Martedì 22 Gennaio 2019 - 2:50

Weekend 2 giugno, boom di turisti in Campania

Stutture occupate al 95% sulle Isole del Golfo, Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana. In crescita le prenotazioni anche a Napoli e Salerno

NAPOLI. Il weekend del 2 giugno, autentico test per l’Estate 2018 in Campania. L’indice di prenotazioni supera le previsioni nazionali e schizza ben oltre il 95% sulle Isole del Golfo, Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana. In crescita le prenotazioni anche a Napoli e Salerno, mete culturali  privilegiate rispetto alla esponenziale richiesta delle località balneari e del benessere. È il last second ad essere utilizzato dagli italiani mentre è in crescita la presenza di stranieri. Si rivedono gli americani ma anche buon trend di presenza per sudamericani, australiani e canadesi oltre che tradizionale ed in aumento flusso europei, francesi e tedeschi in testa.  

I DATI. I dati raccolti dall’Osservatorio Turistico Extralberghiero dell’Abbac, l’associazione regionale del settore che monitora i flussi ed associa le variegate formule ricettive sono più che confortanti per questo primo test estivo. Complice il meteo favorevole e l’aumento di rotte aere low cost e treni ad alta veloclità, è in aumento la domanda turistica su tutto il territorio regionale. Spunta anche il profilo del viaggiatore che arriva in Campania, sempre più esperto web, attento ai prezzi, target medio alto culturale e abile recensore, e con una preferenza di trasporto pubblico e più sostenibile. Se i dati nazionali indicano la Campania tra le prime cinque regioni, quanto acquisito dall’Osservatorio Abbac va oltre la media nazionale. I dati emergono dalla analisi della disponibilità di camere sui vari portali delle Ota; infatti, in base al monitoraggio eseguito dalla sede regionale Abbac di Via Toledo la saturazione dell’Offerta Ricettiva Regionale Disponibile Online per il periodo del 2 giugno (dal 1 al 3 giugno 2018 – 2 notti e prezzo medio con una forbice dai 60 ai 14° euro per una doppia) dovrebbe attestarsi a circa l’90%, con punte più elevate per le località balneari e le città d’arte e cultura della Campania. Sempre più richiesta l’offerta ricettiva alternativa con case vacanze, bed and breakfast, affittacamere e soluzioni immobiliari indipendenti.

ABBAC. «Appare ormai inderogabile una riforma strutturale più volte annunciata e non completata per l’organizzazione turistica regionale – dichiara il presidente Abbac Agostino Ingenito (nella foto) – Serve risolvere il nodo della mancata attuazione della legge regionale, di una chiara regia del governo turistico e definizione di ruoli e competenze. Dall’Abbac osservano anche che la Regione deve meglio adeguarsi all’enorme evoluzione avvenuta nel mercato turistico degli immobili ad uso ricettivo con la necessità di definire regole e formule che promuovano sostegno verso tali formule, garatendo controllo e monitoraggio contro il dilagante abusivismo ricettivo ed offrendo concreti segnali verso una migliore qualificazione dei servizi, potenziamento dei servizi pubblici di trasporto e di eventi di rilievo che possano meglio aumentare l’appeal degli attrattori culturali e naturalistici del territorio. “ I flussi ci danno ragione, chi arriva in Campania vuole vivere un’esperienza sostenibile e di qualità, godendo delle nostre inimitabili bellezze e siti nutalistici ma serve capire chi fa cosa e perché ed uscire da un provincialismo non può comprensibile – continua Agostino Ingenito – Sono molti i segnali che chiariscono ormai un consolidamento del nostro appeal internazionale ma serve cogliere l’opportunità per potenziare la rete del partenariato pubblico e privato e lavorare ad un progetto snello, semplice e con ricadute concrete con una pianificazione che tenga conto delle diverse tendenze di turismi con maggiore attenzione alla sostenibilità e alla fruizione culturale. Pronti come sempre a fare la nostra parte ma la Regione definisca un piano condiviso che tenga conto di garantire servizi di accoglienza, infrastrutture e percorsi sostenibili potenziando la rete pubblica di trasporto, le vie del mare e la sicurezza sui territori».

 

 

15:17 1/06

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici