Sabato 16 Dicembre 2017 - 8:02

Morì dopo pestaggio, arrestati tre uomini del clan Terracciano

Raffaele Iannaccone lavorava in una panineria in via Toledo, il raid il 13 agosto del 2005

NAPOLI. Tre persone, ritenute affiliate al clan camorristico Terracciano, sono state arrestate dalla squadra mobile di Napoli nell'ambito delle indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, su un omicidio pluriaggravato commesso a Napoli il 13 agosto 2005. Quella notte Raffaele Iannaccone, che lavorava in una panineria in via Toledo, fu costretto a uscire dal negozio, pestato, colpito al volto con mazze da baseball. La vittima finì in coma irreversibile e vi rimase per sei mesi prima di morire. Le indagini, solo di recente, hanno portato a una svolta anche grazie a "nuovi fatti emersi" e al "contributo dichiarativo di quattro collaboratori di giustizia", fa sapere la procura della Direzione distrettuale antimafia. I tre arrestati, spiega la procura, sono ritenuti responsabili dell'omicidio. 

Destinatari del provvedimento sono: Eduardo Terracciano, 36 anni, figlio di Salvatore, boss dell'omonimo clan detto ’o Nirone, morto di recente, e i nipoti del capoclan Francesco Terracciano e Salvatore Equabile, entrambi di 35 anni.

17:19 19/06

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli