Lunedì 01 Maggio 2017 - 2:33

A Barra quattro serata per "L’Arte e la Cultura contro il degrado"

Ben quattro serate per "Eccellenze Barresi - L'Arte e la Cultura contro il degrato", manifestazione che si svolgerà dal 15 al 18 giugno 2017. Si parte con una rappresentazione teatrale, poi uno spettacolo di canzoni napoletane scritti dallo storico Pompeo Centanni, ed ancora una serata dedicata alle scuole e ragazzi del territorio sconosciuti ma talentuosi. Infine l’ultima serata dove si proporranno artisti riusciti ad esprimersi a livello nazionale, in tutto ciò che è arte e cultura. 

Giunto alla sua terza edizione, l’evento è organizzata da Cittadinanza Attiva per La Barra grazie al sostegno di sponsor che ne permettono la realizzazione, e si svolgerà nel cortile di Villa Roomer ex Palazzo Bisignano a Barra, struttura di primo piano del patrimonio storico napoletano, una delle dieci Ville vesuviane di Barra appartenenti al Miglio d’oro. Il suddetto evento è anche un modo per mettere in risalto una struttura che  avrebbe bisogno di  maggiore attenzione, viste le  pessime condizioni. Insomma accendere una luce su un luogo che purtroppo vive momenti bui e difficili.

Cittadinanza Attiva per La Barra è un comitato cittadino con sede in Barra (Municipalità VI), che opera in campo sociale, culturale ed istituzionale al fine di promuovere la difesa e il miglioramento del territorio, mediante la promozione di attività formative e informative mirate alla diffusione della cultura.

Questa manifestazione, nasce con il presupposto di portare alla luce ciò che di buono questo territorio esprime  e non di essere noto solo come periferia degradata. Notoriamente Barra, ha prodotto e produce artisti di livello nazionale ed oltre. Soprattutto nel campo musicale, infatti nella cabala il  55 è ’a musica da Barra.

L’intento è di mettere in evidenza come l’Arte, la Cultura, riescano, malgrado il degrado e l’assenza di strutture, a far emergere le potenzialità di tanti ragazzi, anche con la partecipazione delle scuole del territorio, quale parte essenziale per il loro futuro.

19:55 30/04

di Redazione

Commenta

Diecimila Vele di Solidarietà per i terremotati di Amatrice

Domenica 7 maggio, in contemporanea su tutto il territorio italiano, litorali e principali laghi, si svolgeranno veleggiate, regate o semplici raduni velici al fine di raccogliere fondi per i terremotati di Amatrice.

I fondi saranno utilizzati senza alcuna detrazione per l'acquisto e la consegna, direttamente nelle mani dei beneficiari, di materiali e attrezzature necessarie per le scuole delle zone colpite dal sisma.
A organizzare l'evento, dopo le precedenti esperienze realizzate nel 2011 e 2012 in favore degli alluvionati dello spezzino e delle Cinque Terre, è l'associazione 10.000 vele di solidarietà.
Per chi non avesse una barca esiste la possibilità di partecipare alla flotta virtuale. Per tutte le specifiche del progetto, la partecipazione di numerosi campioni della vela, la storia dei precedenti, trovate tutte le informazioni sul sito web www.10000veledisolidarieta.it

Nelle località dove fossero già previste attività veliche quali regate, raduni, veleggiate, organizzate dai circoli locali, questi eventi potranno essere collegati al progetto “10000 vele di solidarietà” senza apportare alcuna modifica alla logistica ed amministrazione degli stessi.

L'organizzazione potrà semplicemente ufficializzare il proprio sostegno all'iniziativa 10000 vele di solidarietà nelle comunicazioni relative ed invitare gli equipaggi /armatori, iscritti all'evento in calendario, a inserire le proprie barche anche alla flotta solidale con una donazione libera e non vincolata ad altro. In questo modo non si correrà il rischio di andare in sovrapposizione ad attività già in calendario; non si dovranno modificare logistica ed modalità degli eventi locali che resteranno nella più completa gestione degli organizzatori Con la Collaborazione di Sponsor culturali; l'operazione di supporto non comporterà nessun aggravio di lavoro o costi per gli organizzatori; tutti i circoli che aderiranno a questa iniziativa saranno citati, in ordine di località, negli elenchi dei supporter ed in tutte le comunicazioni ufficiali di “10000 vele di solidarietà”.

A fronte di questo piccolo gesto da parte dei Circoli Velici, potremo ampliare in modo significativo il numero di barche ed equipaggi, reali o virtuali, che andranno a comporre la flotta solidale in occasione della data dell'evento prevista per domenica 7 maggio 2017.

Attualmente l’associazione ha ricevuto il sostegno e il riconoscimento di molte città di mare e non, presenti con i propri stemmi e loghi nella home page del sito web (Genova, Viareggio, Savona, La Spezia, Palermo, Siracusa, Caorle, Vasto, Taranto, Fiumicino, Riva di Traiano, Grosseto, Bari, Lecce, Santa Venere, Lago Maggiore, Pescara, ….). Il Comune di Roma e la Regione Lazio hanno rilasciato il Patrocinio alla manifestazione. La Guardia Costiera Italiana ha rilasciato il Patrocinio e tutte le Capitanerie di Porto dell'intera penisola sono al corrente della manifestazione.  L’evento è in collaborazione con Clean Sea Life.

 http://www.10000veledisolidarieta.it

19:42 30/04

di Redazione

Commenta

Mazzocchetti, un brano contro le stragi stradali

Un attimo lunghissimo”, il nuovo singolo di Piero Mazzocchetti scritto da Francesco Morettini e Luca Angelosanti è disponibile su Itunes e su tutte le piattaforme digitali accompagnato da un video dal fortissimo messaggio sociale. Ecco perché il crossover abruzzese, 3° classificato al Festival di Sanremo 2007, ha scelto di regalarlo all’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS).

Il video, scritto e diretto dal regista Marco D’Andragora, ha come protagonista un atleta che resta paralizzato in seguito ad un incidente stradale. Grazie ad un lungo processo di riabilitazione e alla forza dell'amore riesce a fare progressi, ma solo quando tornerà sulla sua pista troverà il coraggio per provare a camminare di nuovo. Una storia d'amore e di speranza con un fortissimo messaggio positivo.

“Appena gli autori mi hanno consegnato il pezzo ho capito che dovevo usarlo a sfondo sociale perché ci sono delle frasi molto significative che possono arrivare dritte al cuore delle persone”, spiega Mazzocchetti. “Un attimo lunghissimo è un attimo di distrazione che può capitare soprattutto quando si è molto giovani e incoscienti. Un attimo di superficialità che può diventare un momento lunghissimo di dolore per sé stessi e per quelli che ci sono vicini. Ecco perché ho deciso di portare il video all’attenzione dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della strada che da tanti anni sollecita le persone a prestare attenzione quando si mettono alla guida. Ho un Accademia con oltre 150 ragazzi. Il mio messaggio parte per loro, ma spero che arrivi a quanti più giovani possibile. Ringrazio la Presidentessa AIFVS Giuseppa Cassaniti che ha subito sposato questo progetto. Spero che la musica possa muovere le coscienze e far capire ai giovani che la vita è un valore straordinario e va preservato in quanto tale”.

Il video Un attimo Lunghissimo è su YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=orxXpbeOTF0&feature=youtu.be) e sul sito dell’AIFVS (www.vittimestrada.org).

19:40 30/04

di Redazione

Commenta

“Giocando al minivolley Vulcano Buono”, lunedì la seconda tappa

NOLA. Una festa nella festa. Lunedì 1 maggio, giornata dei lavoratori,  dalle 10,30 la piazza Mercato del centro Vulcano Buono ospiterà la seconda tappa di “Giocando a minivolley nel Vulcano”. Saranno in 300 i miniatleti (con un età dai 6 ai 13 anni) provenienti da tutta la regione Campania ad affrontarsi su 25 campi organizzati nella location da oltre 10mila metri quadrati del centro. La kermesse, giunta alla sesta edizione, è organizzata dalla società “Nola città dei gigli” in collaborazione con la Fipav di Napoli, il Vulcano Buono, l’Auchan e il Mc Donald’s di Nola che continuerà domenica 7 maggio (ore 10,30), domenica 21 maggio (ore 10,30), sabato 3 giugno (ore 16) con il gran finale della festa provinciale in calendario per domenica 18 giugno quando i campi da gioco diventeranno 50. Nel corso delle sei tappe sono attesi al Vulcano Buono più di 5mila tra giocatori, arbitri, allenatori e dirigenti. 

16:55 29/04

di Redazione

Commenta

Pasta in spiaggia, anteprima con la chef-star americana Hope Cohen e lo scienziato Antonio Giordano

Eccellenze della Dieta Mediterranea a Nerano. La chef-star statunitense Hope Cohen sulla spiaggia di Marina del Cantone, e lo scienziato Antonio Giordano, fondatore e presidente della Sbarro Health Research Organization di Philadelphia. Entrambi sono stati accolti Giuseppe Di Martino e Maurizio Cortese, presidente e direttore del Consorzio Pasta di Gragnano IGP, Giuseppe Di Martino e Maurizio Cortese, e da Alfonso Caputo, a capo della Brigata della stellata Taverna del Capitano. 
Immancabili, i giornalisti specializzati, fotoreporter ed operatori giunti a Nerano per un incontro che non è certo da tutti i giorni.
Obiettivo comune: testimoniare in America il patrimonio culturale della Dieta mediterranea e l'occasione è stata fornita dall'anteprima di “Pasta in spiaggia” alla sua seconda edizione, organizzata dai consorzi Gragnano Città della Pasta e AmoNerano, in programma il 19 giugno nel borgo marinaro. 
Allo scienziato italiano di nascita ma americano di "adozione scientifica", Di Martino e Cortese, hanno consegnato la targa di ambasciatore della pasta di Gragnano nel Mondo. La sua presenza rientra nel nuovo progetto comunicativo del Consorzio della Pasta di Gragnano Igp che punta ad una maggiore diffusione dei valori scientifici e salutari dell'Alimentazione all’italiana, con la pasta di qualità chiaramente protagonista. 
"Il Consorzio ha preferito fare una scelta di comunicazione che ha radici profonde nella Scienza. La Dieta mediterranea, come supportato anche dalle ultime ricerche compiute negli Stati Uniti, contribuisce considerevolmente al benessere e alla salute. Guardiamo con speranza al prof Giordano e sottolineiamo la valenza dell'impegno in ambito culinario a favore della pasta di Hope Cohen" - ha affermato Giuseppe Di Martino.
"Gli chef di questo territorio hanno il merito di esser riusciti a promuovere efficacemente anche la pasta al dente, i pomodori, il pesce,  tra i turisti, introducendoli al vero gusto campano ed italiano - ha evidenziato Maurizio Cortese - Perciò abbiamo scelto Nerano per Pasta in Spiaggia".
Lo scienziato e la chef-star  "innamorata della pasta", che tra l'altro ha preparato gli spaghetti col fegato del polpo appena pescato a mani nude, hanno sottolineato come gli americani si stiano orientando verso ingredienti freschi e siano sempre più attenti alla provenienza, con occhio particolare ai prodotti ed alla Cucina italiani ed un particolare del nostro Sud, Campania in testa. 
A conclusione, un'applaudita degustazione a base di "pescato a miglio zero" e di eccellenze della fertile Costiera. Tra i piatti serviti, i famosi spaghetti alla Nerano, eccellenza dello chef Alfonso Caputo.
terluc
 

20:35 28/04

di Redazione

Commenta

Napoli Comicon: torna il premio Spaccanapoli

Il premio rivolto ai migliori disegnatori professionisti partenopei che si sono distinti sul territorio nazionale e all’estero, indetto da COMICON e dalla webzine di eventi e cultura Spaccanapoli Online giunge alla sua terza edizione.

Il riconoscimento nasce nel 2015 con l’idea di portare all'attenzione nazionale i talenti made in Naples, andando idealmente ad affiancarsi ai premi Micheluzzi, dedicati alla memoria del fumettista istriano, e IMAGO, il concorso di Fumetto e Grafica per studenti in età scolastica amanti del disegno.

Il meccanismo, ormai consolidato, è lo stesso delle precedenti edizioni: a partire dal 19 aprile dieci artisti e dieci tavole saranno valutati da due giurie: una popolare e una tecnica.

La rosa dei candidati si compone di artisti come la vincitrice dello scorso anno Mirka AndolfoRuben CurtoFabrizio FiorentinoMattia LabadessaAntonio MarinettiAlessandro NespolinoCristina PortolanoSimone PriscoPasquale Qualano Kevin Scauri.

La galleria di immagini da votare, per la prima fase selettiva, è disponibile sulla pagina Facebook di Spaccanapoli Online a questo link. Successivamente, dopo il 29 aprile (ultimo termine per esprimere la propria preferenza con il “Mi piace”), i primi cinque classificati affronteranno la giuria tecnica, composta da illustri disegnatori provenienti da tutta Italia come Teresa Radice e Stefano TurconiBruno EnnaMatteo CasaliSimone Albrigi, conosciuto con lo pseudonimo di Sio, e Daniele “Gud” Bonomo: vere e proprie icone di settore che figurano nel lungo elenco di ospiti attesi al COMICON.

La produzione e l’autore che riceveranno il riconoscimento finale saranno annunciati nel corso della manifestazione che si terrà, come di consueto, negli spazi della Mostra d’Oltremare dal 28 aprile al 1 maggio. In palio una targa di merito e una mostra personale, la cui location sarà svelata nei prossimi giorni, che rientrerà nel circuito di eventi COMICON(off) e resterà esposta per tutto il mese di maggio

19:41 28/04

di Redazione

Commenta

“Detto Fatto” chiude in anticipo: Caterina Balivo torna a casa prima del previsto

NAPOLI. A partire dal 5 maggio Caterina Balivo (nella foto), lascerà spazio al “Giro d'Italia”. Ancora pochi giorni e “Detto Fatto”, il contenitore pomeridiano di Raidue condotto dalla conduttrice aversana Caterina Balivo chiuderà i battenti. La corsa rosa, infatti, a partire dal 5 maggio sarà tutti i giorni su Raidue a partire dalle ore 14, orario di inizio di programma televisivo dedicato alla competizione condotto da Marco Lollobrigida e da Massimiliano Rosolino. Quindi, in occasione della 100ª edizione del Giro d’Italia, infatti, la Rai ha deciso di dedicare alla corsa una copertura televisiva senza precedenti, traslocando la diretta della tappa e delle trasmissione collaterali da Raitre a Raidue. Caterina Balivo con molta probabilità tornerà in tv dopo l’estate e dopo la seconda gravidanza.

17:48 28/04

di Redazione

Commenta

Facciamo girare la voce, tour contro il gioco minorile

Riparte “Facciamo girare la voce”, il tour informativo per la prevenzione del gioco minorile realizzato da Lottomatica attraverso la partnership consolidata con Moige (Movimento Italiano Genitori) e Fit (Federazione Italiana Tabaccai). Il progetto, giunto alla 6° edizione, conferma l’impegno nel coinvolgimento della collettività per la diffusione del divieto di accesso al gioco con vincite in denaro per i minori. In Campania il tour farà tappa a Salerno martedì 20 giugno.

«Facciamo girare la voce” è una Campagna di sensibilizzazione – spiega Fabio Cairoli, amministratore delegato di Lottomatica – che rientra tra i capisaldi del nostro programma decennale di Gioco Responsabile. Da sei anni siamo impegnati insieme ai nostri partner storici in un lavoro quanto più capillare possibile, per diffondere e far conoscere sempre di più l’esistenza di un divieto che in Italia è stabilito in maniera netta da una legge. Per questo motivo quest’anno, insieme alla FIT e al Moige, abbiamo deciso di portare questa iniziativa direttamente all’interno delle tabaccherie, per cercare un contatto ancor più diretto con le persone».

Dopo aver coinvolto oltre 300mila persone con le campagne degli anni scorsi, l’obiettivo di questa edizione di “Facciamo girare la voce” è quello di raggiungere una sempre maggiore capillarità nel territorio: non più le grandi città ma i piccoli centri, coinvolgendo direttamente i rivenditori in quanto “attori chiave” di una relazione diretta con le persone.

A partire da martedì 2 maggio, con l’appuntamento di Aosta, il Tour abbraccerà infatti tutte le regioni italiane grazie alla presenza in ogni tappa di operatrici del Moige all’interno di 4 tabaccherie per favorire un confronto diretto con le persone. Informare, prevenire e sensibilizzare sono i tre capisaldi di un’iniziativa che in tre mesi, 2 gli appuntamenti settimanali, raggiungerà 20 città italiane.

In quest’ottica, l’attenzione rivolta da Fit e Moige nel diffondere la cultura del divieto diventa ancor più preziosa, come testimoniano le parole di Giovanni Risso, presidente nazionale della Fit: «Siamo onorati del maggior coinvolgimento dei tabaccai in questa nuova edizione di “Facciamo girare la voce”. Soprattutto perché vogliamo che l’opinione pubblica divenga ancora più consapevole che quella delle tabaccherie è, a tutti gli effetti ed inequivocabilmente, la Rete legale dello Stato».

«Le nostre tabaccherie - prosegue Risso - sono continuamente sottoposte a verifica da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e noi tabaccai obbligati alla formazione per l’accesso alla professione. Siamo professionisti del gioco pubblico, e “Facciamo girare la voce” rappresenta un’ulteriore occasione per mostrare chiaramente agli italiani che quella dei tabaccai è una categoria responsabile, certificata e legale».

Il ruolo delle famiglie, con l’invito ai genitori ad instaurare un dialogo costruttivo con i propri figli sulla normativa esistente, resta il cardine dell’attività del Moige: «I giochi con vincite in denaro non devono assolutamente riguardare i minori - spiega il direttore generale Antonio Affinita - e dobbiamo necessariamente impedirne l'accesso ai nostri ragazzi sia nel mondo reale che virtuale. Con questa campagna vogliamo disseminare la conoscenza della legge ancora non sufficientemente compresa sul divieto di accesso ai giochi di fortuna per i minori di 18 anni e offrire ai genitori gli strumenti più idonei per affrontare il tema con i propri figli sviluppando un dialogo costruttivo per prevenire comportamenti vietati».

Riparte “Facciamo girare la voce”, il tour informativo per la prevenzione del gioco minorile realizzato da Lottomatica attraverso la partnership consolidata con Moige (Movimento Italiano Genitori) e Fit (Federazione Italiana Tabaccai). Il progetto, giunto alla 6° edizione, conferma l’impegno nel coinvolgimento della collettività per la diffusione del divieto di accesso al gioco con vincite in denaro per i minori. In Campania il tour farà tappa a Salerno il 20 giugno.

«Facciamo girare la voce” è una Campagna di sensibilizzazione – spiega Fabio Cairoli, amministratore delegato di Lottomatica – che rientra tra i capisaldi del nostro programma decennale di Gioco Responsabile. Da sei anni siamo impegnati insieme ai nostri partner storici in un lavoro quanto più capillare possibile, per diffondere e far conoscere sempre di più l’esistenza di un divieto che in Italia è stabilito in maniera netta da una legge. Per questo motivo quest’anno, insieme alla FIT e al Moige, abbiamo deciso di portare questa iniziativa direttamente all’interno delle tabaccherie, per cercare un contatto ancor più diretto con le persone».

Dopo aver coinvolto oltre 300mila persone con le campagne degli anni scorsi, l’obiettivo di questa edizione di “Facciamo girare la voce” è quello di raggiungere una sempre maggiore capillarità nel territorio: non più le grandi città ma i piccoli centri, coinvolgendo direttamente i rivenditori in quanto “attori chiave” di una relazione diretta con le persone.

A partire da martedì 2 maggio, con l’appuntamento di Aosta, il Tour abbraccerà infatti tutte le regioni italiane grazie alla presenza in ogni tappa di operatrici del Moige all’interno di 4 tabaccherie per favorire un confronto diretto con le persone. Informare, prevenire e sensibilizzare sono i tre capisaldi di un’iniziativa che in tre mesi, 2 gli appuntamenti settimanali, raggiungerà 20 città italiane.

In quest’ottica, l’attenzione rivolta da Fit e Moige nel diffondere la cultura del divieto diventa ancor più preziosa, come testimoniano le parole di Giovanni Risso, presidente nazionale della Fit: «Siamo onorati del maggior coinvolgimento dei tabaccai in questa nuova edizione di “Facciamo girare la voce”. Soprattutto perché vogliamo che l’opinione pubblica divenga ancora più consapevole che quella delle tabaccherie è, a tutti gli effetti ed inequivocabilmente, la Rete legale dello Stato».

«Le nostre tabaccherie - prosegue Risso - sono continuamente sottoposte a verifica da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e noi tabaccai obbligati alla formazione per l’accesso alla professione. Siamo professionisti del gioco pubblico, e “Facciamo girare la voce” rappresenta un’ulteriore occasione per mostrare chiaramente agli italiani che quella dei tabaccai è una categoria responsabile, certificata e legale».

Il ruolo delle famiglie, con l’invito ai genitori ad instaurare un dialogo costruttivo con i propri figli sulla normativa esistente, resta il cardine dell’attività del Moige: «I giochi con vincite in denaro non devono assolutamente riguardare i minori - spiega il direttore generale Antonio Affinita - e dobbiamo necessariamente impedirne l'accesso ai nostri ragazzi sia nel mondo reale che virtuale. Con questa campagna vogliamo disseminare la conoscenza della legge ancora non sufficientemente compresa sul divieto di accesso ai giochi di fortuna per i minori di 18 anni e offrire ai genitori gli strumenti più idonei per affrontare il tema con i propri figli sviluppando un dialogo costruttivo per prevenire comportamenti vietati».

15:00 28/04

di Redazione

Commenta

Conto alla rovescia per il "Napoli Motor Show": ecco alcune anticipazioni

Il conto alla rovescia segna meno di un mese al taglio del nastro di Napoli Motorshow, il salone delle auto e delle moto che tanto mancava ad una città carica di entusiasmo come quella partenopea. La date da segnare sull’agenda di appassionati e curiosi, saranno il 19, 20 e 21 maggio prossimi, giorni nei quali si accenderanno i motori nella splendida location d’eccezione, la Mostra d’Oltremare.

Il primo a sposare l’evento è stato proprio il sindaco della città, Luigi De Magistris, che ha accolto l’iniziativa con calore e positività, quelle stesse percezioni che si possono respirare passeggiando per le vie di Napoli. Sensazioni che poi si sono concretizzate anche attraverso la  concessione di vari patrocini, fondamentali per la buona riuscita della kermesse, come appunto quello del Comune di Napoli, della Regione Campania, di Aci e Aci Storico, dell’Unrae e infine dell’Ussi Campania.

Lo stesso ottimismo e voglia di partecipazione si sta sempre più riscontrando  anche attraverso l’adesione prestigiosa di tanti Brand Automobilistici che andranno ad arricchire al meglio il polo fieristico napoletano. Saranno infatti presenti le ultime novità nel mondo dell’auto, con ancora,   la possibilità di ammirare, in un meraviglioso mix di bellezza ed unicità,  Mc Laren, Bentley, Ferrari, Lamborghini, Viotti, Lotus, Porsche, ma anche Renault, Mercedes, Smart, Audi, Honda, DR Automobili e tanti altri, che in queste ore stanno perfezionando la propria presenza.  Il pubblico potrà così conoscere da vicino le auto dei propri sogni e, perché no, i potenziali acquisti di domani. Marco Galletti, uno degli organizzatori:  "in effetti siamo contenti del grande entusiasmo di Napoli che si è manifestato sia attraverso le Istituzioni, a noi vicine fin dal primo incontro ufficiale con il Sindaco, sia dal riscontro del pubblico, che attraverso siti, social e biglietterie on line sta dimostrando la voglia di esserci e di partecipare. Tutto ciò ci ha dato una ulteriore spinta per favorire ed incrementare la presenza di marchi auto e moto di assoluto prestigio. Di certo non manca  l’entusiasmo per partecipare al Napoli Motorshow.”

Non sarà da meno lo sviluppo dell’evento per ciò che riguarda il mondo delle due ruote: un esempio fra tutti, l’eccezionale presenza di Honda, Kawasaki e Yamaha, che saranno poi affiancate da altri marchi motociclistici. L’obiettivo? Allestire una vetrina ricca quanto più possibile per gli amanti della sella! Il che si tradurrà  con la messa in mostra di tutto quello che caratterizza la dimensione moto: dal cross all’enduro, passando per i protagonisti della quotidianità, gli scooter, fino ad immergersi in una passione di nicchia, tanto personale quanto affascinante, quella del custom.

Tornando alle quattro ruote, sarà senz’altro di altissimo prestigio  l’area dedicata alle “regine”, ossia quelle auto in grado di rubare lo sguardo e  la scena in ogni occasione, che sia raramente per strada o molto più facilmente all’interno di una kermesse come Napoli Motorshow. I numeri che le caratterizzano sono letteralmente da capogiro,  pezzi unici o quasi, che saranno presentate a breve e che saranno collocate  in uno spazio esclusivo all'interno della Mostra d'Oltremare.

Napoli Motorshow però significa anche tanto, tanto spettacolo. Il calendario degli appuntamenti, che si sta via via completando, assicurerà ai molti visitatori attesi, una ricca dose di divertimento e adrenalina. Dunque  largo alle esibizioni in una sorta di pista-palcoscenico creata per l’occasione, con auto e moto, drifting exeperience al fianco di stuntman esperti, dimostrazioni in grado di sfidare le leggi della fisica e non solo…

Ci sarà spazio anche per contest musicali, talk show con grandi protagonisti dei motori, nonché un ospite speciale, pronto a raccontare al pubblico retroscena e aneddoti di una intera vita sportiva corsa sempre ai massimi livelli: stiamo parlando del Testimonial dell’evento, il nono pilota più longevo della Formula Uno, Giancarlo Fisichella, che ad oggi può vantare un curriculum fatto di grandi prestazioni al volante di monoposto che hanno scritto la storia della Formula Uno, Ferrari su tutte e  che gli hanno permesso di disputare ben  229 Gran Premi nella massima serie, oltre ad aver conquistato titoli e vittorie prestigiose nel mondiale GT, dove ancora oggi, sempre al volante di Ferrari ufficiali, continua la sua spettacolare e longeva carriera. Giancarlo Fisichella:  "sto scoprendo che in questa città non c'è solo una passione sfrenata per il calcio ed in particolare ovviamente per il Napoli, ma anche per il mondo dei  motori che, a differenza del calcio, mancavano totalmente. Ogni iniziativa al riguardo, che viene presentata o proposta, è accolta con entusiasmo e con grande voglia di partecipazione."

Questo sarà Napoli Motorshow, che oltre a dare l’appuntamento alla Mostra d’Oltremare, dal 19 al 21 maggio, sta già lavorando su un prestigioso obiettivo, rappresentato da un particolare gemellaggio fra la città partenopea e Roma, pronta ad accogliere il mondo dei motori in un contesto del tutto originale. Insomma tutto sta crescendo al meglio… sorprese romane incluse! 

14:11 28/04

di Redazione

Commenta

Al via la sagra del carciofo bianco di Pertosa

Verde chiarissimo tendente al bianco argenteo, resistenza alle basse temperature, delicatezza e grandi infiorescenze prive di spine: queste alcune caratteristiche del Carciofo Bianco di Pertosa, Presidio Slow Food, che viene celebrato nel corso di una sagra, giunta alla XXIII edizione, che quest’anno si terrà dal 5 al 7 maggio come di consuetudine in Piazza De Marco.

La manifestazione, nata con l’obiettivo di valorizzare un prodotto che stava ormai scomparendo dalle nostre tavole e tradizioni culinarie, nei giorni di sabato e domenica accoglierà i visitatori anche a pranzo dalle ore 12 alle 15 (con tendostruttura). 

Il ricavato verrà devoluto a favore delle opere di carità della Parrocchia Santa Maria delle Grazie il cui Comitato Feste si occupa della realizzazione dell’evento con il patrocinio del Comune di Pertosa, istituzione che profonde impegno attivo per la sua promozione e realizzazione.

Coltivato senza nessun tipo di trattamento o concime chimico esclusivamente nei Comuni di Pertosa, Caggiano, Auletta e Salvitelle, in un territorio posto tra i 300 e i 700 metri sul livello del mare, ha caratteristiche molto particolari che lo rendono adatto ad essere consumato anche crudo con un’altra importante risorsa locale, l’olio extravergine di oliva.

Tre giorni, che gli organizzatori hanno voluto associare alla festa di San Vittorio Martire, durante i quali viene data la possibilità di apprezzare non solo uno dei protagonisti della biodiversità locale ma anche il forte senso di identità e spirito di collaborazione degli abitanti che lavorano senza sosta e in armonia per far degustare il Carciofo Bianco di Pertosa nella sua essenza e nel suo gusto più autentico. Un week-end, che ricade proprio nel periodo in cui il carciofo viene raccolto, all’insegna della riscoperta delle ricette della tradizione preparate seguendo gli antichi dettami.

Verrà anche presentato il liquore Angelo Bianco che l’Azienda Agricola Morrone di Pertosa prepara a base del prezioso ortaggio con metodo biologico, un nome che evoca le due punte di diamante del territorio, il Carciofo Bianco di Pertosa e le Grotte dell’Angelo.

L’evento, infatti, offre anche l’opportunità di conoscere una attrattiva di questo paese di poco più di 600 abitanti nella valle del Tanagro che richiama circa 100.000 persone ogni anno, ovvero le stupende grotte di Pertosa – Auletta. Grazie all’azione di coadiuvamento della Fondazione MIdA, ente gestore delle grotte, durante la sagra si potranno visitare gratuitamente i Musei MIdA 01 e 02 e si potrà usufruire di uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto per effettuare il percorso scelto all’interno di queste straordinarie cavità naturali. 

Grotte di Pertosa - Auletta 

Le Grotte di Pertosa - Auletta sono l’unico sito speleologico in Italia dove è possibile navigare un fiume sotterraneo, addentrandosi nel cuore della montagna. Si estendono per circa 3.000 metri nel massiccio dei Monti alburni, in un percorso dove stalattiti e stalagmiti decorano ogni spazio con forme e colori, suscitando stupore ed emozione.

Museo MIdA 

Il MIdA 01, in piazza De Marco, ospita il Museo Speleo Archeologico: è l’esposizione che documenta l’eccezionale sito  archeologico sommerso delle Grotte di Pertosa - Auletta, con il suo impianto palafitticolo sotterraneo unico in Europa, testimonianza di frequentazioni umane riferibili agli ultimi 40.000 anni. 

Il MIdA 02, in via Muraglione, ospita il Museo del Suolo, primo in Europa: è un’esposizione di circa 1.500 mq con un  percorso interattivo e multimediale all’interno della scatola nera dell’ecosistema, alla scoperta di risorse fondamentali come l’aria e l’acqua, da conservare e proteggere.

 

Il MIdA 01 resterà aperto per le tre serate con visite guidate alle 21:00, alle 22 :00 e alle 23:00.

 

Per prenotazione visite e verifica degli orari disponibili: 0975.397037 

Per info sagra:  339.3603976 

www.sagradelcarciofobiancodipertosa.it  

14:01 28/04

di Redazione

Commenta

Pagine

Rubriche

IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica