Venerdì 18 Agosto 2017 - 12:37

Tentati omicidi per sospetto tradimento boss, spari contro donna bimbo in braccio al rione Don Guanella, tre arresti

NAPOLI. Tre tentati omicidi, che hanno causato tra l'altro il ferimento di una donna​ con un bambino in braccio, per difendere "l'onore" del capo di un gruppo criminale, legato a un clan del Napoletano, la cui compagna, secondo le dicerie, intratteneva una relazione con un altro uomo. I raid al rione Don Guanella a Napoli e a Caivano nel settembre scorso. Tre arresti