Sabato 16 Dicembre 2017 - 13:58

Turismo sostenibile, coinvolge 10 mln di persone

Al forum dei commercialisti: il giro d’affari potrebbe superare i 27 miliardi di euro

NAPOLI - La sfida del turismo sostenibile e le opportunità di crescita economica e di sviluppo occupazionale che rappresenta è stata al centro del dibattito promosso dall’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta.

“Turismo accessibile significa senza barriere, senza discriminazioni. Il 70% delle persone con disabilità potrebbe viaggiare, ma molti ancora non lo fanno per timore di incontrare imprevisti, di vedersi limitati nelle esigenze e nei gesti quotidiani. Secondo i dati dell’Osservatorio Europcar – ha sottolineato Moretta - il mercato del turismo accessibile ‘allargato’ coinvolge 10 milioni di persone, quasi il 16,4% delle famiglie in Italia ed impatta sul PIL per 11,7 miliardi di euro. Il giro d’affari potrebbe essere di 27,8 miliardi di euro. Un fatturato di 786 miliardi e 9 milioni di posti di lavoro ma solo il 9% dei luoghi e servizi turisti in Europa sono accessibili a tutti”.

“La crescita dell’economia deve essere sostenibile in tutti i settori, in particolare quello turistico – ha rimarcato Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti italiani - abbiamo un Paese che ha grandi potenzialità ma che rischia di compromettere il proprio sviluppo  per l’irresponsabilità delle passate gestioni che hanno fatto scelte azzardate in alcuni casi disincentivando l’arrivo dei turisti”.
“In Europa ci sono più di 50  milioni di persone con disabilità pronte a partire per un viaggio, insieme ai loro accompagnatori - ha evidenziato Liliana Speranza, consigliere delegata dell’Odcec di Napoli -: si è stimato che nel 2020 vorranno fare 862 milioni di viaggi. C'è dunque una domanda enorme che è prima di tutto un diritto delle persone con disabilità a poter visitare luoghi turistici.

Ma è anche un'opportunità per tutti i cittadini d'Italia avere città migliori, più accessibili, inclusive, accoglienti. Un'occasione unica per dare impulso all'economia, generare posti di lavoro e crescita. I dati del 2016 sono positivi: gli arrivi internazionali sono cresciuti del 4,3%, il contributo diretto al PIL mondiale da parte del settore turistico è stato molto rilevante (USD 2,306 bn) ed ha rappresentato il 3,1% del PIL globale. Anche per il 2017 si conferma un trend di crescita superiore al 4%”.

Sul tema della disciplina dei flussi è intervenuto Ettore Cucari, presidente della Fiavet (Federazione degli agenti di viaggio), che ha lanciato l’appello affinché “i flussi turistici vengano disciplinati e programmati in maniera più funzionale per aumentare la qualità dei servizi ed evitare ingolfamenti, come accade spesso, ad esempio, a Pompei, registrando non pochi disagi  per i turisti”.

Sul tema dei servizi alle persone disabili o a limitata capacità motoria è intervenuta Antonella Giglio, vicepresidente della Confapi di Napoli, che ha sottolineato come sia importante focalizzare l’attenzione sul  turismo sostenibile per  analizzare le criticità e proporre opportune soluzioni. Lanciamo un appello alla Regione Campania: occorre programmare investimenti strutturali per l’abbattimento delle barriere architettoniche e sostenere con incentivi economici gli imprenditori che si impegnano ad adeguare le proprie strutture affinché siano fruibili a tutti”.

 

08:59 15/09

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli