Domenica 22 Gennaio 2017 - 16:20

Blitz in Tunisia, preso il nipote di Amri

Il ministero dell'Interno ha annunciato di aver smantellato una cellula terroristica

ROMA. La guardia nazionale tunisina ha arrestato il nipote di Anis Amri, il tunisino ricercato per l'attentato di Berlino e ucciso dalla polizia italiana. Lo ha precisato il ministero dell'Interno di Tunisi, annunciando lo smantellamento di una cellula terroristica composta da tre persone di età compresa tra i 18 e i 28 anni, attiva tra Fourchana, nel governatorato di Ben Arous, e Oueslatia, nel governatorato di Kairouan.

Il nipote del terrorista, è spiegato nella nota del ministero dell'Interno, ha confessato durante l'interrogatorio di essere stato in contatto con lo zio tramite l'app di messaggeria istantanea 'Telegram' e di averlo aiutato ad eludere i controlli della polizia.

Il giovane ha inoltre rivelato di aver giurato fedeltà al sedicente Stato islamico (Isis), su richiesta dello zio, con un messaggio scritto inviato sempre su 'Telegram' e di aver ricevuto da Anis Amri un'importante somma di denaro per permettergli di raggiungerlo in Germania e arruolarsi in una cellula dell'Isis.

16:19 24/12

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli