Giovedì 27 Luglio 2017 - 22:57

Maradona, show in conferenza con Alessandro Siani

«Il teatro più bello del mondo ce l’abbiamo noi napoletani». Diego Armando Maradona è emozionato all’idea di debuttare stasera al San Carlo nello spettacolo “Tre volte 10” scritto e diretto da Alessandro Siani. «Non l’avrei mai detto che un giorno sarei salito su quel palco e devo ringraziare Siani che ha creduto in me». Più che uno spettacolo sarà un racconto. «Nella notte ho ripensato a tante cose – così il Pibe de Oro in conferenza all’hotel Vesuvio alla presenza di Siani e del sindaco Luigi de Magistris – tante me sono tornate in mente e le racconterò a teatro».

Non si risparmierà l’ex capitano azzurro, si racconterà a cuore aperto, parlerà di quello che aveva dentro di sé. «I napoletani mi capiranno». Ha ricordato dinnanzi ad una miriade di telecamere, flash e microfoni il suo arrivo a Napoli. «L’anno prima ero al Barcellona e lì pensavo di poter pareggiare, vincere e anche perdere, ma quando sono arrivato a Napoli mi sono detto: qua no, qua devo vincere e basta». E poi un episodio chiave che gli fece scattare una molla. «Mi colpì molto una partita con la Cremonese. Era una squadra che si presentava allo stadio con appena 7 – 8 dirigenti, eravamo credo alla 3a o 4a giornata di campionato eppure c’era 80mila spettatori. E allora capii che questo pubblico meritava lo Scudetto».