ISCHIA. «Domani mattina protocollerò le mie dimissioni. Se nei prossimi venti giorni mi convincerò che ci sono le condizioni per continuare con un'amministrazione solida, le ritirerò. Se troverò forze sane per creare una squadra compatta e forte, sono pronto a tornare a fare il sindaco. Non accetto di essere tirato per la giacca, e lo dimostro con forza senza remore. Per il momento si chiude qui la mia esperienza da sindaco». Così Enzo Ferrandino, eletto un anno fa nelle fila del Pd, nel corso del consiglio comunale impegnato nell'approvazione del bilancio.