Sabato 16 Dicembre 2017 - 13:56

Catalogna, alta tensione: 12 arresti per impedire referendum

Sale la tensione a Barcellona, dove migliaia di persone stanno scendendo in piazza contro gli arresti

Dodici persone sono state arrestate questa mattina in Catalogna dalla Guardia civil spagnola. A quanto scrive El Mundo, l'operazione di polizia ha come obiettivo di smantellare completamente la rete logistica e organizzativa del referendum per l'indipendenza catalana fissato per il primo ottobre, che Madrid ritiene illegale.

Oltre a segretario generale per l'Economia, Josep Maria Jové, numero due del vicepresidente della Generalitat di Catalogna, Oriol Junqueras, sono stati arrestati funzionari dei dicasteri catalani dell'Economia, gli Esteri, e gli Affari Sociali, del Centro Tecnologia della'Informazione (CTTI) e dell'Agenzia tributaria della Catalogna. Arrestati anche i responsabili di due imprese private nelle cui sedi è stato rinvenuto materiale elettorale e propagandistico. Oltre agli arresti sono state eseguite nove perquisizioni. Fonti di polizia citate dal giornale parlano del rinvenimento di un quantitativo di schede per il referendum.

 

Sale intanto la tensione a Barcellona, dove migliaia di persone stanno scendendo in piazza contro gli arresti. Alcuni manifestanti hanno polemicamente deposto di fronte agli agenti della polizia spagnola un'urna elettorale.

Un gruppo di manifestanti ha anche circondato un'auto della Guardia Civil urlando "fuori le forze di occupazione". "Convochiamo una mobilitazione in Catalogna perché siamo in un momento grave di attacco alle libertà", ha dichiarato Xavier Domènech, portavoce al Parlamento di En Comu Podem, il partito della sindaca Ada Colau, che insieme ad altri deputati catalani ha lasciato l'aula dopo la notizia degli arresti. "Alcuni di noi stanno andando in Catalogna, altri rimarranno a Madrid per coordinare le cose", ha aggiunto, sottolineando la necessità di una "reazione unitaria e serena".

Anche il portavoce di PdeCat, il partito democratico catalano europeo, Carles Campuzano ha denunciato "un tentativo di umiliazione della società catalana ed un attacco sistematico al governo catalano".

14:46 20/09

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli