Mercoledì 20 Settembre 2017 - 2:26

Nubifragio devasta Livorno: sei morti

Allerta in tutta Italia, rischio nubifragi al Sud

LIVORNO. Temporali, grandinate e forti raffiche di vento. È allerta meteo in tutta Italia, con rischio nubifragi e allagamenti in particolare nel Centro-Sud. E l'ondata di maltempo ha già causato le prime vittime: situazione tragica a Livorno dove sono morte 6 persone e altre 2 sono disperse.

Il Dipartimento di Protezione Civile ha emanato ieri un avviso di condizioni meteorologiche avverse: sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata nella giornata di oggi l'allerta arancione per Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania settentrionale e settori interni dell'Abruzzo e del Molise. Allerta gialla invece sul resto del Paese, isole incluse.
LIVORNO - L'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Toscana ha provocato la morte di 6 persone a Livorno. Le squadre dei pompieri hanno infatti individuato "cinque persone decedute, una in via della Fontanella sotto Montenero, e quattro in via Nazario Sauro in città a Livorno". Sono in corso le operazioni di recupero dei corpi. Tre i dispersi.

"Livorno ferita dal nubifragio di queste ore. Ora riunione con prefettura e protezione civile per fare il punto della situazione", ha scritto il sindaco Filippo Nogarin su Twitter, aggiungendo che "l'emergenza maltempo non è finita. Sono esondati alcuni torrenti, altri sono sorvegliati dalla protezione civile". "Devastata dal maltempo come mai prima d'ora", ha poi scritto il sindaco in un tweet successivo, per Livorno "abbiamo chiesto lo stato di calamità".
Nella notte tra le 2 e le 4 sono caduti sulla città oltre 250 mm di pioggia. Il forte nubifragio ha comportato l'esondazione di fiumi travolgendo la città. È stato elevato al massimo il livello di criticità anche perché lo stato di emergenza non è superato.

Nogarin raccomanda alla popolazione di non recarsi nelle zone della città maggiormente interessate dai fenomeni onde consentire il più agevole e possibile svolgimento degli interventi di soccorso: zona di Montenero, Collinaia, Quercianella e Stagno. In particolare a Montenero, tra le zone più devastate, una colata di fango e detriti ha invaso l'abitato e causato gravi danni.

Sempre in provincia di Livorno, nella zona tra Rosignano e Rosignano Marittima "risultano molti alberi caduti e una cinquantina di abitazioni danneggiate dall'azione del vento".

Treni interrotti - La stazione di Livorno dalle 3.00 da questa notte è allagata e quindi inagibile. La circolazione ferroviaria è interrotta tra Pisa e Campiglia. I treni a lunga percorrenza sono deviati via Firenze - Pisa. Per i treni regionali, Trenitalia ha attivato servizi sostitutivi con autobus tra Pisa e Campiglia, che saranno effettuati compatibilmente con la viabilità stradale. Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana stanno lavorando per ripristinare le condizioni di sicurezza per la circolazione ferroviaria.

TOSCANA - Maltempo e forte vento si sono abbattuti anche a Pisa causando il cedimento di una porzione di tetto di un appartamento. Allagata la zona di Marina di Pisa, segnalati alberi e rami caduti. Chiusi i sottopassi, diverse auto rimaste in panne. Intorno alle 6 una squadra dei Vigili del fuoco è intervenuta a San Giorgio per soccorrere 4 ragazze che erano rimaste in panne nel sottopasso allagato, rifugiandosi sul tetto dell'auto. Tutti i corsi d'acqua della provincia hanno raggiunto il livello di guardia e sono sotto osservazione.

La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze segnala l'allerta meteo, codice arancio, valida fino alla mezzanotte di oggi per rischio idraulico nel reticolo principale delle aree del Valdarno Inferiore, Bisenzio e Ombrone Pistoiese e Mugello, Val di Sieve e per rischio idrogeologico idraulico nel reticolo minore e temporali forti per tutto il territorio della Metrocittà.

"Nelle ultime ore - avverte Angelo Bassi, consigliere della Città Metropolitana delegato alla Protezione civile - si sono registrati forti temporali con intensità di 15-20 mm in 15 minuti e cumulati massimi sulle 3 ore che hanno superato i 60 mm (Monteboro 63 mm ed Empoli 60mm)".

A seguito delle piogge si segnalano locali allagamenti e detriti sulla viabilità. Si raccomanda la massima prudenza nel percorrere i sottopassi e le strade prossime ai corsi d'acqua minori. Nelle prossime ore saranno possibili altri fenomeni temporaleschi di forte intensità.

12:00 10/09

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici