Mercoledì 18 Ottobre 2017 - 13:23

I commercialisti napoletani puntano anche sull’innovazione sociale per l’imprenditoria

L’iniziativa consentirà di creare una nuova area di  specializzazione e un modello innovatore con filiere operative in linea con le necessità

NAPOLI - In occasione della terza Edizione dell’Appuntamento Social Innovations Around da Napoli è stato lanciato un vero e proprio programma operativo che lavorerà su tappe territoriali e supporti digitali quali la Community di competenze e le Area Smart Work e Academy che costituiranno man mano le infrastrutture della Community nazionale ed avrà l’obiettivo di ricercare – connettere – sviluppare le azioni, i percorsi e/o modelli condivisi dai gruppi operativi costituiti nei o tra territori.  

Per rispondere a questa sfida il Consiglio dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta, ha costituito la Commissione “Innovazione Sociale per l’Imprenditorialità” ed ha designato Vincenzo Tiby , nella qualità di Consigliere Delegato della Commissione.
“L’innovazione passa attraverso la consapevolezza del commercialista che è necessario costruirsi all’interno del tessuto economico locale e nazionale un nuovo ruolo. Potenziare nuove competenze – ha sottolineato Tiby - è necessario, condividere le esperienze con altri studi crea rete e prezioso valore aggiunto al sistema economico. Dai nuovi modelli industriali, con la digitalizzazione che è ormai un must, ai finanziamenti alle imprese, all’economia circolare, da qui la svolta per la nostra professione. Seguiremo con molta attenzione il work in progress di quest’iniziativa”.

La nuova Commissione sarà guidata dalla neo presidente Amelia Scotti (nella foto) che nel presentare gli obiettivi  ha messo in evidenza come “la Commissione ‘Innovazione Sociale per l’Imprenditorialità’ aiuterà i commercialisti e gli esperti contabili a leggere i contesti globali e a declinarli nei contesti territoriali; a sviluppare nuovi modelli di business con attenzione agli impatti sociali, ambientali ed economici; a ricavarne i business plan in ottica di rating sociale, ambientale ed economico e a tradurli anche nei nuovi modelli di bilancio finanziario e non finanziario. Tutto il lavoro della Commissione sarà inoltre integrabile con gli obiettivi delle altre commissioni di studio dell’Odcec di Napoli per realizzare percorsi integrati di crescita professionale e attività di monitoraggio utili per visualizzare come il lavoro dei commercialisti e degli esperti contabili e delle nuove specializzazioni acquisite ‘Innovazione Sociale’ riescano a creare nuovi volani di crescita e sviluppo territoriale sostenibile ed inclusivo.”

La SIS – Social Innovation Society sarà  membro del Comitato Scientifico  e, a supporto degli obiettivi  definiti dalla Presidente, lancia il primo corso di Alta Formazione dedicato allo sviluppo di un nuova figura professionale.  

“Per realizzare qualsiasi modello di crescita Paese e Made in Italy” - afferma Simonetta Cavalieri, presidente della SIS  - è necessario che le diverse aree della società maturino la consapevolezza di dover pianificare e agire coordinando una visione lunga che risponda a necessità globali,  e un’azione corta e cortissima tra filiere territoriali e community trasversali.

Le risposte che - come imprenditori, professionisti, ricercatori, enti, pubblica amministrazione, cittadini, investitori - forniremo alla società che si sta formando con i nuovi scenari genereranno sviluppo se cambieremo punto di vista e quindi  paradigma. Passando dall’attuale economia, politica, cultura con baricentro e valutazione esclusiva degli impatti economici, ad uno nuovo quale  cultura, politica, economia basato sullo sviluppo di una vera società della conoscenza le valutazioni verteranno in primis sugli impatti che cultura di impresa, territorio, linguaggio artistico genereranno in termini di apporto alla crescita culturale delle comunità, alla sostenibilità delle azioni e processi e benefici rilevati inclusi quelli economici”.

23:03 31/03

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica