Giovedì 13 Dicembre 2018 - 5:47

False assunzioni, denunciati in 700

Truffa all'Inps: prima finti lavoratori, poi incassavano il sussidio di disoccupazione

CASERTA. Ventiquattro società usare per frodare l'Inps sono state scoperte dai finanzieri del comando provinciale di Caserta: sulla carta risultavano aver assunto centinaia di lavoratori per poi, in breve tempo, licenziarli tutti, creando così il presupposto normativo per permettere loro di ottenere l'indennità mensile di disoccupazione da parte dell'Inps. Sono oltre 700 i furbetti del sussidio denunciati. Le indagini sono scaturite dall'attività di controllo sul territorio svolta dagli ispettori dell'ente previdenziale che ha dato luogo ad una serie di denunce all'autorità giudiziaria. Da qui gli ulteriori accertamenti di polizia giudiziaria della guardia di finanza. E' emerso che praticamente le società che risultavano datori di lavoro erano in realtà scatole vuote appositamente create al solo scopo di assumere solo cartolarmente una serie, spesso numerosa, di asseriti lavoratori, che poi venivano formalmente licenziati. 

15:50 9/03

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno