Lunedì 21 Maggio 2018 - 3:12

De Luca: «Io sindaco di Napoli? Un'idea affascinante»

Il governatore a Rebus: Mostra d'Oltremare gestione fallimentare, per il Villaggio delle Universiadi ci sono alternative

NAPOLI. Nell’ambito dell’appuntamento di Rebus con l’intervista a cura del direttore editoriale del Vg21, Gianni Ambrosino, al presidente della Campania Vincenzo De Luca, si è discusso anche di rapporti istituzionali. «Siamo pronti a collaborare con tutti – dichiara De Luca – tranne con chi non fa muro contro la violenza, contro le occupazioni abusive, contro atteggiamenti illegittimi. Però la Regione non può essere il bancomat universale, ognuno deve fare la propria parte. Diversamente da quello che si dice, destiniamo alla città di Napoli un miliardo e 300 milioni di euro».

Sulla Mostra d’Oltremare e le Universiadi, il governatore ha dichiarato: «La Mostra, per quello che mi riguarda, ha una gestione fallimentare con 30 milioni di euro di debiti: 7 milioni commerciali, 12 milioni di debiti con le banche, 7-8 milioni di contributi non versati ai dipendenti, già l’interlocuzione così è un po’ complicata». Per quanto riguarda le possibili location del villaggio per le Universiadi, dice «Se qualcuno pensa di fare il villaggio nella Mostra per avere poi ritrovarsi un accampamento di Rom o di varia umanità, io non sono d’accordo. A Napoli c’è la tendenza ad occupare tutto quello che si può occupare: auditorium, scuole, locali universitari. Un’alternativa alla mostra è stata individuata dal prof. Eduardo Cosenza di fronte all’ippodromo di Agnano. In questi giorni – continua – stavo pensando alla caserma Boscariello, un po’ lontana ma se pensiamo che a Seul, in Corea, il villaggio distava un’ora rispetto agli impianti, capiamo che questo non sarebbe un problema. Se ci fosse quella disponibilità, avremmo un’area custodita e avremmo la tranquillità che dopo le due settimane di Universiadi, il territorio verrà bonificato e le casette destinate alla protezione civile, come è giusto che sia».

«Fare il sindaco di Napoli è un’idea affascinante, uno degli incarichi istituzionali più belli e attraenti. Bisogna capire che quando si parla di Napoli, si parla di una delle capitali del mondo», così risponde il governatore alla domanda del direttore Ambrosino sulla possibilità futura di candidarsi a sindaco di Napoli, non escludendo così nessuno scenario. «La sicurezza per me è il bene primario – conclude De Luca – e per prima cosa completerei lo sgombero dei campi rom».

L’integrale dell’intervista andrà in onda stasera su Canale21 alle ore 19,50 e alle 23,30.

 

18:26 15/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica