Lunedì 17 Dicembre 2018 - 15:11

Detenuti di Secondigliano cureranno le aree verdi di Napoli

Il ministro della giustizia Bonafede firma due protocolli per il recupero dei carcerati

NAPOLI. Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede (nella foto con de Magistris, Agnfoto), a Secondigliano ha firmato due protocolli per il recupero dei detenuti. Ne dà notizia il ministero della Giustizia. «Con il lavoro all'esterno dei detenuti noi riusciamo a disincentivare la criminalità», ha detto Bonafede commentando la cerimonia della firma di due protocolli che vengono siglati oggi a Napoli. In particolare, spiega il ministero, il primo protocollo “Mi riscatto per Napoli", farà sì che venga avviato un progetto che prevede l'impiego di detenuti nell'ambito di attività lavorative di pubblica utilità, attraverso interventi di pulizia e restituzione del decoro di alcuni spazi pubblici come aree verdi e piazze della città di Napoli. «All'esterno degli istituti non si ha chiara l'idea di cosa accada qui dentro - ha detto il guardasigilli - e così il lavoro avvicina la società esterna al carcere». «Continua quindi nel capoluogo campano la promozione di iniziative per lo sviluppo di attività lavorative in favore della popolazione detenuta, con lo scopo di ridurre il rischio di recidiva, di recuperare e di favorire forme di riparazione del condannato nei confronti della collettività», conclude il ministero della Giustizia. 

15:56 5/12

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)