Ambrosino darà vita ad un live intimo, acustico, essenziale in cui sussurrerà le sue canzoni-racconti di vita. Proporrà brani come “Ecco precisamente” che ha scalato la classifica radiofonica come un piccolo miracolo della musica indipendente made in Naples. Si immergerà nel mondo surreale del brano “Le navi, i calamari e i miei perché”, ricorderà il sound del primo Pino Daniele in “Folkloreide” e trasformerà la sua ironia in amarezza nel brano “Better world”. Il ive sarà come un piccolo viaggio nel mondo del cantautore che  nelle sue canzoni  mischia i suoni della sua terra e con la sua idea melodica getta un ponte immaginifico che collega il porto rumoroso di Napoli con una spiaggia isolata di Malibù. C’è un filo rosso e sottile che lega ogni singola traccia come se fosse un’ unica storia in cui immaginarsi e che accompagna per mano l’ascoltatore nella tempesta e nel sereno di un breve viaggio. 

Il concerto di Ambrosino fa parte di un doppio appuntamento che vedrà sul palco anche i Gatos Do Mar. il doppio live chiude la sezione musicale del festival  L’arrivo di San Nicola.

Appuntamento  venerdì 5 giugno AmbrOsino e Gatos do Mar dal vivo a S. Maria la Nova.

 Inizio ore 21 
ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

09:01 5/06

di Redazione

Commenta

"Futuro e Memoria": Jovanotti cita Calvino agli "stati generali" dei Sociologi Europei

''Futuro e Memoria è un grande tema: a me piace stare in mezzo,  pensare con il cuore. Le memorie  non si possono ignorare, nel futuro c'è tutto il passato'' arriva anche il contributo di Lorenzo Jovanotti agli 'stati generali della sociologia europea'  in corso a Napoli, Università Federico II: intervistato dal docente Lello Savonardo  (Teorie e Tecniche della Comunicazione e Comunicazione e Culture Giovanili, nel direttivo dell'Associazione Italiana di Sociologia ) Jovanotti ha poi citato il finale delle ''Città invisibili' di Calvino: "L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni''.

 ''L'Europa è fatta di tante realtà, dobbiamo smettere di ragionare dividendo i Paesi di serie a o serie b, perché tutti i Paesi hanno memoria, un passato da prendere in considerazione, da rivalutare perché possa effettivamente da qui iniziare un processo di cambiamento'' . Lo ha detto  Paola Di Nicola, presidente della Associazione Italiana di Sociologia che con la European Sociological Association (presieduta da una italiana, Carmen Leccardi) ha organizzato fino a domani 5 giugno il  convegno  “From memories to the future. Collective memories and horizons of expectations in contemporary Europe” a cui  partecipano  oltre 50 tra i massimi studiosi dai maggiori atenei continentali ospitati dal   Dipartimento di Scienze politiche dell’Università “Federico II” (Largo San Marcellino 10) in collaborazione con il dipartimento di Scienze Sociali dello stesso ateneo. Domani in arrivo anche il regista premio Oscar Paolo Sorrentino che al tema della ‘memoria’ e al rapporto tra le generazioni ha dedicato il suo ultimo film “Youth” e che riceverà la laurea ad honorem dalla Federico II e parteciperà in serata all'incontro in Piazza del Gesù'.

''Il nostro convegno è centrato sulla possibilità di poter pensare a un futuro, soprattutto per le generazioni più giovani, che sappia rielaborare il passato, recuperare dal passato ciò che c’è stato di positivo - spiega Di Nicola - , ciò che è stato il tratto distintivo della nostra società, della nostra cultura europea. Siamo figli della società del benessere, ma non è stato un processo spontaneo, è stato un processo politico, culturale costruito nel tempo sulla base di valori che adesso si stanno cancellando. Si parla del welfare come qualcosa di troppo oneroso, come di un lusso che non ci possiamo permettere, dimenticando che questa è stata la base della crescita della qualità della vita delle nuove generazioni e questo è ancora il terreno su cui si può costruire la società futura europea che creda ancora nei valori della dignità, della libertà di pensiero e di parola''. Sulla scelta di tenere a Napoli questi 'stati generali europei' Di Nicola sottolinea: ''Spesso parliamo di Napoli con toni preoccupati, dimenticando che Napoli è stata una capitale, una delle poche capitali europee che ha segnato il suo tempo e questo è anche l’elemento che fa di Napoli qualcosa di particolare. Napoli, è stata il centro culturale fondamentale italiano, pensiamo al ‘700, a tutti i movimenti politici, culturali, filosofici che sono nati e cresciuti a Napoli e potevano crescere soltanto a Napoli, all’ interno di una società che di fatto era già in una prospettiva cosmopolita e internazionale.''

Tra i numerosissimi prestigiosi relatori, Barbara Adam, professore emerito all’ Università di Cardiff, autrice di uno dei più significativi testi  della sociologia internazionale contemporanea, “Future Matters” (scritto con Chris Grove); John Urry, dell’Università di Lancaster, uno dei più noti studiosi dell’impatto delle tecnologie sulla vita sociale; Anna Lisa Tota, dell’Università di Roma, che approfondirà l’elaborazione di passati traumatici; Giuliana Mandich, dell’Università di Cagliari, parlerà di come i giovani oggi in Europa immaginano il futuro; mentre di come affrontare teoricamente gli scenari che ci attendono, al di là delle  proiezioni più ingenue, parlerà Roberto Poli, dell’Università di Trento. Alle Special Sessions partecipano tra gli altri Gabriele Balbi (Switzerland, USI) Simone Natale (Germany, Humboldt University), Karina Horsti (Finland, University of Jyväskylä), Carlos Lopez Galviz (GB, University of London), Barbara Pabjan (Poland,University of Wroclaw). 

08:59 5/06

di Redazione

Commenta

“Amici”, su Canale 5 l’attesa finalissima

ROMA. La serata conclusiva di “Amici 14” - in onda domani - venerdì 5 giugno - in prima serata su Canale 5 - sarà equilibrata con i Bianchi di Emma e i Blu di Elisa che schiereranno un talento per disciplina: Klaudia e Virginia per il ballo, Briga e i The Kolors per il canto. E sugli ospiti della finale Maria De Filippi (nella foto) annuncia: «Saviano dovrebbe esserci. Che possa tornare Renzi è possibile, ma se ci sarà venerdì non lo so».

22:47 4/06

di Redazione

Commenta

Claudio Gnut in concerto al Dejavù

Proseguono gli appuntamenti  del venerdì al Dejavu’ ArtAppArt a Pozzuoli  che, per la serata del 5 giugno propone il concerto di Claudio Gnut. Un concerto intimo dalle atmosfere delicate quelle dei brani del suo ultimo lavoro discografico “ Prenditi quello che meriti”  che il cantautore proporrà sul palco del Dejavu’ Art App Art. Lo spirito dolce e cosmopolita che caratterizza sin dagli esordi il temperamento e la musica di Claudio-Gnut-Domestico permea anche il suo ultimo disco a partire dalla fase compositiva: Gnut scrive mentre gira l’Italia in lungo e in largo, tra le case e gli studi di registrazione degli amici musicisti, così da ottenere il mix perfetto delle diverse anime – e dei diversi suoni – che popolano quest’ultimo lavoro. Gnut è riuscito così a far confluire nel suo “fiume lento” un’urgenza creativa individuale, contaminata  dal punto di vista musicale di ciascun artista coinvolto, facendo emergere in maniera spontanea un’anima poliedri evocare, accanto alle atmosfere malinconiche del passato, una rinnovata e liberatoria leggerezza.

15:20 4/06

di Redazione

Commenta

Cappella Sansevero: la fama del Cristo Velato arriva fino in Brasile‏

La fama del Cristo Velato della Cappella Sansevero arriva fino in Brasile: a partire da domani, giovedì 4 giugno, giorno del Corpus Domini, il Museu de Arte Sacra de São Paulo propone la mostra “Il Cristo Velato”a cura di Maria Inês Lopes Coutinho.

L’esposizione presenta un ologramma della scultura di Giuseppe Sanmartino: grazie alle più avanzate tecniche olografiche, i visitatori potranno ammirare una proiezione volumetrica dell’opera. Una riproduzione, dunque, identica all’originale, resa possibile grazie alla concessione di immagini ad altissima risoluzione da parte del Museo Cappella Sansevero.

Il progetto, voluto fortemente dal direttore del Museo paulista, José Carlos Marçal de Barros, dimostra come le moderne tecnologie consentano nuovi modelli di fruizione di capolavori dei secoli passati.

La mostra, che sarà aperta fino al 2 agosto 2015, contribuirà a far conoscere anche oltreoceano il capolavoro del Barocco napoletano, nel cuore della città di San Paolo, metropoli di oltre 11 milioni di abitanti.

 
 

 

Il Cristo Velato

Dove:Museu de Arte Sacra de São PauloBrasile

Quando:Dal 4 giugno al 2 agosto 2015

http://www.museuartesacra.org.br/pt/exposicoes/show/il-cristo-velato

23:56 3/06

di Redazione

Commenta

Nabilah, week end con Sinfonico Honolulu e Fabio Concato

Sabato 6 giugno dalle 21.00, al Nabilah, in via Spiaggia Romana 15 (Bacoli), arriva Sinfonico Honolulu, la maggiore orchestra italiana di ukulele, nota per aver rivisitato i più grandi successi del pop e del rock internazionale insieme ai migliori brani della canzone d'autore italiana. Una formazione eclettica e multiforme per storia e approccio allo strumento oltre che per la consueta attitudine e piglio rock’n’roll che la rendono riconoscibile. Vincitore del Premio Tenco 2013, il Sinfonico Honolulu è composto da Luca “Steve Sperguenzie” Vinciguerra (voce), Luca Carotenuto (ukulele e voce), Daniele Catalucci (basso acustico e cori), Filippo Cevenini (ukulele), Francesco Damiani (ukulele), Giovanni Guarneri (ukulele e cori), Luca Guidi (ukulele), Gianluca Milanese (ukulele), Alessandro Rossini (ukulele e cori). Dopo il concerto, la serata continua con dj set.

Sabato sarà anche possibile cenare nel nuovo ristorantino Nabilah in veranda, uno spazio dallo stile friendly. Informazioni evento: 3396931169 // Prenotazione cena: 0818689433 oppure 3494529100 // Prenotazione tavoli: 3270161252.

Domenica 7 giugno, dalle 18.30, per il party al tramonto, il Nabilah ospita, nell’ambito della rassegna “La Plage du Swing”, “Canzoni”, concerto di Fabio Concato in trio con Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello. Un trio d'eccezione, per un incontro di grande empatia musicale: da una parte una delle più grandi firme della musica d'autore italiana, dall'altra uno dei più sorprendenti talenti della tromba nel panorama jazzistico con il suo pianista d’elezione. Insieme per riscoprire l'intima alchimia delle piccole cose e la straordinaria vena musicale che li accomuna tutti e tre, tra leggerezza, passione e una fusione tutta da godere. L'unione tra Bosso e Mazzariello con Concato, rappresenta molto più di un comune ensemble musicale: è un mix suggestivo, in cui l'arte dei suoni, dedita al bello, si fonde alla riscoperta dei grandi successi del cantautore milanese e non solo, trasformandosi in qualcosa di magico, coinvolgente e liberatorio, capace di coniugare emozioni e complicità, con l’unico denominatore comune della poesia. Prima e dopo il concerto, dj set. La rassegna “La plage du swing” proseguirà sabato 13 giugno con Simona De Rosa 4et e e sabato 29 giugno con Matteo Brancaleoni 4et. Informazioni evento: 3396931169. Prenotazione Tavoli: 3270161252.

Intanto sono attesi al Nabilah Cerrone e Craig David. Domenica 14 giugno, per il party al tramonto (ore 18.30) arriva Cerrone, da Parigi, con le sue hits “Love in C Minor” e “Supernature”, proponendo agli ospiti del Nabilah una performance particolare che rompe gli schemi comuni del clubbing, in cui si incrociano le sue primissime produzioni, fatte di sonorità all'avanguardia, citazioni erotiche e piccanti copertine e le produzioni post Stati Uniti. Informazioni evento: 3396931169. Prenotazione Tavoli: 3270161252.

La chiusura del mese di giugno è affidata a sir Craig David. Domenica 28 giugno (dalle 18.30), Il guru della scena black britannica, fenomeno dell'R&B arriva al Nabilah per il party al tramonto. Con ben 13 milioni di dischi venduti e il tutto esaurito ai suoi concerti, Craig David proporrà lo show TS5, un intreccio di dj e live set: music tracks e programmazioni saranno il tappeto sonoro per la sua voce al microfono. Una performance con brani tratti dall'ultimo album "Following My Intuition" e non solo. Informazioni evento: 3396931169. Prenotazione Tavoli: 3270161252.

23:51 3/06

di Redazione

Commenta

La Regina Elisabetta ricoverata “per errore", la Bbc chiede scusa

Ha tenuto tutti con il fiato sospeso il tweet della giornalista della Bbc, Ahman Khawaja, che annunciava il ricovero in ospedale della Regina Elisabetta. Fortunatamente si trattava solo di una “prova" per la morte di Sua Maestà, andata online per errore e che è costata non poco imbarazzo all'emittente britannica e alla reporter che si è immediatamente scusata. In realtà, ha fatto sapere Buckingham Palace, l'89enne monarca, che a settembre diventerà il sovrano più longevo dell'intera storia britannica, si era recata al King Edward VII Hospital di Londra per il check-up annuale. Il post di Ahman Khawaja è però stato ritwittato più volte dai suoi followers prima che lo cancellasse e lo sostituisse con quello del “falso allarme", aggiungendo che si è trattato di uno «scherzo sciocco» avvenuto dopo aver lasciato il suo telefono incustodito per alcuni minuti. Scuse anche da parte delle Bbc che in un comunicato ha spiegato che «durante una prova tecnica per un necrologio, erroneamente è stato inviato dal profilo di una giornalista un tweet che riportava il malore di un membro della famiglia reale. Il tweet è stato rapidamente cancellato e ci scusiamo per eventuali offese».

23:50 3/06

di Redazione

Commenta

Eccellenze Campane: Usa e Napoli ai fornelli con il cooking show Milliken-Cardillo

Eccellenze Campane, il polo dedicato alle produzioni agroalimentari regionali di qualità, ospita il cooking show italo-statunitense degli chef Mary Sue Milliken e Raffaele Cardillo.
 

Giovedì 4 giugno, ore 18:30, presso l’Aula Magna di via Brin 69 (Napoli), la tradizione della cucina napoletana incontrerà i sapori e il gusto di quella a stelle e strisce.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Consolato Generale USA per il Sud Italia e rientra nell’ambito della partnership avviata in occasione di EXPO 2015 con il Padiglione USA, di cui Eccellenze Campane è unico sponsor italiano.
 

Lo scorso 26 e 27 maggio, Mary Sue Milliken ha rappresentato gli Stati Uniti a EXPO 2015 come chef del “James Beard American Restaurant”, situato nel centro di Milano.

Al cooking show saranno presenti anche il Console Generale USA Colombia Barrosse e il presidente di Eccellenze Campane Paolo Scudieri.

Il pubblico presente potrà degustare alcuni assaggi dei piatti preparati dai due chef. Per partecipare è necessario accreditarsi.

23:47 3/06

di Redazione

Commenta

Brasile, suona i Beatles alla chitarra mentre è operato al cervello

Ha suonato con la chitarra “Yesterday", il famoso brano dei Beatles, mentre gli veniva asportato un tumore al cervello. La performance - riporta il “Telegraph" - con la sola mano destra è stata richiesta dal team di chirurghi dell'ospedale Nossa Senhora da Conceição di Santa Catarina per mappare in modo sicuro il cervello del paziente ed evitare di compromettere le funzioni cerebrali. Anthony Kulkamp Dias, 33 anni, sta bene ed è stato dimesso. Non è la prima volta che in sala operatoria riecheggiano le note musicali suonate da chi è sotto i ferri per agevolare il lavoro dei medici. Era accaduto anche due anni fa negli Usa all' Ucla Medical Center di Los Angeles. Allora Brad Carter, attore e musicista, si esibì con le 6 corde per aiutare i medici a individuare il punto in cui impiantare il pacemaker nel cervello contro il Parkinson.

22:25 3/06

di Redazione

Commenta

Giappone, troppi turisti fanno sesso: chiusa la sorgente termale

Troppi turisti fanno sesso: chiusa sorgente termale. È avvenuto a Nasushiobara, in Giappone, dove, si legge sul Mirror, in uno storico onsen, come vengono chiamate in giapponese le stazioni termali, dei bagnanti sarebbero stati disturbati da alcune persone mentre facevano sesso. Alcuni di loro si sarebbero addirittura ripresi durante la scena “hard". L'ingresso alla sorgente costa poco più di un euro, ma manca la sorveglianza, proprio questo, sottolinea Tokyo Reporter, avrebbe consentito ai visitatori di commettere gli atti osceni. L'onsen esisteva da 150 anni, ma, a seguito delle segnalazioni, adesso l'acqua è stata svuotata.

22:11 3/06

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici