Lunedì 11 Dicembre 2017 - 21:53

Crolla il reddito
di Grillo, Renzi dichiara oltre 100mila euro

Il fondatore dichiara 71.957 euro, l'anno scorso erano 355.247 euro

ROMA. Suona come una beffa: nel 2015 Beppe Grillo risulta più povero dei suoi parlamentari. Il suo reddito si attesta a 71.957 euro, con un vero e proprio crollo rispetto all'anno precedente quando dichiarava 355.247 euro, dunque ben 283.290 euro in meno. Eppure il leader del M5S, nella dichiarazione dei redditi 2016 disponibile sul sito Parlamento.it, non dichiara variazioni avvenute rispetto all'anno precedente, come vendite o acquisti di immobili. Circa 30mila euro di redditi inferiori, per Grillo, rispetto a Di Maio, Di Battista e gli altri, che, per il 2015, hanno dichiarato redditi che sfiorano i 100mila euro.

Consultando le dichiarazioni dei redditi dei parlamentari, traspaiono redditi 'fotocopia' per il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, a 98.471,04 euro, per Alessandro Di Battista (98.471 al netto dei 4 centesimi dichiarati da Di Maio), e il presidente della Vigilanza Rai Roberto Fico: anche lui, esattamente come Di Maio, ha dichiarato 98.471,04 centesimi nel 2015.

Leggermente al di sotto dei colleghi ex membri del direttorio, poi cancellato da Beppe Grillo quando tra i 5 iniziarono a volare stracci, la 'pasionaria' Roberta Lombardi, con un reddito di 97.826 euro nel 2015. Tra i volti più noti c'è anche quello della senatrice Paola Taverna, per lei un reddito di 102.908 euro, ma nelle variazioni segnalate nella dichiarazione dei redditi 2015 c'è la cessione al coniuge del 50% dell'immobile.

Taverna dichiara un reddito quasi alla pari con il suo nuovo compagno di vita, il deputato M5S Stefano Vignaroli, che nel 2016 ha dichiarato un reddito pari a 102.104 euro e l'acquisto di uno scooter Bmw, rigorosamente elettrico.

Un dato che salta agli occhi è la differenza abissale con i redditi dichiarati nel 2013, a inizio legislatura. Lontani i tempi in cui i grillini erano i parlamentari con i redditi complessivamente più bassi e tra di loro molti, prima di entrare alla Camera e al Senato, non guadagnavano nemmeno un euro: 51 deputati, nel 2012, cioè prima di essere eletti parlamentari, non percepivano nulla, né da redditi da lavoro né da altre fonti. Giovani, disoccupati e a 'reddito zero'. Tra questi anche Di Maio e Fico. Mentre 'Diba', all'epoca, dichiarava di aver guadagnato solo 3.176 euro.

RENZI - L'ex presidente del Consiglio e candidato alla segreteria del Pd, Matteo Renzi, ha dichiarato un reddito imponibile di 103.283 euro. Tra i leader politici Angelino Alfano di Ncd ha dichiarato 102.300 euro.

La presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ha dichiarato 97.946 euro, mentre Pier Luigi Bersani, tra i leader di Democratici e progressisti, ha un imponibile di 150.211 euro.

14:51 3/03

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)