TORRE DEL GRECO. A poche ore dall'interrogatorio di garanzia al quale sarà sottoposto domani, si allarga il ventaglio delle accuse a carico di Armando G., il padre del 15enne che si è accusato della morte di Pietro Spineto, il 19enne ucciso da un colpo di pistola sabato scorso a Torre del Greco. Il 44enne dovrà ora rispondere, oltre che di detenzione abusiva di arma clandestina, anche di ricettazione e favoreggiamento.