Mercoledì 20 Settembre 2017 - 2:34

« Visite fiscali, medici insufficienti in Campania»

Denuncia della Cisl Funzione Pubblica Campania

 Visite fiscali, medici insufficienti in Campania

 

Visite fiscali: la rivoluzione parte in Campania, è cominciata la distribuzione del pin per poter accedere al cervellone elettronico ma le perplessità maggiori riguardano il numero dei medici a diposizione dell’Inps per effettuare questo servizio con un minimo di efficienza.

 

“Bene avrebbe fatto la Madia – secondo la Cisl Funzione Pubblica Campania – a verificare prima la capacità organizzativa di tutta la macchina. Non si possono compiere rivoluzioni del genere se non si ha a disposizione il personale. In Campania ci sono 375 datori di lavoro e la regione sarà costretta a ricorrere a medici esterni con cui stipuleranno convenzioni di 4 mesi per tamponare l’emergenza”.

 

La situazione della Campania si definirà meglio a fine settembre quando si capirà l’andamento del flusso delle visite fiscali. In base a quel dato sarà preso in considerazione l’ipotesi di un bando per reclutare ulteriori medici convenzionati.

 

16:49 31/08

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici