Lunedì 17 Dicembre 2018 - 9:12

Tutela del mare, i Comuni di Ischia fanno sistema

“Anche una protesi dentaria trovata sui fondali marini di Ischia nell’operazione Ischia Clean Blitz  che sta proseguendo a ritmo serrato. Ieri l’operazione si è concentrata nella zona di Casamicciola. Oggi invece a Lacco Ameno e a Sant’Angelo. Abbiamo recuperato nasse, ancora bottiglie e bicchieri di plastica, cavi e tubi elettrici, cime, pezzi di vetroresina ma anche tappeti, tubi in metallo sedie ed una protesi dentaria. Penso che tralasciando il quantitativo di rifiuti, sui debba partire con un’opera di grande sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica”. Lo ha dichiarato oggi Antonino Miccio, Direttore dell’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno” .

 

“Questa mattina l’operazione è partita a Lacco Ameno e poi a seguire a Sant’Angelo – ha proseguito Miccio – mentre alle ore 17 al Porto di Ischia avverrà la consegna di tutto il materiale raccolto nelle giornate del 24, del 25 e del 26 alla società che si occupa della raccolta dei rifiuti”. 

Estremamente importanti e chiare le immagini, i video prodotti dalla squadra di sub sui fondali marini di Ischia. L’operazione Ischia Clean Blitz c’è  nonostante le avversità meteorologiche.

Ben 12 immersioni, 4 gruppi di sub specializzati, affiancati da altri 10 sub per video e foto sui fondali marini, motovedette della Guardia Costiera, il nucleo subacquei dell’Arma Carabinieri, pescatori e volontari, tutti insieme. Dal 22 parte la più imponente operazione di tutela dei fondali marini, sotto la guida dell’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno”.  L’obiettivo sarà quello di prelevare i rifiuti che potrebbero giacere sui fondali marini. 

Tutti i sindaci di Ischia alleati per la tutela della risorsa mare. Ben 7 Operatori Tecnico Subacquei in azione, affiancati da più di 10 sub per fare video e foto. Saranno ben 12 i punti di immersione con l’impiego di 4 gruppi di sub specializzati, in campo anche i mezzi dell’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno”, le motovedette della Guardia Costiera ed il nucleo subacquei  dell’Arma dei Carabinieri, ma anche barche da pesca e pescherecci. Si sono uniti tutti i Comuni di Ischia per la salvaguardia dei fondali marini con il coordinamento di un’Area Marina Protetta, in questo caso quella del “Regno di Nettuno”. Un’operazione senza precedenti che sta vedendo la collaborazione di pescatori e volontari –  ha concluso Miccio– anche perché puntiamo alla protezione dell’ecosistema marino, sempre più minacciato dalla presenza di rifiuti che giacciono sia sui fondali che in superficie. I rifiuti galleggianti rinvenuti ogni anno sono numerosi e di vario tipo,  come abbiamo potuto vedere anche da quanto stiamo raccogliendo in queste ore e soprattutto in una zona urbanizzata come l’AMP del Regno di Nettuno con i sui flussi turistici considerevoli e dove numerosissime sono le imbarcazioni da diporto che transitano durante il periodo estivo. Chiamati a collaborare alla raccolta i pescatori locali che hanno dato la loro piena disponibilità ad essere di supporto in operazioni di salvaguardia e tutela del “loro” mare.

Le operazioni  si stanno effettuando con il supporto dell’AMP e della Capitaneria di Porto e, grazie alla disponibilità del Comune di Ischia il materiale recuperato sarà opportunamente trasportato presso il porto al fine di garantirne il corretto ritiro da parte del gestore del servizio di igiene urbana, la IschiAmbiente, per lo smaltimento a norma di legge.  La popolazione è parte attiva segnalando tutte le situazioni sul portale di Citizen Science dell’Area Marina (www.citizensciencerdn.org) nelle sezioni dedicate: “PLASTICHE, MARINE LITTER E RIFIUTI INGOMBRANTI” ed “AMBIENTE E LEGALITA'”. 

17:00 26/10

di Redazione

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)