NAPOLI. Nell'ambito delle attività di controllo del territorio predisposte per la tutela dei consumatori, gli Agenti della Unità Operativa Tutela Ambientale della Polizia Municipale hanno svolto un’attività destinata a contrastare la messa in vendita di cosmetici potenzialmente dannosi per la salute. Tale intervento è stato effettuato al termine di una serie di attività volte a sottrarre, dagli scaffali degli esercizi sottoposti a verifica, i prodotti destinati all’ uso umano provenienti dai paesi extra-Ue, come la Cina in questo caso, i quali non rispettano la normativa comunitaria disciplinante la specifica materia a tutela del consumatore e quindi della salute, privi di indicazioni di fabbrica del produttore e del contenuto nonché di uso. In uno dei rivenditori, di nazionalità cinese, nel quartiere Gianturco, periferia orientale della città, gli agenti hanno rinvenuto migliaia di rossetti, altre migliaia (circa 3.000) di svariate tipologie di cosmetici posti in vendita e li hanno sottoposti a sequestro per la distruzione comminando al titolare, una sanzione amministrativa pari ad 4.000 euro.