Mercoledì 14 Novembre 2018 - 22:36

Sicurezza sul lavoro, titolare ditta arrestato: nei guai per infortunio del figlio

Carabinieri in azione a Secondigliano, dopo la segnalazione dall'ospedale

NAPOLI. Sicurezza sul lavoro, carabinieri arrestano titolare ditta di marmo e lo denunciano per infortunio del figlio. Carabinieri della stazione di Secondigliano, addetti del servizio prevenzione dell’Asl Napoli-1 e personale dell’azienda Enel sono intervenuti in un’azienda di lavorazione del marmo a Secondigliano dopo che al “San Giovanni Bosco” era giunto un 38enne rimasto ferito in un grave incidente sul lavoro proprio in quella ditta: l’uomo, figlio del titolare, era stato ricoverato d’urgenza per varie fratture alle costole provocate da schiacciamento.
Ispezionando, dunque, l’azienda i militari hanno anche constatato che il titolare, un 71enne del luogo, aveva collegato la rete elettrica dell’attività direttamente a quella pubblica, rubando –hanno accertato i tecnici Enel - circa 42mila euro di energia elettrica in 10 anni. Il 71enne è stato arrestato per furto aggravato di energia elettrica e ulteriormente segnalato all’autorità giudiziaria per lesioni personali colpose aggravate. Giudicato con rito direttissimo è stato condannato a 4 anni con sospensione della pena.

13:33 14/09

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici