NAPOLI. Disposti accertamenti tecnici sui cellulari dei tre ragazzi in carcere con l'accusa di violenza sessuale di gruppo. Gli inquirenti vogliono capire se i tre indagati abbiano girato dei video dello stupro della 24enne di Portici, avvenuto lo scorso 5 marzo, nel vano ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano. Intanto, i legali dei tre giovani, tra i 18 e i 20 anni, hanno presentato istanza al Tribunale del Riesame sostenendo che i rapporti sessuali sono stati consenzienti.