Mercoledì 16 Agosto 2017 - 23:45

Miss Ondina Blu, Ischia premia la turista più bella

ISCHIA. Una festa del mare, della bellezza e soprattutto della buona accoglienza vacanziera, sotto l'egida dela commisdsione turismo della regione Campania. Una festa all'insegna della Dolce Vita, per le turiste in vacanza a Ischia che sfileranno in passerella sul mare. Dai 18 anni in su, saranno alla fine solo dieci, le villeggianti selezionate su spiagge ed alberghi che domani sera a Ischia, verranno esaminate da una giuria composta esclusivamente da turisti e presieduta dal giornalista napoletano, da sempre affezionato all'isola verde, Lorenzo Crea. Nello splendido scenario della baia di Cartaromana e del Castello Aragonese, sulle terrazze a mare dell'esclusivo Strand Delfini della famiglia Buono, andrà dunque in scena la settima edizione di Miss Ondina Blu. Più che un concorso, una festa dal sapore estivo ed antico. L'evento si svolgeva d'estate a Ischia e non solo, negli anni '60, organizzato allora da giornalisti napoletani de il Mattino, Roma e Sport Sud. Una festa della bellezza tutta acqua e sapone, con le turiste che sfilavano come veneri sugli arenili isolani fra capannelli di famiglie e falò' accesi a rischiarare le calde notti estive, con le melodie delle chitarre a fare da colonna sonora. Erano i tempi del ristorante a mare "da Marietta" della famiglia Calise ovvero il quartier generale della miss, nella Lacco Ameno della dolce vita, delle star del cinema e dello spettacolo ma soprattutto delle tranquille famiglie in villeggiatura. Erano i tempi in cui ci si divertiva in maniera semplice. Tempi in cui sulla sabbia a contendersi il titolo si ritrovavano delle giovanissime Sofia Loren (nella foto), Gina Lollobrigida, gomito a gomito con le ragazze della cosiddetta "porta accanto". Una atmosfera che anche con l'aiuto dell'immaginazione questa sera rivivrà allo Strand Delfini, con miss turiste, giuria di turisti, pubblico di turisti, in una atmosfera vintage. Il d.j set è di Renato D'Alessandro, consolle del “O'Spasso" il night annesso al famoso bar Calise di piazza degli eroi. Al piano ed in voce, l'artista Giulia Ligorio. Un tocco d'artista verrà' dato dallo stilista romano del capello Maurizio Cologgi e dallo staff di Giulia Santoro per il make up. Il back stage sara' curato dalla giovanissima artista della foto glamour Roberta D'Abundo. A presentare la serata, Giuliana Sorà, vocalist di Tony Esposito.

18:57 11/08

di Redazione

Commenta

Verso l'infinito e oltre: il fascino discreto delle missioni spaziali

Il momento in cui l'uomo ha alzato gli occhi verso il cielo e ha iniziato a porsi delle domande sulla sua esistenza ha rappresentato il primo stimolo per cercare risposte negli astri e nella volta celeste, dando il LA a quella curiosità, a quello spirito di avventura e desiderio di sapere che ha portato molti anni dopo alle prime missioni spaziali.

Chiaramente, dalle prime osservazioni con il telescopio di Galileo al lancio della prima sonda e poi della prima stazione orbitante, il genere umano ha fatto dei passi da gigante nel campo del progresso scientifico e tecnologico: a partire dalla seconda metà del XX secolo, grazie allo sviluppo di tecnologie all'avanguardia, al proliferare di esperimenti scientifici ai limiti dell'umano e alla integrata collaborazione tra le super potenze internazionali, è stato possibile inviare satelliti in orbita, sonde nello spazio, rover su pianeti, comete e asteroidi del sistema solare, nonché equipaggi sempre più preparati ad affrontare situazioni di vita estreme.

Cosa c'è dietro una viaggio nello spazio

Anche se la letteratura e il cinema ci hanno mostrato solo il lato affascinante e avventuroso dei viaggi nello spazio, questi non sono delle passeggiate che si compiono con leggerezza, ma delle missioni altamente specializzate che prevedono un'organizzazione puntualissima di ogni dettaglio, dai calcoli statistici a quelli prettamente matematici, onerosi investimenti economici, nonché una professionalità e una preparazione di altissimo livello di tutti i partecipanti alla missione, anche di quelli a terra. Tutto questo nella comune consapevolezza che anche un piccolo passo avanti della missione precedente, potrà rappresentare una preziosa conquista e un nuovo punto di partenza per quelle successive.

Si pensi alla missione Juno, iniziata nel 2011 e inserita nel programma spaziale della NASA noto come New Frontiers, che il 4 Luglio del 2016 ha iniziato la sua fase decisiva, che si concluderà con la distruzione della sonda stessa sulla superficie del pianeta gassoso. Il campo gravitazionale di Giove è infatti così ricco di radiazioni che la sonda non ha possibilità di uscirne illesa, per cui gli scienziati hanno elaborato dei complessi calcoli per lanciare la sonda juno a velocità massima e per farla orbitare intorno al pianeta, quel tanto che basta per raccogliere le informazioni utili a valutare le caratteristiche del pianeta e dei suoi satelliti. Un investimento dispendioso che si concluderà con la distruzione della sonda, ma accettabile per il progresso delle conoscenze che questo viaggio spaziale potrà assicurare.

C'è sempre una prima volta

Come è nato il nostro Sistema Solare? Ci sono altri pianeti abitabili oltre al nostro? Esistono altre forme di vita intelligenti, e soprattutto, sono interessate a entrare in contatto con noi?

Queste sono solo alcune delle domande che hanno acceso nell'uomo di desiderio di esplorare lo spazio e di mettersi in gioco, compiendo sempre dei passi in avanti in questo viaggio di scoperta, che hanno rappresentato un successo non solo per i singoli equipaggi e per le loro nazioni di appartenenza, ma per l'umanità intera.

Le tappe di questa progressiva conquista dello spazio sono molte e cariche di emozioni, e sono destinate a essere ricordate come eventi epocali che hanno segnato la nostra storia.

La prima data da ricordare è il 1957, anno in cui l'uomo ha lanciato per la prima volta un oggetto nello spazio, ossia il satellite artificiale russo Sputnik 1, e ha poi mandato un essere vivente a orbitare intorno alla Terra, la celebre cagnetta Laika.

Il 1961 segna un altro successo dei russi che, per la prima volta, riuscirono a inviare un uomo nello spazio, l'astronauta Jurij Gagarin, e due anni dopo anche una donna, ossia Valentina Vladimirovna Tereskova: visto il periodo, si trattò di un traguardo eccezionale anche per il genere femminile, che la nostra nazione è riuscito a eguagliare solo nel 2014, con l'invio di Samantha Cristoforetti sulla Stazione Spaziale Internazionale. Questa è stata lanciata nel 1998 grazie a un progetto congiunto frutto della collaborazione tra 5 agenzie spaziali: la statunitense NASA, la canadese CSA, la russa RKA, l'europea ESA e la giapponese JAXA.

Né vincitori né vinti

Ma tornando ai primi viaggi spaziali, a partire dagli anni 60' si ebbe una specie di gara tra russi e americani per ottenere maggiori risultati nella conquista dello spazio, che vide il suo apice nel 1969, quando la missione statunitense Apollo 11, dopo vari tentativi falliti, riuscì a portare sul suolo lunare due astronauti: Neil Armstrong e Buzz Aldrin.

Un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanità, è la frase storica che ha segnato questa missione e che racchiude lo spirito delle missioni spaziali nel loro complesso.

La speranza di tutti è che, con il progresso delle conoscenze e l'evoluzione tecnologica, dall'uso di sonde robotizzate, celeberrime le Pioneer e le Voyager, al collaudo delle prime stazioni spaziali e dell'impatto della gravità zero sulla nostra qualità della vita, l'uomo riuscirà a carpire tutti i segreti dei pianeti del nostro sistema solare, per poi dedicarsi all'esplorazione dello spazio ignoto. Fino ad allora, per goderci una suggestiva anticipazione, potremo affidarci solo ai migliori film di fantascienza.

10:48 7/08

di Redazione Online

Commenta

Gli acquisti online: cosa evitare per non farsi truffare

Gli acquisti online sono la nuova frontiera dello shopping, un campo che si sta sempre più sviluppando con e-commerce e negozi virtuali sempre più forniti e facilmente accessibili in rete, che attirano con offerte vantaggiose, marche prestigiose e vetrine appariscenti un sempre più alto numero di acquirenti.

Stando alle ultime indagini condotte dal Consorzio Netcomm in collaborazione con le associazioni dei consumatori e Human Highway, nell'ultimo trimestre hanno fatto acquisti online quasi 18,8 milioni di italiani, un dato interessante che dimostra l'interesse e il successo di questo tipo di commercializzazione e la facilità anche di accedere ai servizi necessari. Su molti siti è sufficiente avere una carta prepagata e un account per poter comprare quello che si desidera.

Il paradiso degli acquisti

Ma da dove nasce il fascino irresistibile dello shopping online? Intanto perché comprare online è veramente facile! Non ci sono limiti di orari, si possono valutare con calma le caratteristiche del prodotto da acquistare ed è possibile farlo comodamente dal proprio salotto di casa, in qualsiasi momento, con un semplice click.

Inoltre acquistare online si dimostra molto spesso conveniente: si possono trovare prodotti in stock e a prezzi scontati, aderire a offerte temporanee e farsi spedire la merce nel posto più comodo, risparmiando tempo ed energie.

Per fare gli acquisti migliori, c'è anche chi aspetta il periodo dei saldi, per fare incetta dei propri capi d'abbigliamento preferiti su shop online forniti come quello di Terranova, o chi attende con ansia le fortunate date del black friday, per acquistare prodotti cosmetici, di marca o elettronici a prezzi stracciatissimi.

Le regole d'oro per un acquisto sicuro

Se quindi non vedete l'ora di accendere il PC e cominciare la vostra seduta di shopping selvaggio, è bene fare attenzione, perché la fregatura può essere proprio dietro l'angolo. Dato il successo di questo tipo di compravendita, sono nati anche molti siti farlocchi, che non garantiscono il compratore, cedono i suoi dati personali a terzi, non danno garanzie sull'acquisto e creano problemi per le modalità di restituzione.

 Dal 2014 è entrate in vigore una direttiva europea (83/2011/UE) per dare una nuova spinta e regolare a livello europeo il settore degli acquisti tramite web o telefono; inoltre, per proteggere i consumatori e rendere trasparenti e sicure le modalità di acquisto online, sono intervenute le associazioni a tutela dei consumatori, la Polizia Postale e la Polizia di Stato, che nel 2015 ha redatto una semplice guida, con il fine di aiutare gli utenti a conoscere le dinamiche della rete e  a proteggersi dalle truffe online.

Tra i vari consigli pratici e suggerimenti per un acquisto sicuro e soddisfacente, il primo che viene dato è di utilizzare sempre software e browser aggiornati, e di installare un buon sistema antivirus sul proprio PC, per proteggersi da eventuali virus e trojan che si possono incontrare in rete o cliccando su link non sicuri.

Per evitare questi inconvenienti, è sempre meglio navigare e comprare su siti certificati e ufficiali, anche quando si tratta di app, meglio se di una compagnia che ha una buona reputazione in rete, per avere maggior sicurezza del proprio acquisto e poter avere assistenza e garanzie in più, non solo sulla qualità del prodotto acquistato, ma anche sui costi e le modalità della spedizione e dell'eventuale reso.

Questa reputazione può essere verificata rapidamente con una semplice ricerca in rete, o anche leggendo le valutazioni e i feedback degli altri clienti. Inoltre, quando comprate su uno shop online, verificate sempre che si tratti di un vero negozio, ossia che sia dotato dei dati fiscali e identificativi necessari, come numero di telefono, numero di partita IVA e così via.

Per non ritrovarsi delusi dopo l'acquisto, non bisogna mai abboccare alle offerte esagerate, che propongono un prodotto che sul mercato ha un determinato valore a un prezzo sfacciatamente basso. Anche se la tentazione è forte perché tutti vorremmo risparmiare, al 90% si tratterà di una truffa o di un falso e, in caso contrario, è sempre importante leggere nei minimi dettagli la descrizione dell'oggetto e le condizioni d'acquisto, per evitare di cadere in qualche tranello.

Infine, per concludere l'acquisto, è sempre meglio utilizzare delle carte ricaricabili, per evitare che vi vengano addebitati dei costi non previsti e che magari ve ne accorgiate dopo molto tempo, e delle forme di spedizione sicure e tracciabili.

Anche in questa fase è bene fare attenzione, perché per comprare online sono indispensabili solo pochi dati: il numero di carta che volete utilizzare, la sua data di scadenza e l'indirizzo dove desiderate che venga recapitata la merce.

Diffidate dai siti che vi chiedono informazioni aggiuntive e non necessarie e evitate di immettere i vostri dati personali in rete. Se non volete che qualcuno si impossessi dei vostri dati e li usi in modo illegale, quando concludete un acquisto controllate sempre che sia presente il lucchetto chiuso in fondo o alla pagina o l'iniziale http, importanti indicatori della presenza di un protocollo a tutela dell'utente e della riservatezza dei suoi dati personali.

Se seguirete queste semplici regole potrete godervi il lato bello dello shopping online e ricevere i vostri prodotti preferiti con la massima soddisfazione. Buoni acquisti!

10:45 7/08

di Redazione Online

Commenta

Felice Romano in concerto a Minori

Felice Romano reduce dal successo di alcuni concerti in borghi e castelli fatti in collaborazione con Giovanni Baglioni ritorna con la sua "carovana dei Sogni" nello splendido scenario del molo di Minori stasera alle 21,30. Capitanati dal maestro Erasmo Petringa e con una band di grandi musicisti porterà la sua musica sempre più popolare sulle nostre coste e non mancheranno alcuni riferimenti ai grandi cantautori italiani . Un vero tuffo nella musica d autore italiana con un riferimento anche alla musica napoletana classica. 

19:46 31/07

di Redazione

Commenta

Addio a Jeanne Moreau, icona del cinema francese

PARIGI. Lutto nel mondo del cinema: è morta Jeanne Moreau (nella foto). L'attrice aveva 89 anni ed è stata ritrovata senza vita nella sua casa di Parigi. Icona e simbolo della Nouvelle Vague, è stata protagonista di una lunga carriera cinematografica e ha lavorato con i più grandi registi, tra cui Francois Truffaut, Louis Malle, Orson Welles, Luis Bunuel. Grazie a personaggi ambigui, è stata l'incarnazione dell'emancipazione femminile nel cinema.

14:31 31/07

di Redazione

Commenta

Gran Gala di premiazione al Social World Film Festival

Carrellata di artisti sul red capet per il Gran Gala di chiusura sabato 29 luglio per la 7a edizione del Social World Film Festival di Vico Equense: il regista Alessandro D’Alatri (presidente di giuria), Maria Pia Calzone, Lello Arena, Fabio Fulco, Maurizio Casagrande, Giorgio Marchesi, Monica Nappo, i Foja e tanti altri. Durante la serata in piazza Mercato – Arena Loren verranno annunciati i vincitori del festival della Mostra Internazionale del Cinema Sociale.

Retrospettiva dedicata alla grande carriera di Claudia Cardinale dalle 15 nella Sala Rosi del Museo del Cinema. Tante le proiezioni durante la giornata. Nella Sala Troisi del Teatro Mio per il “Concorso Internazionale – Giuria Giovani” alle ore 10 i film “Il Padre d’Italia” di Fabio Mollo (Italia, 93’) e “Veleni” di Nadia Baldi (Italia, 90’). Nella Sala Rosi del Museo del Cinema dalle 10 per il “Concorso Internazionale – Giuria Doc” i documentari “La Città Adattabile” di Peppe Mastrocinque (Italia, 54’), “Very Nice Shoes” di Elisa Bucchi e Nicola Bogo (Kenya, 11’) “Ero Malerba” di Toni Trupia (Italia, 85’),“Inner Me” di Francesco Piccolo (Repubblica Democratica del Congo, 30’). Nella Sala Tornatore del Complesso Monumentale S.S. Trinità e Paradiso dalle 10 per il “Concorso Internazionale – Giuria Ragazzi” i cortrometraggi “Il silenzio” di Farnoosh Samadi e Ali Asgari (Italia/Francia, 15’), “Cold Inside” di Valerio Burli (Italia, 9’) “Giochi Di Ruolo” di Francesco Colangelo (Italia, 12’), “Il Peggio Di Me” di Giovanni Pellegrini (Italia, 17’), “Il profumo delle stelle” di Francesco Felli (Italia, 12’), “La Partita” di Frank Jerky (Italia, 18’), “La Viaggiatrice” di Davide Vigore (Italia, 15’), “Le Ali Velate” di Nadia Kibout (Italia, 14’), “Mattia Sa Volare” di Alessandro Porzio (Italia, 15’), “Moby Dick” di Nicola Sorcinelli (Italia, 14’), “Penalty” di Aldo Iuliano (Italia, 14’), “Polis Nea” di Pierluigi Ferrandini (Italia, 16’), “Teddy Bears” di Hermes Mangialardo (Italia, 2’).

 

 

11:32 29/07

di Redazione

Commenta

Claudia Cardinale è a Vico Equense per il premio alla carriera al Social Film Festival

Icona di bellezza e di bravura, l’attrice Claudia Cardinale riceverà il Premio alla Carriera alla 7a edizione del Social World Film Festival. La musa di Luchino Visconti, Federico Fellini e Pasquale Squitieri si racconterà attraverso le fasi della sua carriera in piazza Mercato – Arena Loren stasera (venerdì 28 lugliorecitando alcuni passi dei più celebri film nazionali ed internazionali. Alla Cardinale verrà dedicata una retrospettiva con la proiezione di “8 e mezzo”, “Il Gattopardo”, “I guappi” e sarà insignita del titolo di Ambasciatrice del Museo del Cinema della Penisola Sorrentina. L’attrice, che campeggia anche sulla locandina del Festival, succede nell’albo d’oro dei premiati ad artisti come Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta. Inoltre, firmerà il Wall of Fame, monumento al cinema che custodisce i calchi in bronzo degli autografi dei più grandi artisti passati al festival.

«Il Social World Film Festival ha avuto da sempre un’atmosfera “magica” – così Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore generale e regista - Un festival che è partito, come tutte le cose belle e genuine, da un’idea astratta, un sogno che poi è diventato una “magica” realtà. A rendere concreto questo sogno sarà la partecipazione dell’icona del cinema mondiale, Claudia Cardinale». La serata verrà aperta dalla proiezione del film “Mine” di Fabio Guaglione e Fabio Resinato (Usa/Italia/Spagna, 106’), la presentazione del teaser del documentario sulla storia di Capone & Bungt Bangd, ed un omaggio a Gian Luigi Rondi.

Alla Sala Troisi del Teatro Mio prosegue il “Concorso Internazionale – Giuria Giovani” con la proiezione dei lungometraggi in concorso con dibattiti alla presenza dei protagonisti: dalle 10 “Orecchie” di Alessandro Aronadio (Italia, 90’) e “Il crimine non va in pensione” di Fabio Fulco (Italia, 87’) e alle 17 “Saawan” di Farhan Alam (Anteprima europea - Pakistan, 138’). Al Museo del Cinema per il “Concorso Internazionale – Giuria Doc” dalle 17 “Strane Straniere” di Elisa Amoruso (Italia, 72’), “Mirko” di Stefano Sbrulli (Anteprima assoluta - Italia, 5’), “Sunday” di Danilo Currò (Italia, 20’), “Samosely - I sopravvissuti di Chernobyl” di Massimo Staiti (Ucraina, 60’). Al Complesso Monumentale S.S. Trinità e Paradiso dalle 17 per il “Concorso Internazionale –Giuria Ragazzi” la proiezione di “The man who forgot to breathe” di Saman Hosseinpour (Iran, 15’), “The cloud and the whale” di Tomilova Alyona (Russia, 4’), “Beauty building” di Benoit Bargeton [Anteprima italiana] – Francia, 6’), “Lunch time” di Alireza Ghasemi [Anteprima italiana] – (Iran, 15’), “Goodbye love” di Antonello Novellino (Spagna, 12’), “Tanguito argentino” di Joaquin Braga (Argentina, 8’), “Tantalum” di Johannes Richard Voelkel (Germania, 5’), “(IN)Felix” di Maria Di Razza – (Italia, 10’), “Lurna” di Nani Matos (Spagna, 15’), “Uomo in mare” di Emanuele Palamara (Italia, 15’), “Mi Amigo Naim” di José Luis López Ortiz (Spagna, 12’), “Whoever was using this bed” di Andrew Kotatko (Australia, 20’).

Dalle 19.30 in Piazza Umberto I la “Radio Marte Zone” con spazio per approfondimenti, presentazioni e incontri con i registi dei film in concorso. “Vico Jazz” dalle 23 con l’esibizione musicale dei “Marco Ferri meet Hammond Groovers” con Marco Ferri, Daniele Cordisco, Antonio Caps, Elio Coppola.

Carrellata di artisti sul red capet per il Gran Gala di chiusura sabato 29 luglio: il regista Alessandro D’Alatri (presidente di giuria), Maria Pia Calzone, Lello Arena, Fabio Fulco, Maurizio Casagrande, Giorgio Marchesi, Monica Nappo, i Foja, (29 luglio) e tanti altri.

11:35 28/07

di Redazione

Commenta

Venezia 74, in concorso anche “Ammore e malavita” ambientato a Napoli

VENEZIA. “The Leisure Seeker” di Paolo Virzì con Helen Mirren e Donald Sutherland, “Ammore e malavita” dei Manetti Bros (nella foto), “Hannah” di Andrea Pallaoro con Charlotte Rampling e “Una famiglia” di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti sono i quattro film italiani in concorso alla Mostra del cinema di Venezia. Lo ha annunciato a Roma il direttore Alberto Barbera. “Il colore nascosto delle cose" di Silvio Soldini sarà presentato “Fuori concorso”. Al Lido arriveranno anche le prime due puntate della serie italiana per Netflix “Suburra” e l'omaggio a Michael Jackson “Thriller 3d” di John Landis. Tra gli altri film in concorso: “Mother!” di Darren Aronofsky, “Suburbicon” di George Clooney, “The shape of water” di Guillermo Del Toro, “Downsizing” di Alexander Payne, “First reformed” di Paul Schrader.

16:39 27/07

di Redazione

Commenta

Il cast di “Braccialetti Rossi” al Social World Film Festival

Serata dedicata alle serie televisive quella di stasera alla 7a edizione del Social World Film Festival. Il pubblico in piazza Mercato – Arena Loren vedrà sfilare sul red carpet il cast di “Braccialetti rossi” (Carmine Buschini, Mirko Trovato, Lorenzo Guidi, Pio Luigi Piscicelli, Maria Melandri, Antonietta Bello) e gli attori Cristina Donadio, Fabio De Caro, Loredana Simioli, Sabrina Impacciatore. Proiezione alle 20,30 del film “In guerra per amore” di Pif (Italia, 100’). Al termine dell’evento “Vico Jazz” in Piazza Umberto I con l’esibizione musicale di “Marco Ferri meet Hammond Groovers” con Marco Ferri, Daniele Cordisco, Antonio Caps, Elio Coppola.

Nel pomeriggio, invece, alle 16 nel Complesso Monumentale S.S. Trinità e Paradiso prenderà il via il workshop “Young Media Campus” con Pina Meriano. Alle 16,30 al Teatro Mio per la selezione “Concorso Internazionale” la proiezione dei lungometraggi “Cronaca di una passione” di Fabrizio Cattani (Italia, 78’) e l’anteprima assoluta di “Era giovane e aveva gli occhi chiari” di Giovanni Mazzitelli (Italia, 87’), al termine dibattiti con i relativi protagonisti. Alle 17 nel Museo del Cinema il “Cartoon Space”, spazio dedicato ai bambini ed ai loro genitori per vivere insieme la visione di cartoon sociali e formativi su Rai Gulp, il canale di riferimento per il pubblico compreso tra gli 8 e 14 anni.

Intanto cresce l’attesa per l’arrivo di Claudia Cardinale riceverà il Premio alla Carriera (venerdì 28 luglio) recitando alcuni passi dei più celebri film nazionali ed internazionali. Alla Cardinale verrà dedicata una retrospettiva con la proiezione di “8 e mezzo”, “Il Gattopardo”, “I guappi” e sarà insignita del titolo di Ambasciatrice del Museo del Cinema della Penisola Sorrentina. L’attrice, che campeggia anche sulla locandina del Festival, succede nell’albo d’oro dei premiati ad artisti come Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta che hanno apposto la loro firma sul monumento “The Wall of Fame” sito nel centro storico della città.

13:29 27/07

di Redazione

Commenta

Concerto per pianoforte dedicato a Bach e Schubert per ”Concerti al Tramonto 2017”

Dopo l’acclamato recital della settimana scorsa, che lo ha visto protagonista insieme al baritono FredrikZetterström e al soprano Alexandra Büchel, venerdì 28 luglio alle ore 20,00, il M° Love Derwinger, torna a riempire di note l'antica cappella di Villa San Michele.

Per questo appuntamento, il direttore musicale della rassegna “Concerti al Tramonto”, ha scelto un repertorio tratto dalle pagine più belle di due tra gli autori più amati di tutti i tempi: il musicista tedesco, dal genio universalmente riconosciuto, Johann Sebastian Bach e il pianista austriaco del periodo classico – romantico,  Franz Schubert.

Compositori celeberrimi di cui il pianista – esperto nei Lieder - ha dato prova di sé durante le numerose tournée in giro per il mondo, come solista e con le principali orchestre scandinave, collaborando con direttori di calibro internazionale.

La rassegna Concerti al Tramonto 2017, che fino al 18 agosto, ogni venerdì, metterà in scena artisti dal repertorio classico, jazz e contemporaneo, è organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, con il patrocinio dell'Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano

Per l'acquisto dei biglietti (prezzo concerti € 15,00; ridotto ragazzi e studenti € 5,00) basta recarsi alla biglietteria mezz'ora prima o, in prevendita, presso il bookshop del museo, tutti i giorni dalle 9 alle 18. Per chi viene da Napoli vi è la possibilità di rientro con l'ultima corsa marittima. Per informazioni: tel. 081.8371401 www.villasanmichele.eu

 

11:57 27/07

di Redazione

Commenta

Pagine

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale