Martedì 13 Novembre 2018 - 17:09

Londra, il party delle molestie

Proposte indecenti e palpeggiamenti, molestie: è quanto avrebbero subito le hostess presenti all'after-party di un'asta di beneficenza per soli uomini

Proposte indecenti, palpeggiamenti, molestie. È quanto avrebbero subito, secondo un'inchiesta pubblicata dal “Financial Times", le hostess presenti all'after-party di un'asta di beneficenza per soli uomini, il Presidents Club Charity Dinner, che si è tenuto lo scorso giovedì in un hotel di Londra.

Lo scopo ufficiale dell'iniziativa è quello di raccogliere fondi per cause meritevoli come il Great Ormond Street Hospital, l'ospedale per bambini a Bloomsbury. L'evento ha visto la partecipazione di 360 personaggi del mondo degli affari, della politica e della finanza britannici e ha coinvolto 130 hostess appositamente ingaggiate.

A tutte le donne è stato chiesto di indossare abiti neri e succinti con biancheria intima abbinata e tacchi alti. Al loro arrivo all'hotel le hostess sono state invitate a firmare un accordo di non divulgazione di cinque pagine sull'evento e non è stato permesso loro di leggerne il contenuto né di averne una copia.

Il quotidiano economico britannico ha mandato due persone sotto copertura a lavorare all'evento. Nel corso della serata molte delle hostess sarebbero state sottoposte a palpeggiamenti, commenti osceni e continui inviti nelle camere da letto dell'hotel. Le donne hanno riferito che gli uomini cercavano ripetutamente di mettere le mani sotto le loro gonne.

Una donna di 28 anni, con esperienza di hostess, ha detto di essersi trovata in una situazione completamente diversa rispetto ai suoi precedenti lavori. In altri eventi, gli uomini di tanto in tanto, ha spiegato, hanno provato a flirtare con lei ma non le era mai capitato di sentirsi a disagio o, addirittura, spaventata. La giovane ha riferito di essere stata ripetutamente accarezzata sul fondoschiena, sui fianchi, sulla pancia e sulle gambe. Un ospite le sarebbe saltato addosso nel tentativo di baciarla. Un altro l'avrebbe invitata al piano di sopra nella sua stanza.

Il Presidents Club ha dichiarato che «gli organizzatori sono sconvolti dalle accuse di cattivo comportamento all'evento riportate dal Financial Times. Tale comportamento - ha sottolineato - è totalmente inaccettabile. Le accuse - ha promesso - saranno esaminate in modo completo e tempestivo e verranno intraprese le azioni appropriate».

L'evento ha l'obiettivo lodevole di raccogliere fondi con premi offerti all'asta. Durante i tre decenni in cui il Presidents Club si è svolto ha raccolto oltre 20 milioni di sterline per beneficenza e l'evento di giovedì ha portato a incassare da solo oltre 2 milioni di sterline.

19:51 24/01

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici