Martedì 12 Dicembre 2017 - 9:02

Mille studenti incontrano le professioni

Il sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi al forum promosso dai commercialisti

NAPOLI – Il sottosegretario all’Istruzione, Gabriele Toccafondi interverrà al forum “Le nuove frontiere delle professioni e del mondo del lavoro” che si terrà domani, martedì 5 dicembre alle ore 10,00, presso l’aula rossa “Carlo Ciliberto” dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” a Monte Sant’Angelo, nell’ambito una giornata di incontro degli studenti degli istituti superiori della Provincia di Napoli con il mondo delle professioni. L’Incontro, a cui parteciperanno oltre mille giovani, è stato promosso dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta, insieme all’Ufficio Scolastico Regionale della Campania, guidato da Luisa Franzese.

L’argomento dell’iniziativa sarà molto stimolante perché tenderà a fornire ai ragazzi presenti indicazioni e suggerimenti sul loro percorso di avvicinamento al lavoro.

Oltre a Moretta e Franzese, saranno presenti all’evento il magistrato Catello Maresca, impegnato presso la direzione antimafia che fornirà spunti di riflessione sulle distorsioni dell’economia e sui pericoli di false attrazioni per i giovani, il vicepresidente di Confindustria Napoli, Mariano Bruno che, da un diverso punto di vista,  offrirà uno spaccato dell’economia territoriale e delle prospettive lavorative nel territorio. Molto interessante sarà anche il contributo dei rappresentanti di altri ordini professionali tra cui notai, avvocati e ingegneri.

La location scelta per il dibattito è la Università Federico II, punto di passaggio di molti giovani per l’avvicinamento al lavoro ed alle professioni che vedrà l’apertura dei lavori da parte del rettore Gaetano Manfredi e del direttore del dipartimento Economia e management Adele Caldarelli.

Introdurrà il dibattito Maurizio Turrà, presidente della Commissione Università e Placement: che illustrerà le nuove opportunità per favorire  l’accesso al mondo del lavoro dei giovani.

Parteciperanno al workshop Antonio Areniello (presidente Consiglio Notarile dei Distretti di Napoli, Torre Annunziata e Nola); Maurizio Bianco  (presidente Ordine degli Avvocati di Napoli) e Edoardo Cosenza (presidente Ordine Ingegneri Napoli).

Concluderà la kermesse il sottosegretario Toccafondi che ha fatto dell’alternanza istruzione-lavoro il suo ‘cavallo di battaglia’ con un impegno in prima persona, oltre che del ministero e del governo, per consentire ai giovani periodi di esperienze pratiche da alternare sempre più agli insegnamenti tradizionali, prevedendo anche investimenti ed incentivi per l’inclusione lavorativa dei giovani studenti.

“Crediamo nei giovani e, consapevoli che rappresenteranno il futuro della struttura portante del nostro Paese e della nostra economia, mettiamo in campo, al fianco delle Istituzioni preposte, ogni sforzo per agevolarne la crescita e la consapevolezza personale, oltre allo sviluppo delle conoscenze pratiche indispensabili per il loro inserimento nella vita attiva. L’Ordine di Napoli - ha detto Moretta - è stato il primo in Italia ad Istituire una Commissione Istituzionale Scuola, Università e Placement per porsi come punto di riferimento per i giovani sin dalla scuola, attraverso l’Università e, con la Istituzione di ’sportelli Lavoro’ e di una Banca Dati in grado di agevolare il loro ingresso nel mondo del lavoro. Proprio con questo obiettivo abbiamo sottoscritto Convenzioni specifiche, anche finalizzate all’alternanza Studio/Lavoro, con le Università, con l’USR ed anche con le singole Scuole. I nostri colleghi sono spesso impegnati come tutor in percorsi in aula o come ospiti di stage. In particolare, con i Programmi di Alternanza Scuola Lavoro, ci impegniamo con i giovani per mostrare, praticamente, quali sono le procedure economiche ed organizzative che si incontrano al lavoro ed insieme a loro sperimentiamo percorsi di inserimento pratico graduale.

Come servizi ai colleghi, invece, stiamo sperimentando un servizio innovativo al Commercialisti: Trovare, attraverso le convenzioni e i programmi regionali, sia per i propri Studi sia per le aziende assistite, Tirocinanti che potranno dare un contributo operativo, sia durante il percorso didattico, sia a studi ultimati con un bagaglio di competenze da mettere a frutto. Capita spesso - ha evidenziato Moretta - che il consulente sia il primo a riscontrare l'esigenza, nelle aziende che assiste, di personale da adibire alle diverse mansioni, con particolare riferimento ai profili amministrativi e gestionali. In tal senso l’Ordine potrà fornire ai colleghi ed alle imprese collegate l’accesso ai profili dei giovani esistenti in banca dati ed assistenza alle pratiche di inserimento professionale“.

“Il nostro Ordine è parte integrante dei Programmi Europei per favorire l’avvicinamento al mondo del lavoro, attraverso le convenzioni con le istituzioni formative, ma anche con la Regione Campania e il Consiglio Nazionale. Abbiamo cominciato con i Programmi di Alternanza Scuola Lavoro, proseguito con Garanzia Giovani aprendo sportelli dedicati alla presa in carico, profilazione e orientamento di giovani da inserire al lavoro o ad esperienze di tirocinio prendendo in carico oltre mille giovani inseriti in banca dati. Un altro programma è i avvio e riguarda circa 50 studenti che completeranno il proprio percorso universitario presso studi di altrettanti colleghi, mettendo a frutto le conoscenze acquisite in esperienze pratiche, con borse di studio finanziate dalla Regione Campania.

Non a caso il nome del progetto “Professionisti 4.0” in quanto, perfettamente in linea con i programmi del Ministero promossi dal sottosegretario Toccafondi, il programma di studi universitari sarà articolato, “in Alternanza” tra Aula Universitaria e Studio Commercialista, anche con l’utilizzo delle strutture informatiche avanzate e con sessioni di teleconferenza sotto il controllo vigile di tutor universitari e tutor professionali. Potremmo parlare di Best Pratics in Italia sulla falsa riga di modelli nordeuropei e d’oltroceano. Ben vengano, quindi i recenti orientamenti governativi in materia di istruzione che, fin dal percorso scolastico favoriscono il sistema ‘duale’ con programmi di alternanza scuola-lavoro e il coinvolgimento attivo delle imprese e dei Professionisti fin dalla fase di programmazione scolastica”.

23:26 4/12

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)