Mercoledì 26 Settembre 2018 - 7:08

Elezioni, de Magistris: se M5S esce da autosufficienza Napoli c'è

NAPOLI. "Dal Sud viene il voto di maggior cambiamento che va in linea con quanto abbiamo fatto a Napoli. Se il Movimento 5 Stelle esce dall'idea dell'autosufficienza e si apre a un ragionamento con quelle forze, quei movimenti che sui territori e nelle amministrazioni hanno dimostrato rottura del sistema e affidabilità di governo, allora si possono prefigurare scenari fino a poco fa difficili da prevedere. Penso anche alla conquista di alcune Regioni, o se si torna a votare a breve". Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, leader del movimento Dema che a maggio svolgerà il suo primo congresso, legge i risultati ottenuti dal Movimento 5 Stelle al Sud e in particolare a Napoli dove ha raggiunto anche picchi del 65%. "Se il Nord ha dato un voto importante alla destra e in particolare alla Lega - ha aggiunto de Magistris - il Sud ha dato un segnale di rottura del sistema. E' un segnale importante che a Napoli abbiamo dato già due volte con la mia prima e seconda elezione. Colgo punti di contatto, magari altri no, ma noi guardiamo a cosa può unire delle forze, anziché dividere. Credo si apra una stagione importante dove ognuno deve fare una riflessione, lo stesso Movimento 5 Stelle che è andato forte ma che non ha i numeri per governare. Si può aprire una fase nuova e se si apre questa fase Napoli c'è, pronta a dialogare e a confrontarsi, non solo nell'interesse del Paese e della città ma penso anche alla Regione Campania".