Giovedì 24 Maggio 2018 - 0:02

Medicina della riproduzione all’avanguardia

Al centro per la fertilità ProCrea di Lugano analisi genetiche e screening approfonditi permettono di individuare la terapia più corretta per avere un figlio

 

L’infertilità è un tema delicato, intimo, spesso difficile da accettare. Si fa fatica a parlarne e, talvolta, anche a farsi aiutare perdendo così del tempo prezioso. L’infertilità è anche un tema complesso dove la causa non sempre è facilmente individuabile. Davanti ad una patologia che interessa almeno una coppia su sei in età fertile, «non esiste un’unica soluzione: ogni caso necessita di risposte personalizzate». Il direttore medico del centro per la fertilità ProCrea di Lugano, Michael Jemec, ne è convinto: «Per avverare il desiderio di una coppia che vuole un figlio non esiste un’unica ricetta: il percorso che viene delineato per una coppia può essere del tutto inefficace per un’altra. È fondamentale arrivare ad una diagnosi approfondita e individuare terapie mirate».

Punto di riferimento internazionale nella procreazione assistita, ProCrea è un centro all’avanguardia dedicato alla Medicina della riproduzione. «Mettiamo a disposizione delle coppie che sono alla ricerca di un figlio sia l’esperienza di un team altamente specializzato composto da medici, biologi e genetisti, sia - attraverso il nostro laboratorio di genetica molecolare - le tecnologie più moderne che consentono indagini diagnostiche avanzate», sottolinea Jemec.

Si parte dall’ascolto, «un ascolto attento e senza liste di attesa», osserva lo specialista di Procrea. «Il primo colloquio è un momento importante che non deve essere sottovalutato e che offriamo oltre che nella sede di Lugano anche nelle nostre sedi distaccate di Milano, Novara, Pavia, Vivevano e Taranto e prossimamente anche a Roma».

L’approccio alle terapie è graduale. L’equipe di ProCrea è in grado di accompagnare la coppia dall’inseminazione intrauterina, alla fecondazione in vitro fino ad arrivare, quando necessario, alla fecondazione eterologa sia con seme da donatore - attingendo ad una selezionata banca del seme -, sia avviando un percorso con ovodonazione fatto dal personale di ProCrea in una clinica partner in Italia. I tassi di successo sono elevati: considerando tre tentativi, si ottiene una gravidanza nel 60% dei casi (con donne tra i 30 ed i 37 anni); sull’ovodonazione il tasso di successo è del 54%, al primo tentativo indipendentemente dall’età. «L’esperienza in campo genetico ci permette di effettuare screening, analisi e mathcing per migliorare il successo della terapia e al contempo salvaguardare la salute del bambino ponendolo al riparo dal rischio di malattie monogeniche», afferma Jemec. Il centro è inoltre in grado di rispondere a situazioni anche gravi di infertilità sia maschile sia femminile e offre la possibilità di crioconservazione degli ovociti.

 

ProCrea, Centro Fertilità della Svizzera Italiana

Via Clemente Maraini 8

6900 Lugano

Per appuntamenti e contatti: www.procrea.ch

14:44 15/05

di Redazione

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno