Venerdì 15 Dicembre 2017 - 5:11

Eccellenze da esportare, il Premio Impresa di Confesercenti alla pasticceria Fratelli Pelosi di Aversa

Cerimonia alla Reggia di Caserta, riconoscimenti a trenta aziende del territorio

CASERTA. «Siamo contenti ed orgogliosi. È un riconoscimento importante per tutti noi, un premio alla storia della nostra famiglia impegnata da decenni a promuovere le tradizioni locali attraverso l’arte pasticcera e che ci sprona a proseguire con sempre maggiore impegno». C’è grande soddisfazione nelle parole di Felice Pelosi (pronipote del fondatore, a sinistra nella foto con il presidente Pollini) nell’annunciare che la pasticceria di famiglia è tra le trenta imprese che ieri mattina nella Reggia di Caserta hanno ricevuto il Premio Impresa 2017 promosso dalla Confesercenti, giunto alla seconda edizione.
Un’avventura, quella della famiglia Pelosi, che nasce nel 1919 con la Pasticceria di don Giuseppe Pelosi nei locali dell’antico convento di San Francesco d’Assisi. Un’arte che verrà poi tramandata da generazione in generazione, passando da don Giuseppe al figlio Felice (che con la moglie Silvia ha portato avanti per oltre cinquant’anni) la cui eredità è stata raccolta dai figli Giuseppe, Guido e i nipoti. Oggi la pasticceria Fratelli Pelosi, nel rispetto della tradizione, è un punto di riferimento per l’intero l’Agro Aversano.
Il Premio Impresa 2017 rappresenta un riconoscimento per le aziende che in quest’anno si sono contraddistinte per innovazione e competitività, per il loro impegno nella promozione del territorio e del turismo, della legalità, della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia. Caratteristiche che rappresentano a pieno il cammino della famiglia Pelosi che ha fatto del dolce più famoso del territorio, la polacca, un vero e proprio brand aprendo anche un locale dedicato: “La Polaccheria”. «Un marchio non solo da tutelare sul territorio - dice ancora Felice Pelosi - ma anche da esportare in tutta Italia attraverso un piano di franchising con l’obiettivo di far conoscere e apprezzare prodotti di eccellenza della nostra terra, pur mantenendo il carattere artigianale, come facciamo non solo per la polacca ma anche per dolci della tradizione italiana come panettoni e pandori, visto il periodo, a lievitazione naturale».

Raffaele Rampetta

10:10 30/11

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli