Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

La città di Avella intende investire il proprio futuro sulla sua storia, le sue tradizioni e sulle eccellenze della gastronomia, legate soprattutto alla nocciola. Lo fa aprendo, in occasione del Maggio dei Monumenti, i suoi tesori archeologici di epoca millenaria a quanti visiteranno la città. Tombe romane, anfiteatro ed altri siti potranno essere infatti visitati il 6, 12, 13, 19, 20, 26 e 27 maggio per iniziativa del Siat, la struttura per le informazioni e l’accoglienza creata dall’amministrazione comunale e dalla Fondazione Città di Avella, per rilanciare il territorio in chiave turistica. Oltre alle visite guidate del Siat, in collaborazione con Alternative Tourism, sono previste nei fine settimana una serie di eventi che si svolgeranno tra le mura antiche dei siti, come le visite guidate in compagnia di un menestrello.
Per accedere ai servizi, informa una nota del Siat, è previsto un ticket di 4 euro. I possessori di Arte Caed pagheranno invece 2 euro. La stessa struttura garantirà l’accessibilità gratuita e l’assistenza alle persone diversamente abili e ai minori fino a 10 anni. Nei ristoranti della zona, a scelta, sarà possibile poi prenotare il pranzo e degustare i prodotti locali (Avella è la città della nocciola) o per chi vuole potrà soggiornare nelle strutture alberghiere ed extralberghiere. Per tutte le informazioni, si può contattare il Siat al numero 081/8259320. Un week end, dunque, all’insegna della storia, della cultura e della gastronomia. Da trascorrere al ritmo lento di una volta.

 

L'INIZIATIVA