Venerdì 21 Settembre 2018 - 12:34

Turismo e beni culturali a Napoli: idee a confronto per valorizzare il territorio

Beni culturali: una risorsa da valorizzare per la promozione turistica di Napoli e del suo territorio e quindi per generare nuove opportunità di sviluppo.

Su questo tema l’Ordine degli ingegneri di Napoli, l’Associazione giovani ingegneri, Confapi Campania e Confapi Giovani Napoli promuovono un confronto multidisciplinare in programma venerdì 18 settembre (ore 10/12 e 15/18) nella sede della Camera di Commercio di Napoli.

Ad introdurre la manifestazione il Consigliere dell’Ordine ingegneri, Ettore Nardi che farà il punto sulle strategie di recupero e rifunzionalizzazione dei beni culturali, cercando di individuare nuovi fronti di intervento, anche in relazione alla programmazione dei fondi comunitari.

A confrontarsi col mondo delle imprese e delle professioni saranno, fra gli altri, il Governatore della Campania Vincenzo De Luca e il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il sovrintendente del Teatro San Carlo, Rosanna Purchia, il Segretario regionale del MiBACT per il Molise, Gennaro Miccio, oltre al Presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli, Luigi Vinci e dell'Associazione Giovani Ingegneri, Apostolos Paipais.

L'incontro sarà aperto con un videomessaggio del sottosegretario ai Beni Culturali, Ilaria Borletti Buitoni, che di recente ha espresso sul suo sito web l’apprezzamento per l’impegno della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli (braccio operativo dell’Ordine) mirato a rendere fruibile e a valorizzare turisticamente e per fini sociali l’antica Basilica di San Giovanni Maggiore, affidata dalla Curia agli ingegneri, alla fine del 2011.

Il convegno presenterà anche una serie di buone prassi imprenditoriali nel settore della valorizzazione dei beni culturali, che possono diventare uno standard da replicare.

La manifestazione è patrocinata dal Touring Club Italiano, realtà associativa che da oltre 120 anni si occupa di promozione del turismo e salvaguardia del patrimonio e delle bellezze italiane.

13:17 17/09

di Redazione

Commenta

Cellar Theory, si riparte giovedì con gli Slivovitz

NAPOLI. Riprende in grande stile il live club del Vomero, Cellar Theory. Giovedì 17, dalle 21, ad aprire le danze del nuovo ciclo di concerti 2015/2016 del Cellar, ci saranno gli Slivovitz, con il loro nuovo disco. La release di Al-You-Can-Eat segue  una trionfale campagna di Crowdfunding lanciata dal gruppo tramite la piattaforma “musicraiser”. È proprio per celebrare questo successo, che ha addirittura superato le richieste del gruppo, che gli Slivovitz inaugureranno la nuova stagione targata “Cellar Theory”.  «Chi pensava che "Bani Ahead" fosse il miglior disco degli Slivovitz – afferma il gruppo partenopeo – forse ha lasciato la cena troppo presto: questo capolavoro è il piatto forte, preparato con sapori robusti ed essenze piccanti che continueranno a farvene desiderare ancora». Prima, durante e dopo il concerto saranno consegnati i dischi e il merchandising ordinati tramite il Crowdfunding.  «La scelta di aprire la nuova stagione con gli Slivovitz ci è sembrata la cosa più naturale da fare per lanciare un segnale preciso – afferma la direzione del locale vomerese – Amici e grandi musicisti, vogliamo che tutte le "espressioni artistiche" siano di casa e si sentano a casa al Cellar Theory, così da proporle come una cosa naturale ai vecchi affezionati e alla nuova utenza». Il concerto degli Slivovitz sarà preceduto dalla mostra dell'artista Myriam Zeta, giovane artista napoletana che ha esposto le sue opere d'arte nelle galleria di Londra e Tenerife. La mostra, dal titolo “In-naturale sintropia” è solo l'inizio delle tante mostre che ci saranno al Cellar, intenzionato ad aprirsi ai tanti artisti contemporanei, campani ed internazionali. A chiusura il dj set della berlinese Madame Apolant, già parte della scuderia “Deebee Phunky” di Berlino.

 

17:06 14/09

di Redazione

Commenta

"Mondo senza regole", un nuovo singolo per Ira Green

Da venerdì 11 settembre sarà in rotazione radiofonica "Mondo senza regole" il nuovo singolo di Ira Green. Un brano inedito composto dalla stessa giovane artista e, prodotto, missato e masterizzato presso la CTRL Room, a cura di Giorgio Durantino e Francesco Guarnaccia.

"Mondo senza regole parla della società odierna che vede il male in persone che si differenziano dalla massa, ma anche della non accettazione di se stessi, e talvolta dell'odio verso se stessi. Il video sarà molto esplicito in tal senso...".

Il singolo, disponibile sulle maggiori piattaforme digitali (iTunes, Google Play, Spotify, Apple Music, ecc.), sarà accompagnato dal video sul canale ufficiale di YouTube.

Ira Green (nome d'arte di Arianna Carpentieri), dopo il grande successo ottenuto a The Voice of Italy 2015, ha riscosso approvazioni dalla critica ed un feedback di rilevanza internazionale: il tour in Svizzera, Repubblica Ceca, Francia e nei maggiori live club italiani, lo attesta insieme al video della sua Blind Audition che ha raggiunto ormai il milione di visualizzazioni (http://youtu.be/fVfoaL9itI8).

16:16 14/09

di Redazione

Commenta

A San Gennaro Vesuviano spettacolo di beneficenza dei testimonial Unicef per i bambini del Nepal

SAN GENNARO VESUVIANO. Proseguono gli appuntamenti della Fiera di San Gennaro Vesuviano che si svolgerà fino a domenica. Quella di San Gennaro è una delle fiere agricole e artigianali più antiche d’Europa e presenta appuntamenti di eccellenza di primissimo piano come il salone equestre che può contare sulla partnership della Fiera di Verona, la più importante fiera d’Italia nel settore dei cavalli. Fitto il cartellone degli spettacoli e dei convegni tematici e una particolare attenzione sarà rivolta ai più giovani con iniziative mirate, tra le quali la serata Unicef di domani, il cui incasso della cena andrà ai bambini del Nepal e Sicurezza a tavola, progetto curato dalla onlus “Le fate di Arianna” per la diffusione delle manovre salvavita a tavola nei confronti dei bambini. Tra gli attesi protagonisti stasera - lunedì 14 settembre - i testimonial Unicef come la cantante ed attrice Anna Capasso, Ivan & Cristiano e i Malincomici da “Made in Sud”, oltre al maestro pizzaiolo Gino Sorbillo, Danilo Festinese con la sua orchestra e il giovane attore Michele Selillo. L’incasso della serata sarà interamente devoluto alla campagna “Nepal per i bambini vittime del terremoto”. Radio ufficiale dell’evento è “Punto Zero”.

14:59 14/09

di Redazione

Commenta

“Capri, Hollywood”, una serata d’onore per Lina Wertmüller al teatro San Carlo

NAPOLI. Una serata d'onore per Lina Wertmüller (nella foto) al teatro San Carlo di Napoli: lunedì 5 ottobre (ore 20,30) nella ricorrenza dei venti anni di “Capri, Hollywood International Film Festival”  - di cui l'87enne regista è sostenitrice sin dalla prima edizione e presidente onorario - il Massimo di Napoli ospita una serata a lei dedicata, con musicisti di fama internazionale, attori e artisti, da lei diretti in numerose pellicole cinematografiche. Per il lirico di Napoli Lina Wertmüller firmò nel 1986 la regia di Carmen, opera inaugurale della stagione 1986. L'omaggio sarà aperto dal flautista Andrea Griminelli, con musiche di Nino Rota (1911 – 1979), autore di celebri colonne sonore, molte associate alle pellicole immortali di Fellini e Visconti. La serata seguirà con la proiezione del docu-film Dietro gli occhiali bianchi di Valerio Ruiz presentato con successo alla 72 esima Mostra del Cinema di Venezia. Il documentario, firmato dal giovane e più stretto collaboratore della regista e sceneggiatrice romana, comprende sequenze inedite (video, immagini e canzoni scritte dalla stessa Wertmüller) e frammenti della sua regia al San Carlo, in un mélange in cui si fondono interviste a personaggi come Giancarlo Giannini, Marina Cicogna, Sophia Loren, Martin Scorsese, Harvey Keitel, Nastassja Kinski.

14:01 14/09

di Redazione

Commenta

Federico II, una “generazione Capri” tra i nuovi economisti

Una “generazione Capri” sta nascendo tra i nuovi manager. L'Università degli Studi Federico II, dal 14 al 18 settembre 2015 rinnova per il terzo anno l'appuntamento con la AIDEA Capri Summer School ospitata dalla settecentesca Villa Orlandi di Anacapri, riservata a giovani studiosi di discipline manageriali provenienti da tutto il mondo, sotto l'egida della Accademia Italiana di Economia Aziendale (AIDEA), presieduta dal professore Paolo Andrei.

L'iniziativa è nata nel 2013 grazie all'attività scientifica del gruppo di Organizzazione Aziendale guidato dal prof. Riccardo Mercurio all'interno del Dipartimento di Economia Management e Istituzioni diretto dalla prof.ssa Adele Caldarelli.  La Scuola si avvale del contributo di un network di 20 giovani docenti e ricercatori under 40, tra cui il coordinatore prof. Gianluigi Mangia, in accordo con l’Università di Cardiff (UK), ateneo da tempo collegato alle ricerche del Dipartimento, e con la collaborazione delle Università di Innsbruck, Parigi, Grenoble, Keele, Stoccolma, Helsinki. Confermata anche la partnership con la La Fondazione Axel Munthe retta dal Console di Svezia Staffan de Mistura che ospiterà la giornata inaugurale a Villa San Michele, nel quadro di un sempre maggior sviluppo delle sinergie per l’alta formazione di respiro internazionale sull’Isola di Capri.

“Possiamo affermare che una generazione Capri sta nascendo tra i nuovi professori e ricercatori - spiegano i professori Mercurio e Mangia - Siamo certi che l'imprinting delle giornate della Summer School, la loro apertura al mondo scientifico internazionale, resterà indelebile nel patrimonio personale e umano di tanti giovani studiosi che ogni anno scelgono la scuola Aidea di Capri. L'obiettivo è fare di Capri una sorta di 'cenacolo' di una nuova economia più etica, un obiettivo ambizioso ma stimolante.” 

L'iniziativa della Summer School rappresenta un tassello importante dell'offerta post laurea del nostro Ateneo - dichiara il Rettore della Federico II, Gaetano Manfredi -  Una formazione qualificata a dimensione internazionale è l'unica risposta possibile alla competizione globale. Il nostro Ateneo è sempre in prima linea nell'offrire una formazione di qualità che risponde ai migliori standard internazionali.”

“La Regione Campania ha scelto un modo nuovo di interagire con il tessuto produttivo regionale. - Afferma Valeria Fascione, Assessore all’internazionalizzazione startup e innovazione della Regione Campania- L’attenzione costante verso chi opera nei tanti settori di punta della Campania significa anche sostenere una formazione di qualità e l’apertura ai molteplici stimoli provenienti dalla comunità internazionale. In questo senso vanno anche esperienze quali la AIDEA Capri Summer School organizzata dall’Università Federico II di Napoli. Dobbiamo credere e investire tutti, ognuno per la sua parte, sulle eccellenze, e quindi in una formazione accademica e post laurea aperta a una globalizzazione dei saperi e pienamente rispondente a ciò che i mercati internazionali chiedono ai nostri giovani. È uno dei tasselli strategici che permetteranno di rinnovare profondamente il sistema Campania e di conseguenza offrire nuove opportunità ai nostri giovani più qualificati”.

Oggi più che mai la Scuola si propone come una sfida al luogo comune dei cervelli sempre in fuga verso altre Università e altri Paesi - sottolineano Mercurio e Mangia - La significativa risposta del mondo della ricerca internazionale alla proposta della Federico II rafforza la vocazione all'internazionalizzazione dei nostri atenei e l'idea di un 'Gran Tour della conoscenza'  che può rappresentare  una grande occasione di valorizzazione e rigenerazione del patrimonio delle Università delle città del Sud.”

La 'faculty' della Summer School è composta da undici professori di riconosciuto valore in tema di metodologia della ricerca provenienti da alcune delle più accreditate istituzioni universitarie europee: Hugh Willmott e Mike Wallace, Cardiff Business School; Gazi Islam, Grenoble Ecole de Management; Afshin Mehrpouya, HEC Paris; Richard Weiskopf, Innsbruck University; Roberto Di Pietra, Università di Siena; Staffan Furusten, Stockholm School of Economics, Marcos Barros, Grenoble Ecole de Menagement, Emma Bell, Keele University, Rebecca Piekkari, Aalto University, Marie-Laure Djelic, ESSEC Business School.

Chair italiano è Riccardo Mercurio, nel comitato scientifico vi sono i docenti della Federico II Riccardo Viganò e Gianluigi Mangia e della Seconda Università di Napoli Vincenzo Maggioni e Marcello Martinez, l'iniziativa, patrocinata dalla Regione Campania, dal Comune di Capri, dal Comune di Anacapri, ha il contributo della Compagnia di San Paolo, Banco Napoli S.p. A, Arfaem, Kimbo, e CESIT.

21:45 13/09

di Redazione

Commenta

Valeria Golino vince la “Coppa Volpi” per il film “Per amor vostro” del regista puteolano Gaudino

VENEZIA. La “Coppa Volpi” per la migliore interpretazione femminile, alla 72ª Mostra del Cinema di Venezia, è andata a Valeria Golino (nella foto con Massimiliano Gallo, Adriano Giannini e il regista Giuseppe Gaudino) per il film “Per amor vostro” del regista puteolano Giuseppe Gaudino. Per Valeria Golino è la seconda volta che viene premiata alla Mostra di Venezia: aveva già vinto la “Coppa Volpi” nell'86 per “Storia d'amore” di Citto Maselli: «nonostante la consapevolezza diversa, la stessa infantile, ingenua, allegria di allora. Non cambia niente, spero che sia sempre così. Sono molto contenta per me», ha dichiarato raggiante l’attrice.

20:07 12/09

di Redazione

Commenta

Infortunio ad Elisabetta Pozzi, salta l’“Orestea” al “Benevento Città Spettacolo”

BENEVENTO. Annullato lo spettacolo di chiusura della 36esima edizione di Benevento Città Spettacolo. L’“Orestea”, firmata da Luca De Fusco, prevista in anteprima nazionale al Teatro Romano di Benevento, oggi - sabato 12 - e domani - domenica 13 settembre - non andrà in scena. Durante la prova generale la protagonista, Elisabetta Pozzi (nella foto, Clitemnestra nello spettacolo) ha avuto un infortunio che la costringe a un periodo di assoluto riposo. Il Teatro Mercadante e il Festival Città Spettacolo in completo accordo hanno deciso di annullare le due recite. I biglietti venduti verranno rimborsati presso la biglietteria del Festival, Palazzo Paolo V, in corso Garibaldi, 147 – Benevento. Il Teatro Mercadante, nell’ambito della Stagione in cui “Orestea” è prevista dal 24 novembre al 20 dicembre, dedicherà una serata al pubblico di Benevento che non ha potuto vedere lo spettacolo al Teatro Romano.

16:13 12/09

di Redazione

Commenta

Al Maschio Angioino due giorni dedicati alla grande arte di Fabrizio De Andrè

NAPOLI. Musicisti di più generazioni uniti nel nome di Fabrizio De André (nella foto). Teresa De Sio, Francesco Di Bella, Gerardo Balestrieri, Enzo Gragnaniello, Mimmo Maglionico, Gennaro Cosmo Parlato, M’barka Ben Taleb, Nando Citarella, Fausta Vetere, Corrado Sfogli, tutti in scena al Maschio Angioino di Napoli, lunedì 14 e martedì 15 settembre (ore 21) a ricantare in napoletano la track list di “Creuzâ de mä”, che adesso diventa “Na strada ‘mmiez’o mare”. Realizzato nell’ambito di “Estate a Napoli 2015”, a cura di Annino La Posta e Dario Zigiotto, il progetto “Napoli per Fabrizio De Andrè, live e record”, si avvale della consulenza artistica di Dori Ghezzi, ed è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, dal Club Tenco con il patrocinio morale della Fondazione De André. Una rivisitazione in napoletano, fatta da Teresa De Sio, Annino La Posta e Gennaro Del Piano di tutti i brani, a 30 anni dalla pubblicazione, di “Creuzâ de mä”, album capolavoro e successo internazionale del 1984, attraverso il quale Fabrizio De André e Mauro Pagani rivoluzionarono il concetto di musica popolare e di uso del dialetto nella canzone d’autore. «Ho aderito con entusiasmo al progetto di Annino La Posta e Dario Zigiotto – così Dori Ghezzi, che ha confermato la sua presenza a Napoli per lunedì 14  –  soprattutto perché Fabrizio amava Napoli e la sua lingua e sosteneva l’importanza del dialetto come laboratorio semantico della lingua ufficiale». Il concerto al Maschio Angioino che, oltre alla musica di Faber offrirà significative sintesi del repertorio di ciascun artista in scaletta, accoglierà in scena testimonianze ed interventi di personalità impegnate nella cultura e nel sociale e sarà registrato in presa diretta per dar vita ad una produzione discografica che destina i proventi alle attività di Medici Senza Frontiere. Al tema del mare e dell’immigrazione sono dedicate le immagini di Stefano Renna proiettate durante il concerto sulle antiche mura del Maschio Angioino. Popolare il prezzo del biglietto, 10 euro, che si può prenotare all’indirizzo di posta elettronica promozione@i-company.it (indicando data, numero di posti, cognome e recapito telefonico, da convertire al botteghino entro le 20).

16:08 12/09

di Redazione

Commenta

Benedetta Valanzano special guest di “Fashion & Health” a Villa Diamante

Sarà Benedetta Valanzano, l'eclettica giovane artista di origini campane, volto noto della TV e del teatro e da qualche tempo anche in working progress nel mondo della musica italiana,  la Special Guest di “Fashion & Health Event ”, un progetto ideato e promosso da Maridì Communication, teso a coniugare  in originale sinergia e ad esaltare tutto ciò che rappresenta il “Bello” al femminile, dall'eleganza e la raffinatezza degli outfit da indossare ad una perfetta forma fisica da conquistare ed  esibire grazie ad uno stile di vita sano ed equilibrato assistito da terapie efficaci ma rigorosamente   naturali.  La kermesse  che si svolgerà il prossimo 15 settembre sera  in Villa Diamante a Napoli, vedrà, per il Fashion, in pole position “Grilli Pellicceria”, in passerella con una splendida Collezione Autunno Inverno 2015/16, costituita da modelli esclusivi dove il design insegue il contemporaneo affatto rinunciando a pelli pregiate come il visone ed il cincillà, accanto ad una griffe già nota ad AltaRoma Moda , quale “Mutadesign” di Odile Orsi che per l'occasione ed in anteprima a Napoli, presenterà “Around”, una luxury capsule collection ispirata al “viaggio”  e più precisamente al suo ricordo  dopo essere stato vissuto, un profumo, un panorama, una risata. Dalle strade ed  i suoni di Londra , passando per le luci e la vita by night parigina fino ad arrivare a Roma, alle immagini delle locandine dei film anni “50.  Ed ancora, per la moda, l'estroso  Ramas, un brand di tendenza nel  mondo  della gioielleria che proporrà   bijoux, innovativi nelle forme e preziosi nei materiali quali  pietre dure come il turchese, l'agata , la perla ed il corallo accostati all'oro, l'argento o l'attualissimo bronzo bianco .

Per il discorso “Health” ovvero, benessere, “Salute”, la Femir Salus, lo storico  plesso polidiagnostico posizionato nel cuore di Napoli, illustrerà  nella persona del suo Direttore , la dottoressa Maria Teresa Ferrari, in tandem con un equipe di medici specializzati, il primo Centro Termale di Città destinato a trattamenti inalatori con acqua termale, funzionali  per la cura  di tutte le affezioni respiratorie dell'organismo sia  quelle strettamente patologiche che di quelle di origine allergica spesso causate dall'inquinamento atmosferico. Dulcis in fundo live sax e light dinner per i selezionatissimi invitati.

11:43 12/09

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli