Giovedì 21 Giugno 2018 - 2:54

Musica a Pietrarsa con Avion Travel, Patrizio Fariselli e Luigi Cinque

Due grandi appuntamenti live si terranno a giugno nella splendida cornice del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, luogo che racconta la nascita della prima strada ferrata in Italia.

Si parte il 23 giugno con gli Avion Travel - Privé Tour. Gli Avion Travel tornano dal vivo per presentare il loro nuovo album intitolato Privé, uscito lo scorso 18 maggio, il primo di inediti dopo 15 anni; un disco fedele allo spirito di produzione indipendente e alle atmosfere della trilogia composta da “Bellosguardo”, “Opplà”, “Finalmente Fiori” e realizzato dopo aver ricostruito lo staff operativo dei loro inizi, con Mario Tronco nel ruolo di produttore artistico e supervisore, oltre che di arrangiatore e musicista. Gli Avion Travel si sono ricongiunti in formazione originale per quello che è stato il Retour nel 2014, poi protrattosi fino agli inizi del 2017; tre anni in cui la band è stata protagonista di più di 100 concerti, riscoprendo l’intesa e l’affiatamento, ma soprattutto ritrovando un pubblico sempre affezionato e in attesa di nuova musica. Nell’estate del 2017 dopo la scomparsa di Fausto Mesolella e un periodo di esitazioni e riflessioni, l'attività è ripresa in quintetto con la new entry di Duilio Galioto alle tastiere. Gli Avion Travel 2018: Peppe Servillo - voce; Mario Tronco - tastiere; Duilio Galioto - piano e tastiere; Peppe D’Argenzio - sax; Ferruccio Spinetti - contrabbasso; Mimì Ciaramella - batteria

Il 24 giugno sarà il turno di Luigi Cinque Hypertext O’rchestra e Patrizio Fariselli AREA open project. I concerti si avvalgono di un’installazione filmica con immagini e sequenze del treno nella storia del cinema, un evento speciale per un luogo straordinario.

Ore 21.00 Luigi Cinque HYPERTEXT O’RCHESTRA Luigi Cinque – sax, clarino, live electronics, voce; Badara Seck – voce; Carles Denia – voce; Badara Seck – voce; Antonello Salis – tastiere e fisarmonica; Riccardo Fassi – pianoforte e tastiere. Ospite: Petra Magoni (voce di Musica Nuda) Luigi Cinque Hypertext O’rchestra è un’ensemble a formazione variabile con grandi solisti internazionali capace nel medesimo concerto di passare dalla musica classica europea a quella tradizionale etnica, al jazz, al rock, alle nuove espressioni tecnoacustiche, al teatro, alla danza, alla parola poetica, al cunto mediterraneo. In occasione del TrenoProgetto di Portici l’ensemble presenta in formazione Carles Denia, prestigioso cantante jazz-flamenco spagnolo con incursioni nel rock, il senegalese Badara Seck, una delle più interessanti voci griot oggi in Europa, oltre a Luigi Cinque ai fiati, voce e live electronics, il celebre tastierista e fisarmonicista Antonello Salis oltre a Riccardo Fassi, insignito quest’anno dalla critica quale migliore tastierista jazz nazionale. Negli anni l’Hypertext O’rchestra ha realizzato grandi eventi e concerti significativi sia dal punto di vista musicale che politico, nel ruolo di ambasciatore internazionale di pace e solidarietà al Teatro Bolshoi di Mosca, ai concerti di Santo Stefano per la pace a Roma, Nairobi e Sana’a nello Yemen, dove ha inaugurato con l’Orchestra Nazionale Yemenita l’anno della Cultura Araba 2008, oltre a tour in Pakistan con il gruppo qawwali di Fateh Ali Kan e i Fuzon, in Armenia con Jivan Gasparyan, a Tokyo, a Tripoli per il concerto di riconciliazione dopo la guerra del 2011, a Rio de Janeiro nel 2013, a Bogotà e Medellin e Caracas per Festival mondiale della poesia, Berlino.

ore 22.00 IN TRENO Le due formazioni si uniranno in un brano originale in cui elaboreranno idealmente le tematiche del viaggio in treno utilizzando materiali audiovisivi e documenti tratti dalla mitica performance del 1978 di John Cage per “treno preparato”.

ore 22.30 Patrizio Fariselli AREA OPEN PROJECT in concerto Patrizio Fariselli - pianoforte e tastiere, Marco Micheli - basso elettrico, Walter Paoli – batteria, Claudia Tellini - voce Una formazione brillante, dalle sonorità suggestive e inusuali, in cui l’eredità degli Area si misura con la vena compositiva di Patrizio Fariselli, leader e direttore artistico del gruppo. Area Open Project significa esplorazione di nuovi linguaggi e riscoperta ed elaborazione del repertorio storico di un gruppo che è tutt’ora un importante punto di riferimento per le nuove generazioni di musicisti. Pietre miliari come “Luglio, Agosto, Settembre (nero)”, “Cometa Rossa” o “L’elefante Bianco” si affiancano a materiali di nuova composizione, in un concerto di grande energia e originalità. Gli Area sono un gruppo musicale italiano attivo dal 1972. Hanno creato un'originale fusione di differenti generi musicali, dal rock progressivo più aperto alle influenze del free jazz alla musica elettronica, dalla musica etnica alla sperimentazione, con costanti riferimenti all'impegno politico. Dopo la scomparsa di Demetrio Stratos la band è rimasta attiva, pur con diversi cambi e si presenta con una formazione attuale, comprendente il fondatore Patrizio Fariselli, denominata Area Open Project.

18:59 11/06

di Redazione

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno