di Eduardo Cagnazzi

NAPOLI. Domani l’Unione degli Industriali di Napoli eleggerà il suo leader. Vito Grassi succederà ad Ambrogio Prezioso alla guida dell’associazione di Piazza dei Martiri dal 2014, dall’ottobre scorso numero uno di Confindustria Campania. Grassi è a capo di un’azienda napoletana, Graded, appartenente a un gruppo che fattura 50 milioni di euro l’anno e che ha intrapreso sette mesi fa il programma Elite di Borsa Italiana per un ulteriore passo di crescita all’insegna dell’innovazione. Dal 2005, l’azienda è una “Energy Saving Company”, riconosciuta e accreditata secondo i più moderni standard di riferimento, che progetta e gestisce con soluzioni energetiche personalizzate chiavi in mano ovvero in project financing nel settore pubblico e privato. Come il suo predecessore, Grassi ha più volte dichiarato che metterà al centro del suo programma la competitività delle imprese, partendo dalla manifattura al passo con la trasformazione digitale.