Sabato 20 Ottobre 2018 - 3:49

Tempesta di sabbia in India: almeno 80 morti

Fulmini e venti che sono arrivati a 145 km all'ora

Una violenta tempesta di sabbia, accompagnata da abbondanti piogge, ha devastato ieri gli stati indiano dell'Uttar Pradesh e del Rajasthan, causando almeno 80 morti e circa 143 feriti, secondo fonti ufficiali.

LE VITTIME - Il maggior numero di vittime è stato segnalato dalla città di Agra, nell'Uttar Pradesh, dove ci sono stati 36 morti confermati. "Altre due persone sono decedute a Saharanpur, una a Bareilly, Rampur, Muradabad", ha detto Sanjay Kumar, alto funzionario del governo locale. Le autorità del Rajasthan parlano invece di 35 morti nello stato, principalmente nei distretti di Bharatpur, Alwar e Dhaulpur, Jhunjhunu. "Rattristato dalla perdita di vite a causa di tempeste di sabbia in vari luoghi in India. Condoglianze alle famiglie in lutto", ha scritto su Twitter il premier, Narendra Modi.

LA TEMPESTA - L'intensa tempesta, accompagnata da fulmini e venti che sono arrivati a 145 km all'ora, ha sradicato alberi, divelto cavi elettrici e fatto crollare le pareti e i tetti di numerose case. La maggior parte delle persone sono morte travolte dai crolli mentre dormivano nelle loro abitazioni. La tempesta di polvere e le forti piogge hanno colpito anche Delhi, mercoledì sera. L'improvvisa raffica di vento è durata non più di pochi minuti, ma è stata sufficiente a creare forti disagi alle operazioni aeroportuali. Quindici voli, tra cui due internazionali, sono stati dirottati.

13:23 3/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli