Mercoledì 20 Settembre 2017 - 5:53

La compagnia “L'istrione" in scena al “I De Filippo" di Portici

La compagnia teatrale "L'Istrione" porta in scena le comicissime disavventure di monsignor Filippo Maria Perrelli: appuntamento al teatro "I De Filippo" di Portici il 23 e il 24 settembre prossimo. Monsignor Filippo Maria Perrelli e le sue stravaganti passioni, le sue stranezze, la sua originale stramberia, i peccati di gola e le sue ossessioni divenute proverbiali negli anni, oggetto di culto e occasioni di spettacolo: a raccontarli, con la consueta apprezzabile ironia che la contraddistingue, sarà la compagnia teatrale “L'Istrione" che sabato 23 alle ore 20 e domenica 24 settembre alle ore 19 porterà in scena nel contesto scenografico di grande suggestione e attrazione offerto dal teatro "I De Filippo" di Portici la brillantissima commedia in tre atti scritta nel 1921 da Francesco Gabriello Starace, con la regia e la direzione artistica di Ermanno Falasconi. "Monsignor Perrelli" - questo il titolo della commedia - narra delle vicissitudini tratte dai giornali dell'epoca, dunque realmente accadute, del bizzarro prelato vissuto nel 1700 le cui sciocchezze e le cui stranezze furono tali e talmente tante da segnare un’epoca a Napoli. Del povero Monsignore, che nelle leggende metropolitane partenopee è una delle “maschere” più ricordate, oggi non resta che il ritratto in tela conservato nella Sagrestia delle Crocelle al Chiatamone, e l'ironica commediola che la compagnia "L'Istrione" si impegna a rappresentare; un evento da non perdere, per chi ama il teatro ma anche per i meno appassionati, uno spettacolo potente, giocoso e al tempo stesso ironico: a realizzarlo sarà la compagnia oggi diretta da Ermanno Falasconi, nata nel 1997 per iniziativa di gruppo di appassionati di teatro accomunati dall'amore per la recitazione e dalla voglia di cimentarsi in un contesto diverso dalla propria rispettiva quotidianità; fin dagli esordi la compagnia "L'Istrione" - che quest'anno, dunque, celebra il ventennale - allestisce prevalentemente lavori leggeri scritti da bravi ma poco conosciuti autori napoletani, talora aggiungendo un po’ del "suo". Oggi la comitiva de "L'Istrione" conta circa 40 aderenti, tra attori, scenografi, direttori di scena e tecnici: per la maggior parte tutte persone che, seppur in maniera amatoriale, con il loro entusiasmo, la loro professionalità, la loro dedizione sono riuscite a raggiungere, oggi, risultati ragguardevoli in termini di riscontri e di consenso, riuscendo a calamitare l’attenzione del pubblico sempre più ampio.

19:50 11/09

di Redazione

Commenta

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici