Sabato 29 Aprile 2017 - 17:38

Parigi, attacco sugli Champs Elysées: morti un poliziotto e l'aggressore. L'Isis rivendica

Altri due agenti feriti gravemente. Sangue a poche ore dal voto per le elezioni presidenziali. Il killer già noto agli 007. Giallo su un secondo assalitore arrivato dal Belgio

PARIGI Spari sugli Champs Elysées a Parigi. Un poliziotto è rimasto ucciso dopo essere stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco, sparati da un'arma automatica. Il portavoce del ministro dell'Interno francese smentisce la morte di un secondo poliziotto. Al momento, il bilancio della sparatoria è quindi di un poliziotto morto e due gravemente feriti.
L'agenzia Amaq, legata allo Stato Islamico, ha riferito che l'attacco è stato compiuto da "combattenti" dell'Isis, uno dei quali viene individuato in Abu Yusuf al Beljiki, ovvero "il belga". Lo riferisce il Site.
L'uomo che ha aperto il fuoco contro la polizia è stato "neutralizzato": a comunicare l'uccisione è stata la prefettura di polizia di Parigi, riferisce il sito di 'Le Figaro'.

L'aggressore è arrivato sul posto in automobile. Uscito dal mezzo ha aperto il fuoco e ucciso un poliziotto, poi ha ferito altri due agenti mentre correva, prima di essere a sua volta abbattuto. E' quanto ha raccontato una fonte vicina all'inchiesta al sito '20minutes'.

Intanto una perquisizione è in corso nell'abitazione dell'uomo ucciso che era conosciuto dai servizi francesi; la sua abitazione si trova nella Seine-et-Marne, nella banlieue parigina. Il ministero dell'Interno ha reso noto che sono in corso operazioni di sminamento della sua auto.

E arrivano conferme sul fatto che l'obiettivo fossero effettivamente gli agenti: è un portavoce del ministero dell'interno francese a confermarlo, escludendo di fatto l'ipotesi che si possa trattare di una rapita finita male, come ipotizzato da alcune fonti di stampa. Al momento sono in azione le forze speciali e la procura anti-terrorismo ha aperto un'inchiesta.

Numerosi agenti di polizia muniti di scudi si sono schierati sulla Avenue, dove si vedono decine di camionette delle forze di sicurezza. Chiuse per precauzione la stazione della metropolitana Franklin Roosevelt e George V.

La sparatoria è avvenuta all'angolo con la nota brasserie Fouquet's. La zona è stata chiusa dalla polizia e viene sorvolata da un elicottero. La sparatoria è avvenuta durante l'ultimo dibattito televisivo fra i candidati alle presidenziali di domenica.

Sarebbe già conosciuto agli 007 francesi l'aggressore ucciso durante la sparatoria sugli Champ-Elysées, a Parigi. Lo riferisce 'France 24'.
Secondo le informazioni del quotidiano Le Parisien, l'attacco è stato condotto da un uomo solo che ha aperto il fuoco con un'arma automatica.
Ma c'è un giallo su un secondo terrorista in fuga: la polizia ha emesso un avviso di ricerca per un secondo sospetto implicato nell'attentato. Sarebbe arrivato nella capitale francese in treno dal Belgio, ma non ci sono conferme ufficiali.

22:28 20/04

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici