Lunedì 19 Novembre 2018 - 19:10

Arancia meccanica ad Avellino, in manette un 19enne

Ha legato e malmenato un 17enne con l'aiuto di un minore

di Marco Carboni

AVELLINO. Una sorta di “arancia meccanica”, quella sgominata dai carabinieri di Avellino che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura coercitiva della custodia cautelare in carcere, su richiesta dalla Procura della Repubblica di Avellino, nei confronti di un 19enne  ritenuto responsabile dei reati di sequestro di persona, estorsione, lesioni personali, furto e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il tutto con l’aggravante di essersi avvalso anche della collaborazione di un minorenne. Il tutto è cominciato con l’intervento di una pattuglia dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Avellino che aveva ricevuto una segnalazione circa la presenza di un ragazzo legato ad un albero. Recatisi sul posto, i militari aveva trovato un 18enne di Altavilla Irpina, visibilmente dolorante e con varie escoriazioni al volto, che aveva raccontato di essere stato legato ad un albero e malmenato da due suoi conoscenti, di cui un suo concittadino 17enne con il quale nel tardo pomeriggio, proveniente da Altavilla Irpina, era giunto ad Avellino con il pullman.

19:22 10/02

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale