Venerdì 15 Dicembre 2017 - 9:25

Charlie, Londra dice no al Bambino Gesù

Il ministro degli esteri britannico: impossibile per motivi legali

Il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson "ha espresso gratitudine ed apprezzamento per l'offerta italiana" di trasferire il piccolo Charlie Gard, ma ha spiegato che ragioni legali impediscono alla Gran Bretagna di accoglierla. È quanto si legge in una nota della Farnesina, diffusa dopo un colloquio telefonico tra Johnson ed il ministro degli Esteri Angelino Alfano, che al collega ha ribadito l'offerta dell'ospedale romano.

Anche la premier britannica Theresa May è intervenuta sulla vicenda. Durante il Question time alla Camera dei Comuni, rispondendo a una domanda sul caso di Charlie, May si è detta "fiduciosa" che il Great Ormond Street Hospital "abbia considerato e continuerà a considerare tutte le offerte o le nuove informazioni che sono state avanzate, in considerazione del benessere di un bambino disperatamente malato", come si legge sulla Bbc online.

19:26 4/07

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli