Martedì 19 Giugno 2018 - 19:57

Premio Biagio Agnes: tra i vincitori Frizzi, Hunziker, Zingaretti

A Sorrento dal 22 al 24 giugno

SORRENTO. No all'informazione "fai da te". Ritorno al rigore, più che mai nell'ambito scientifico, riduzione delle distanze fra Nord e Sud del Paese. Il 'Premio Biagio Agnes' compie dieci anni e rinnova la sua funzione di stimolo a tenere alta la dignità e la funzione del giornalismo attraverso il ricordo Biagio Agnes, direttore generale della Rai dal 1982 al 1990, e attraverso la riflessione e l'analisi che anche quest'anno hanno portato ad assegnare i riconoscimenti consueti a chi si è distinto nell'ambito giornalistico internazionale, a chi ha saputo raccontare e spiegare l'Europa, a chi ha lasciato il segno nella tv ed altro ancora. Un Premio che oggi, in vista della cerimonia che si terrà a Sorrento il 23 giugno prossimo, è stato presentato nella sede della Rai dalla presidente Monica Maggioni, che è anche presidente onorario del Premio; dal presidente della Giuria Gianni Letta; dal direttore di Rai1 Angelo Teodoli e dalla presidente della Fondazione Biagio Agnes e del Premio Biagio Agnes Simona Agnes. Non mancheranno le telecamere della Rai che seguiranno dall'inizio alla fine la 'Serata Biagio Agnes' (questo il nuovo nome voluto da direttore Teodoli) condotta da Francesca Fialdini e Alberto Matano con tanti ospiti fra cui Ermal Meta, Dodi Battaglia, 'Il Volo' e i ballerini di Milly Carlucci. Serata che sarà riproposta in differita sulla rete ammiraglia il 27 giugno in seconda serata. In occasione del decennale del Premio, i membri della Giuria e alcuni premiati presenti e passati, ieri mattina sono stati ricevuti da Papa Francesco in udienza privata. "Una gioia e un'emozione grandissime - ha detto Simona Agnes - vista la particolare sensibilità del Papa nei confronti delle tematiche della comunicazione, da sempre attento alla ricerca della verità specie oggi con il dilagare delle fake news". 

GLI INCONTRI. "Per rendere ancora più interessanti le giornate del Premio -ha sottolineato Simona Agnes - la Fondazione Agnes ha organizzato due incontri, in programma il 22 e 23 giugno nella Sala Consiliare del Comune di Sorrento. Il venerdì pomeriggio si terrà il dibattito dal titolo 'Innocenti', tratto dal ibro del giornalista Rai Alberto Matano durante il quale si parlerà del dramma e del riscatto di uomini e donne accusati ingiustamente. Il sabato pomeriggio assisteremo al dibattito su un tema di grande attualità: 'Nord e Sud. Imprenditori a confronto per lo sviluppo dell'economia italiana'". Simona Agnes ha poi ricordato anche le altre iniziative portate avanti dalla Fondazione Biagio Agnes e legate al mondo della informazione, come il Forum 'Turismo e Cultura', alla sua quarta edizione, e il Forum di medicina e informazione scientifica 'Un Check-Up per l'Italia', "nato per valorizzare e proseguire l'impegno profuso da Biagio Agnes nella diffusione di informazioni sulla salute, con un linguaggio comprensibile a tutti. Un modello ancora valido e tanto più necessario oggi". "Un check-up per l'Italia promosso dalla nostra Fondazione, come ha ricordato ieri il Santo padre, garantisce - ha evidenziato Simona Agnes - un'informazione accurata che si pone l'obiettivo di contrastare le informazioni 'fai da te', e le notizie approssimative che sempre più spesso si trovano in rete e che attirano l'attenzione del pubblico molto più della scienza, minacciando anche il mondo della comunicazione scientifica. Mi auguro - ha auspicato rivolgendosi alla Maggioni e a Teodoli - che proprio alla luce di tutto ciò si possa riproporre in Rai quanto prima il format televisivo check-up la trasmissione di medicina di Biagio Agnes per tanti anni in onda su Rai Uno". 

I PREMIATI. I premiati di quest'anno, annunciati dalla presidente del Premio e della Fondazione Biagio Agnes, Simona Agnes e dal presidente della giuria Gianni Letta sono: Jerome Fenoglio, direttore di Le monde (Premio Internazionale), Paolo Mieli ed Ezio Mauro (Premio per il decennale); Adriana Cerretelli de Il sole 24 ore (Giornalista per l'Europa); Antonio Tajani, presidente Parlamento Ue (Giornalista nelle istituzioni); Barbara Stefanelli, vicedirettore Corriere sella sera (Carta stampata); Fabrizio Frizzi (Televisione); Il ruggito del coniglio, trasmissione di Rai Radio2 (Radio); Alberto Brambilla de Il foglio (Under 35); Antonio Monda (Giornalista scrittore); Gloria Satta (Cinema e fiction). Tre i premi speciali: Milly Carlucci, per la sua carriera televisiva e il legame con il Premio Biagio Agnes, di cui è stata più volte conduttrice; Michelle Hunziker, per il successo ottenuto nell'ultima edizione del Festival di Sanremo; e Luca Zingaretti per il record di ascolti se Il commissario Montalbano, la fiction più seguita in Italia. Assegnata per il sesto anno anche una borsa di studio ad un giovane giornalista praticante dell'Università Luiss Guido Carli a Roma. 

15:28 5/06

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno