NAPOLI. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico impegnati nel controllo del territorio hanno arrestato per i reati di tentata rapina e lesioni personali in concorso tra loro, due cittadini del Gambia di 21 e 26anni. I poliziotti, impegnati nel controllo del territorio, poco dopo la mezzanotte, transitando in piazza Garibaldi hanno udito le grida di due ragazze notando contestualmente due giovani extracomunitari mentre aggredivano una loro amica. Prontamente gli agenti sono intervenuti inseguendo e arrestando i due giovani che alla vista della “pantera” avevano desistito dalla rapina ed erano scappati in direzione di Corso Umberto I. I poliziotti, hanno accertato, che la vittima, una giovane 26enne di Treviso, mentre era intenta a parlare al cellulare era stata aggredita da uno dei due giovani che tentava di strapparle il telefono dalle mani, non riuscendoci, era subentrato il complice che la tratteneva per le spalle per poi spingerla in terra. La 26enne è stata medicata per delle escoriazioni e contusioni in seguito alla caduta provocatagli dai due rapinatori. I due extracomunitari sono stati condotti al carcere di Poggioreale.