Giovedì 13 Dicembre 2018 - 6:10

A Sant’Agnello i Tarall&Wine, Daniele Sepe e Capone BungtBangt in concerto

Un evento (patrocinato dall’Assessorato al Turismo del Comune di Sant’Agnello) totalmente dedicato al mondo giovanile, con musica e creativi in azione per rivitalizzare la Penisola Sorrentina: è questa la proposta pre-natalizia del Forum dei Giovani di Sant’Agnello, in collaborazione con le associazioni Sant’Agnello Tourist Club e Le Muse, che martedì 22 dicembre 2015 animerà la Piazzetta Angri e la zona limitrofa con creativi in esposizione, musica live e un falò per riscaldare gli animi.
Al centro dell’evento, a partire dalle ore 22:00, il live musicale dei Tarall’ & Wine, ovvero Dario Sansoneleader dei Foja- e Claudio Domestico- in arte Gnut- accompagnati per l’occasione de Daniele Sepe e Capone BungtBangt: quello che di primo acchito sembrerebbe un semplice live prende invece, di volta in volta, derive inaspettate, complici, le capacità performative e d’improvvisazione degli artisti, nonché un'atmosfera spensierata e conviviale, come quella di una serata tra amici. Aprirà il concerto un contest di giovani band locali: la migliore verrà premiata con il premio “Michele Stinga”, in ricordo del batterista sorrentino Michele Stinga. Ad arricchire la manifestazione, con inizio fissato per le 18:00, ci sarà un’esposizione di giovani creativi, che metteranno in mostra le capacità artistiche dei giovani peninsulari, uno spettacolo live di skaters e ballerini hip-hop e l’area gastronomica, con panini gourmet, castagne e vin brulè.

13:09 20/12

di Redazione

Commenta

Ancora prove per il Capodanno a Bari su “Rtl” e Canale 5 con D'Alessio

BARI. Proseguono a Bari le prove per il maxi-concerto di Capodanno che il cantautore Gigi D’Alessio (nella foto con Nek) terrà sul palco allestito nel centro storico di Bari a partire dalle ore 21 (diretta tv su Canale 5 e radiofonica su Rtl 102.5). Assieme a Gigi D’Alessio si esibirà anche la sua compagna Anna Tatangelo, ma il cast è particolarmente ricco. Si va da Bianca Atzei a Nek, passando per la band rivelazione di quest’anno, The Kolors con Stash, a quella della passata stagione di “Amici”, ovvero Dear Jack. I più giovani potranno ascoltare anche la musica rap di Briga e di Giosada. Negli ultimi giorni il parterre di artisti si è arricchito della presenza di Dolcenera e Gianluca Grignani, ma ad animare il concerto di Capodanno nel capoluogo pugliese sarà anche un noto attore di soap opera: si tratta di Jordi Coll, colui che veste i panni di Gonzalo Valbuena/Martin Castro ne “Il Segreto”, la serie spagnola tanto amata dagli italiani. Essendo anche un ottimo ballerino, non è detto che delizi il pubblico con un’esibizione di danza. 

20:15 19/12

di Redazione

Commenta

“Innocenza Liberata”, a Eboli uno spettacolo per i detenuti

EBOLI. L’arte dietro le sbarre per portare una ventata di libertà a chi ancora non puo’ assaporarla almeno fisicamente, ma che puo’ essere libero grazie ad un’idea, ad una speranza, ad un progetto. Questo è il potere dell’iniziativa della compagnia teatrale Delirio Creativo che, il  21 dicembre, entrerà nel carcere di Eboli per presentare in anteprima lo spettacolo “Innocenza Liberata”. La scelta di un luogo come il carcere di Eboli non è casuale, infatti tra la compagnia Delirio Creativo e la struttura del carcere, un istituto a custodia attenuata che ospita detenuti dai 18 ai 45 anni, è in corso un progetto che ha visto lo svolgimento di due laboratori teatrali e due spettacoli di cui uno che ha coinvolto direttamente i detenuti. Innocenza liberata è uno spettacolo di teatro canzone che vede nell’arte lo strumento che permette di dialogare con la parte innocente che accomuna tutti gli uomini e che crea spazi di libertà anche dietro le sbarre. L’arte che libera e che rende liberi,  la cultura come mezzo per riscattarsi e per dare la possibilità all’individuo di cercare nuove opportunità che vanno al di là degli errori commessi ma che sono le basi di una promessa di speranza: questo è l’intento della compagnia Delirio Creativo. Stefano Bennì  parla così dei progetti da loro realizzati : “una musica di dolore e speranza assieme, forse solo a Napoli la puoi suonare così forte”. Nello spettacolo Innocenza Liberata i brani musicali si alterneranno a momenti di prosa con special guest come Dario Sansone dei Foja, Roberto Colella de La Maschera, Massimo De Via dei Blindur. I componenti della compagnia che daranno vita allo spettacolo sono: Raffaele bruno: voce recitante; Alessandro Colmaier voce e chitarra; Serena Russo voce; Giuseppe Colucci sax; Vincenzo Maddaluno flauto;   Lo spettacolo del 21 dicembre aspira ad essere il primo di un tour che si svolgerà in altri Istituti campani ed italiani. In apertura ci sarà una performance a cura de L’Encefalo (Federica Palo Silvia Romano e Martina Coppeto)

14:15 19/12

di Redazione

Commenta

Nasce la “Compagnia Stabile di Tradizione” con Gigi Savoia

Giovani e tradizione. Questo il punto di partenza del progetto teatrale“Compagnia Stabile di tradizione” dell’attore Gigi Savoia, coadiuvato da Renato De Rienzo. Un’idea che nasce dall'esigenza di non perdere di vista il grande teatro italiano.

«Ho riscontrato nei giovani – spiega Savoia – un’enorme voglia di cimentarsi nel teatro di prosa della nostra tradizione. Non va disattesa questa loro necessità. Loro sentono geneticamente l’appartenenza a questo teatro e vorrebbero essere protagonisti partecipi sulle tavole del palcoscenico. È necessario quindi mantenere sempre vivo il messaggio dei nostri drammaturghi che a partire dallo scorso millennio hanno reso Napoli capitale di cultura teatrale e non solo. Fino ad ora ci hanno pensato le grandi famiglie ormai quasi tutte estinte. Spetta a noi adesso questo compito, creando con questi giovani nuove famiglie teatrali per la continuità».

Il teatro Politeama (Via Monte di Dio, 80 - Napoli) ha offerto da l'opportunità di uno spazio teatrale continuo per mettere nelle mani dei giovani questo patrimonio artistico e portarlo alla memoria di tutti allungandone sempre più la vita.

«Il Politeama è stato per anni “il” teatro dei napoletani – racconta Albachiara Ammendola Caccavale, titolare del teatro – con questo progetto, portato avanti da me, Giuseppe e Roberta Caccavale, intendiamo crearvi una casa della tradizione e della cultura napoletana, e partiamo dalla rassegna che durante la stagione 2015-2016 propone spettacoli di vari illustri autori. Presentiamo Scarpetta, De Filippo, Viviani e tanti altri, per tenere alto il nome della nostra città, in questo momento premiata come città d'arte e cultura dalle migliaia di turisti che vengono a visitarla».

Il ciclo della “Compagnia stabile di tradizione” verrà inaugurato con un classico di Eduardo Scarpetta, “Tre pecore viziose”, dal 25 dicembre al 6 gennaio. Una tradizione nella tradizione, quella di trascorrere il Natale e a teatro. In scena lo stesso Gigi Savoia con Graziella Marina, Pippo Cangiano, Francesco Ruotolo e la Compagnia Stabile di Tradizione (Valeria Ariota, Gerardo Considerato, Viviana Cangiano, Raffaele Milite, Carmine Iannone, Antonella Prisco, Anna D'Auria, Chiara Mazza, Rosario Sannino). Le musiche sono di Alessandro Tumolillo, i costumi di Fortuna Di Domenico e le scene di Giuseppe Zarbo. La regia è curata da Marco Kretzmer. L’organizzazione è affidata alla Cge.

18:11 18/12

di Redazione

Commenta

Lara Sansone al teatro Sannazaro con “The Cafè Chantant Deluxe 20”

NAPOLI. “The Cafè Chantant Deluxe 20” è un vero e proprio appuntamento fisso per la città di Napoli - dichiara l’attrice Lara Sansone (nella foto) - si tratta di uno spettacolo che vuole essere un punto di riferimento non solo per i cittadini napoletani, ma anche per i turisti. È un format studiato per rallegrare un po’ tutti gli spettatori. I tour operator e le agenzie turistiche propongono il nostro lavoro ai turisti presenti in città. Ci chiamano gli stessi portieri di albergo per dare informazioni a chi visita Napoli. Da domani - venerdì 18 dicembre - torneremo sul palcoscenico del teatro Sannazaro con il “Cafè Chantant” e, chi verrà ad assistere allo spettacolo, dovrà immaginare di essere stato invitato ad una grandissima festa dove trionferanno i colori e la musica. Il divertimento è assicurato! Sono previste per “The Cafè Chantant Deluxe 20” molte novità, anche se non riusciamo - e non vogliamo - in alcun modo eliminare punti fissi che sono la forza dello spettacolo. L’interazione tra i protagonisti del “Cafè Chantant” e gli ospiti è una di quelle formule fondamentali e vincenti del lavoro che non si toccano. Vox alle opinioni degli spettatori. Vox ai comici, non più macchiettisti, ma creatori di una satira garbata e straordinariamente attuale».
«Sono trascorsi venti anni - prosegue Lara Sansone - dalla prima edizione di quello che sarebbe diventato uno degli spettacoli di punta del nostro teatro, l’amatissimo “Cafè Chantant”. Uno spettacolo, ma anche un format, un modo di fare teatro con la tradizione e di giocare con gli stereotipi, con le per citazioni, con le dissacrazioni, con i ricordi. Nella prima edizione il teatro si presentava scarno, forte della sua bellezza e della sua storia, gli artisti soli, che affidavano ai classici del genere le loro performance, gli sketch, le macchiette, a quel tempo, rispettose dell’epoca. Poi, piano, piano è arrivata la contaminazione e qualche piuma in più si è aggiunta agli abiti delle nostre sciantose. Questa nuova edizione “Deluxe” vuole festeggiare idealmente con gli spettatori i primi 20 anni del nostro spettacolo che, quest’anno, si presenterà più allegro e divertente che mai. Via libera alla spensieratezza con una nuova, ricca ed esplosiva edizione del “Cafè Chantant”».

20:00 17/12

di Redazione

Commenta

Al “Gambrinus” si presenta il cd “Vulesse” di Alessandra Murolo

NAPOLI. Sabato, alle ore 11 presso il Gran Caffè Gambrinus, è in programma la presentazione di “Vulesse”, il cd di Alessandra Murolo (nella foto), testi musicati dal maestro Enzo Campagnoli. Interverranno i Fatebenefratelli, talent scout della cantante. In tale occasione Alessandra Murolo farà ascoltare live, alcuni brani presenti nel disco. «Una voce soave - raccontano Edo e Gigi Imperatrice, in arte I Fatebenefratelli - ci ha ricondotto a lei. Per caso l'abbiamo ascoltata, in un teatro vuoto. La sua vox vibrante ci ha fatto esclamare all'unisono "Oibò". In quel momento un turista inglese si è unito a noi dichiarando un più elegante “Oh my God”». Il cd di Alessandra Murolo dal titolo "Vulesse", contiene 12 brani, musicati dal maestro Enzo Campagnoli. Una selezioni di brani classici della nostra ricca tradizione musicale. Si tratta del primo lavoro discografico dell'artista. Il nome “Vulesse” si riallaccia ad una poesia scritta dall'artista e trasformata in musica grazie al maestro Campagnoli. «Enzo Campagnoli - afferma Alessandra Murolo - in un batter d'occhio vestì di musica i miei versi. “Vulesse” è un concentrato di desideri del cuore, a tratti pacato e implorante, irato e denunciatore». «In molti - sottolineano i Fatebenefratelli - hanno paragonato la voce di Alessandra Murolo a quella della cantautrice francese Edith Piaf. Il disco è in cantiere da un anno. Ci abbiamo lavorato molto. Volevamo che fosse un prodotto completo e ben fatto». Tra le curiosità: Alessandra Murolo è cugina di Eddy Napoli e di Eduardo De Crescenzo, oltre ad appartenere al ramo parentale del grande Roberto Murolo.

19:53 17/12

di Redazione

Commenta

“Natale al Chiostro”, grande successo per la kermesse

NAPOLI. Continua con grande successo la III edizione della kermesse "Natale al Chiostro", voluta dalla Comunità dei frati del Monastero di Santa Chiara e diretta artisticamente da Silvano Forte. È per sabato, alle ore 18, l'incontro con l'artista Pasqualina Caiazzo, che parlerà al pubblico della sua mostra dal titolo "Il Dono - La via della Bellezza", curata Susanna Crispino. Il tema è quello della maternità. Oltre alle 14 opere pittoriche si potranno apprezzare anche un video che trasporterà lo spettatore nel ventre materno, dove tutto è attutito e allo stesso tempo più acuto; ed una installazione, intitolata l' "Albero delle Possibilità". Verrà utilizzato l'elemento albero per coinvolgere i visitatori in uno scambio simbolico: nel corso della serata, i presenti potranno prendere una delle opere sospese sull'albero e lasciare al loro posto un pensiero scritto su uno dei bigliettini messi a disposizione dall'artista stessa. Il leitmotiv della mostra è autobiografico, dato che Pasqualina Caiazzo ha attraversato – subito dopo la gravidanza  - un periodo di crisi e di  riflessione sul proprio vissuto  di neo-mamma, di donna e di figlia. Ne è nata una ricerca sull'importanza e sul significato del dono, identificato non solo in quello primario della vita, ma anche nella somma di tutte le risorse che una donna dedica al proprio figlio: tempo, energia, attenzione, cura, presenza, guida. La mostra sarà visitabile fino al 9 gennaio 2016. Orari di apertura: dal lunedì al sabato ore 9.30-17.30, domenica e festivi ore 10.00-14.30. Dal 30 dicembre il Chiostro di Santa Chiara si animerà con "Non solo Gospel": la performance molto applaudita del Coro Gospel, diretto da Simona Guida. Orario: 11-13; 15-17. Il 3 il 5 ed il 6 gennaio 2016 occhio a “In-Canto di Natale”: presepe vivente allestito dalla Parrocchia di Santa Chiara. La rappresentazione si svolgerà dalle ore 18 alle ore 22, presso il Chiostro di Santa Chiara. «Siamo contenti  - dichiara Silvano Forte - della partecipazione anche questo anno di artisti di levatura eccezionale che stanno animando il Chiostro, con la loro sensibilità ed il loro talento».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

17:09 17/12

di Redazione

Commenta

Gift&Chic: regali di Natale Handmade al Villino Manina

Sabato 19 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 22.00 presso il Villino Manina di Napoli in Vicoletto Cimarosa, 5 si terrà l’evento Gift & Chicorganizzato dal gruppo di giovani creative napoletane “Connessioni Creative”.

Gift& Chic è un evento aperto al pubblico che mira a promuovere la creatività, gli oggetti fatti a mano e il Made in Italy di 13 creative partenopee. L’occasione giusta per apprezzare l’artigianalità del Made in Naples e scegliere dei regali di Natale unici ed originali.

Durante l’evento, sarà possibile ammirare ed acquistare gli abiti in plissè di Alessandra Papoff; bijoux, oggetti di design ed accessori realizzati con materiali di riciclo di Doriana Napoli, Elena Manocchio, Giuseppina Saccone, Monica Iacapraro e Raffaela Pastore; l’artigianato artistico di Euridice Grassi; gli abiti su misura da cerimonia di Gabriella Gitto; le ceramiche di Gabriella Ricci; i bijoux romantici di Maria Leone; gli abiti dal gusto vintage e dallo stile retrò di Eleonora Esposito; bijoux ed accessori moda realizzati con stampanti 3D di Paola Cirino; i quadri multisensoriali creati abbinando diverse consistenze di cibi di Sarah Liberti.

Si tratta di oggetti assolutamente unici ed esclusivi, dai capi di abbigliamento sartoriali su misura totalmente fatti a mano, ad accessori o bijoux dal gusto ricercato agli oggetti di design assolutamente unici per un pomeriggio all’insegna dell’handmade tutto partenope.

L'evento nasce dalla collaborazione di 13 donne che hanno in comune una cosa: la creatività.

Ognuna di loro ha una sua storia ed già maturato in modo individuale una propria esperienza professionale. Si sono incontrate durante il percorso formativo del Vivaio Donna indetto dal comune di Napoli per promuovere l'imprenditorialità femminile ed hanno deciso di unirsi per promuovere insieme le loro creazioni formando il brand “Connessioni Creative”.

Vi aspettiamo quindi il 19 dicembre presso il villino Manina dalle 16:00 alle 22:00, per mettere in mostra un total look di lusso e molto raffinato.

Durante l'evento saranno effettuate delle piccole dimostrazioni dal tema natalizio: spunti creativi per suggerire idee fatte a mano per un'originalissima tavola di Natale, un po' di consigli sulle ultime tendenze ed una ripassata al galateo, per sistemare ad hoc posate, piatti e bicchieri per un perfetto table setting natalizio. Si terranno anche dei tutorial consigli per un make up tutto Natalizio o per Capodanno.  Sarà inoltre possibile degustare anche un piccolo rinfresco per gli ospiti.

La partecipazione è totalmente gratuita.

 

Questo il programma della giornata:

Ore 17.00 Tutorial per l’allestimento della tavola Natalizia a cura di Maria Leone

Ore 18.00 Tutorial per il make up di Natale a cura di Sveva Bilancia

Ore 19.00 Tutorial per l’allestimento della tavola Natalizia a cura di Maria Leone

Ore 20.00 Tutorial per il make up di Natale a cura di Sveva Bilancia

14:05 17/12

di Redazione

Commenta

"Cari stramaledettissimi amici" di scena al Centro Teatro Spazio

Dal 18 al 27 dicembre al Centro Teatro Spazio di San Giorgio a Cremano è di scena un esilarante rapporto tra amici 'fuori dal comune': "Cari stramaledettissimi amici" di Emanuele Alcidi ed Edoardo Nappa con la regia di Vincenzo Borrelli.
Cinque persone completamente diverse tra di loro, legate da regole mai dette. Cinque amici, stretti tra scherzi, esami universitari, storie familiari, di sesso e d'amore. Cinque vite che si fondono in un'unica esistenza, formando un'associazione “quasi” a delinquere.
In una società che vuole tutti omologati e allineati c'è un gruppo di amici che rifiuta i relativi schemi e che sa che per poter sopravvivere deve “fare branco”.
La necessità di autotutelarsi, e spesso anche vendicarsi a seguito di ingiustizie o attacchi esterni, porta questi amici a reagire sempre in maniera diversa ma mai violenta. Goliardica ma mai aggressiva. Scherzosa ma mai bellica. A volte cattiva, ma una cattiveria “sana” che non è mai crudeltà.

13:56 17/12

di Redazione

Commenta

"Days of Dinosaur", preistoria e beneficenza al Real Albergo dei poveri

A Napoli i dinosauri diventano giganti della solidarietà: due le iniziative che la mostra “Days of the Dinosaur” promuove per il sociale e a sostegno dei giovani più vulnerabili:

- Fino al 31 dicembre a partire dalla celebre maratona televisiva organizzata dalla Fondazione Telethon, i visitatori che acquisteranno un biglietto per accedere all’esposizione “Days of the Dinosaur”, allestita al Real Albergo dei Poveri di Napoli fino al 10 gennaio, doneranno automaticamente un euro per finanziare la ricerca sulle malattie genetiche dei più piccoli.

Siamo entusiasti di dare una speranza in più alla ricerca e offrire la nostra collaborazione a una causa decisamente nobile, trasformando i nostri dinosauri in testimonial speciali della solidarietà per i bambini che nascono con una malattia genetica e che hanno diritto a una vita migliore” spiega Francesca Matrunola, responsabile della Edutainment srl che organizza l’esposizione. “Il nostro target da sempre sono i giovani e, grazie alla collaborazione con Telethon, alla vocazione educativa e di intrattenimento della mostra aggiungiamo una bella opportunità: aiutare i bimbi più fragili nel nome dei nostri dinosauri”.

- Oggi, ci sarà il “Social Dino Open Day”, apertura gratuita della mostra (dalle 15 alle 19) ai bambini coinvolti nelle attività socio-educative del comune di Napoli e delle comunità educative di tipo familiare. Grazie anche alla collaborazione dell’assessore comunale alle Politiche sociali Roberta Gaeta, che parteciperà all’evento, oltre 80 minori (dai 4 ai 13 anni) trascorreranno un piacevole pomeriggio pieno di sorprese.

Se con Telethon promuoviamo la solidarietà su un piano nazionale – precisa la Matrunola – grazie all’assessorato alle politiche sociali del comune di Napoli facciamo qualcosa in più anche per i ragazzi napoletani, offrendogli una giornata di divertimento e apprendimento tra i tanti dinosauri della mostra. Al Social Dino Open Day parteciperà l’assessore Roberta Gaeta che darà il benvenuto ai giovani ospiti”.

Days of the Dinosaur – la mostra. Un emozionante viaggio nel tempo fino a 100 milioni di anni fa, quando i dinosauri regnavano sulla Terra: fino al 10 gennaio 2016 l’Albergo dei Poveri a Napoli si trasforma in una giungla del Mesozoico invasa da enormi creature per la nuova edizione della mostra “Days of the Dinosaur”. Più di 30 esemplari a grandezza naturale, animati con la sofisticata tecnologia animatronica, giganti progettati e costruiti fedelmente non solo nell’aspetto, ma anche nei movimenti e nei “comportamenti”, con il supporto di un team di paleontologi professionisti. Dinosauri che muovono parti del corpo, occhi, lingua e dita delle zampe con un effetto di eccezionale realismo sullo sfondo di scenari mozzafiato. Giochi di luci e suoni spaventosi per offrire ai visitatori - abituati agli interessanti, ma statici fossili dei musei tradizionali - un’esperienza straordinaria. Un giardino giurassico “vivo” per incontrare da vicino creature ormai estinte come il Tyrannosaurus rex, l’animale preistorico più celebre al mondo, mentre attacca mortalmente un Brachiosauro, il cosiddetto “rettile con le braccia”. E per osservare il Lambeosaurusfamoso per il buffo “becco d’anatra”, o l’Oviraptor, un dinosauro relativamente piccolo, il cui teschio era dotato di un forte becco senza denti, ideale per frantumare uova, o, ancora, il notoVelociraptorun cacciatore agile con artigli affilati sulle zampe anteriori pronto all’attacco.

“Days of the Dinosaur”, pur essendo una mostra-spettacolo, non trascura gli aspetti scientifici e educativi, approfondendoli con specifiche schede informative sull’evoluzione, sulla classificazione e sull’habitat delle specie in esposizione. Il personale della mostra è formato da giovani paleontologi che con il loro entusiasmo e la loro conoscenza danno risposte competenti al pubblico. Decine sono le attività per allenare curiosità e creatività e scoprire tutto sui dinosauri, tra cui: l’Area Disegno, in cui dare libero sfogo alla fantasia attraverso stencil e colori; la Dino sand box per “piccoli” aspiranti paleontologi alla ricerca di ossa di dinosauro nascoste sotto la sabbia da ricomporre per imparare, divertendosi, quanto impegno e pazienza si nascondono dietro una scoperta scientifica; iDino interattivi per dar vita a un dinosauro in miniatura e farlo muovere attraverso modellini in scala; il Dino Cinema 3D in cui, indossati gli occhiali 3D, sarà possibile vedere “The Big Bang”, un affascinante film di animazione che, partendo dall’esplosione che diede origine all'universo 14 miliardi di anni, arriverà ai giorni nostri, con una lunga sosta nel Mesozoico; il Dino Ride, per provare l’ebbrezza di cavalcare in sella a un dinosauro.

 

Info e orari www.daysofthedinosaur.it

Apertura: giovedì e venerdì dalle 10 alle 19 – sabato e domenica dalle 10 alle 20 (il botteghino chiude un’ora prima). Chiusura: lunedì, martedì e mercoledì.

Aperture straordinarie su richiesta per gruppi e scuole. Per i periodi di festività si rimanda al sito (info gruppi e scuolegruppiescuole@edutainmentitalia.it – 081/18556818)

Biglietti www.vivaticket.it (infoline: 892231)

Intero adulti 13 euro – Bambino 3/13 anni 10 euro – Famiglie da 40 a 54 euro

13:50 17/12

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno