Mercoledì 23 Gennaio 2019 - 14:19

“Lega vuole indebolire Di Maio”, ira 5S

Il ddl anti-corruzione è solo l'ultima 'buccia di banana' su una strada lastricata di ostacoli per il governo giallo-verde e per la tenuta della maggioranza targata M5S-Lega

Il ddl anti-corruzione è solo l'ultima 'buccia di banana' su una strada lastricata di ostacoli per il governo giallo-verde e per la tenuta della maggioranza targata M5S-Lega. A infiammare la polemica è il no del Carroccio all'emendamento 5 Stelle allo 'spazza-corrotti' per bloccare la prescrizione dopo il primo grado di giudizio, che per il ministro leghista della Pa Giulia Bongiorno avrebbe l'effetto di una "bomba atomica" sul processo penale. I grillini però fanno quadrato e blindano il provvedimento. A Bongiorno replica, tra gli altri, proprio il Guardasigilli Alfonso Bonafede: "La bomba atomica che rischia di esplodere - rimarca il ministro M5S - è la rabbia dei cittadini di fronte all'impunità".

Ma ad attizzare il fuoco della rabbia 5 Stelle è anche lo stop del partito di Matteo Salvini alla norma, contenuta sempre nel ddl Bonafede, sulla trasparenza delle donazioni destinate ai partiti, alle fondazioni e alle associazioni politiche. Un big 5 Stelle, membro dell'esecutivo, non ha dubbi: "La Lega - dice all'Adnkronos - ha deciso deliberatamente di alzare tiro: l'obiettivo è indebolire Di Maio".

Se per Igor Iezzi, capogruppo leghista in Commissione Affari Costituzionali (e firmatario dell'emendamento che punta a cancellare la norma per la trasparenza), il provvedimento è "controproducente" e "di fatto rende impossibile il finanziamento lecito", il vicecapogruppo pentastellato a Montecitorio, Francesco Silvestri, è dell'opinione che "non esista alcun motivo logico per tornare indietro".

"Non vedo perché sopprimere dei punti che non fanno altro che dare valore al concetto di trasparenza. Se andiamo a togliere i pezzi importanti di questo provvedimento - avverte, parlando con l'Adnkronos - rischiamo la figuraccia nei confronti di chi ha votato noi ma anche la Lega per avere un cambiamento vero. Se poi il motivo dello stop è legato ad altri tipi di calcoli, questo non lo so...".

12:39 4/11

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale