Mercoledì 14 Novembre 2018 - 22:32

Armi e droga, arrestati due giovani vicini al clan. Nei guai due ragazze: una è minorenne

Per i carabinieri sono vicini al clan De Rosa

QUALIANO. Giovani con armi e droga, carabinieri arrestano 2 ragazzi vicini a clan e denunciano le incensurate che erano col loro: una è minorenne. I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno arrestato due soggetti ritenuti contigui al clan camorristico dei “De Rosa” attivo a Qualiano, Vincenzo Denza, 23enne del luogo e Francesco Accetta, 22enne di Capodichino; risponderanno di detenzione illegale di arma da sparo e munizioni e detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Perquisendo un appartamento di corso Europa in uso a Denza i militari hanno sorpreso lui e accetta in possesso di una pistola “beretta” con matricola abrasa e carica e 3 panetti di hashish del peso complessivo di 265 grammi. Il tutto era stato avvolto in un k-way che i ragazzi, alla vista dei militari, avevano lanciato su un balcone dello stabile di fronte l’abitazione. Sul tavolo della cucina 10 dosi di cocaina, 1.300 euro in contante e un bilancino elettrico. Nel corso del blitz sono state identificate e poi denunciate per gli stessi reati due giovani incensurate trovate in compagnia degli arrestati: sono una 26enne di Mugnano e una 15enne di Giugliano. Gli arrestati sono stati condotti in carcere.

13:58 14/09

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici