Venerdì 15 Dicembre 2017 - 9:04

Si è pentito Gennaro Notturno:
«Ho ucciso io Antonio Landieri»

Il killer degli scissionisti ha deciso da quindici giorni di collaborare con lo Stato: parla con i pm e ricostruisce trenta omicidi a Scampia. IN ESCLUSIVA SUL ROMA IN EDICOLA

NAPOLI. Forse sì, forse ci riuscirà Antonio Landieri ad avere la giustizia che merita. Forse chi lo ha ucciso avrà finalmente la pena che è prevista dal codice per un omicidio. Forse sì perché uno dei killer che quella mattina di dodici anni fa aveva premuto il grilletto nella sala giochi di Scampia e che il Riesame aveva “graziato” annullandogli l’ordinanza che già lo aveva raggiunto, si è pentito. E la prima cosa che ha dichiarato è stata quella di aver ucciso Antonio, un giovane che aveva problemi motori e che non riuscì a scampare in tempo alla raffica di proiettili che caddero sul suo corpo lasciando esanime al suolo. Vittima innocente della camorra. Gennaro Notturno, pluripregiudicato in carcere da tempo, ha deciso di “saltare il fosso” e da uomo d’onore e killer di professione al servizio della camorra dell’area nord ha deciso di collaborare con lo Stato e mettersi, finalmente, al servizio di chi lo ha invece sempre braccato: polizia, carabinieri e pubblici ministeri della Dda. 

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE ONLINE

13:32 15/09

di Fabio Postiglione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli