Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

SCISCIANO. “La Bottega del Caffè", composta nel 1750 è una delle più importanti commedie di Carlo Goldoni. Considerata la più brillante e fortunata viene messa in scena per il suo carattere veloce, ironico, assicurando grande divertimento. La vicenda è ambientata in una bottega da caffè, in cui si intrecciano molte azioni. Le frasi sono tutte semplici, allegre e di grande effetto. I personaggi sono tanti e si rincorrono uno verso l’altro. Ci saranno due rappresentazioni, la prima Venerdi 11 gennaio alle ore 20,30 e la seconda Domenica 13 gennaio alle ore 18,30 al Teatro comunale di Scisciano. La regia e l’adattamento è del regista napoletano Giuseppe La Rezza, che nella vita di tutti i giorni è medico. Una rilettura in chiave moderna del testo. Il successo ed il divertimento è assicurato. Protagonisti della commedia: Cristiano Maria Rossi, Giovanni Di Palma, Francesco Albarano, Luigi Ambrosino, Lucia Esposito, Rosita Allocca, Anna Ambrosino, Giovanni Aliperti, Sergio Cassese, Massimo Damiano, Giovanni Piccolo. Aiuto regia: Marika Perna. Audio e Luci: Antonio Buonincontro. Musiche: Antonio Franzese. Spettacolo presentato da “Altraccademia" in collaborazione con "I Menaechmi" e "I che brutta figura".

teatro