Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

Sarà l’evento “Un brunch in allegria” che si svolgerà domani mattina presso la Tenuta Melofioccolo di via San Marzano a Napoli ad aprire il calendario degli appuntamenti della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2019 della sezione partenopea della LILT guidata dal professor Adolfo Gallipoli D’Errico. Una mattinata in campagna organizzata con la generosa collaborazione della famiglia Petrone che sarà dedicata ai bambini e curata dagli esperti nutrizionisti e dai volontari della LILT.

Alla Settimana Nazionale di Prevenzione Oncologica sarà poi dedicata una parte della puntata di Mattinotto che andrà in onda martedì 19 marzo prossimo alle 11,00 su Canale 8, con un intervista al presidente della LILT Napoli, Adolfo Gallipoli D’Errico.

Oramai tradizionale l’evento “I colori della salute”, la competizione enogastronomica che, nell’ambito del progetto di “Promozione di sani e corretti stili di vita”, si terrà venerdì prossimo 22 marzo, presso l’Istituto alberghiero di Napoli “A. E. Ferraioli” guidato dalla preside Rita Pagano, che vedrà protagonisti gli studenti delle classi quinte.

Sarà infine lo Spring Party, la tradizionale cena-spettacolo di beneficenza con Maurizio Filisdeo, prevista sempre per venerdì 22 marzo prossimo presso il Rosolino Club di Napoli, a chiudere il calendario degli eventi della Settimana di Prevenzione.

«Come ogni anno torniamo a riaccendere i riflettori sui corretti stili di vita, innanzitutto alimentari che sono il vero fulcro della prevenzione oncologica – sottolinea Adolfo Gallipoli D’Errico -. Del resto è acclarato dalla letteratura scientifica che almeno il 35 per cento delle patologie oncologiche sono correlate ad una cattiva alimentazione». «Quindi ambulatori aperti, tanti appuntamenti, ma soprattutto, tanta buona informazione», conclude il presidente della LILT di Napoli.

L'INIZIATIVA