Mercoledì 21 Novembre 2018 - 20:50

Prescrizione: intesa nel Governo, ma nel 2020

Salvini: «Sarà nel ddl ma entrerà in vigore da gennaio del 2020 quando sarà approvata la riforma del processo penale»

ROMA. Quadra trovata sulla prescrizione, dopo il vertice a Palazzo Chigi durato meno di un’ora tra il premier Conte, i due viceministri Salvini e Di Maio e il guardasigilli Bonafede. Dopo giorni di tira e molla sull’emendamento voluto dai Cinquestelle e che prevede il blocco della prescrizione dopo la sentenza di primo grado (sia in caso di condanna sia di assoluzione) la prescrizione entra subito nel ddl anticorruzione, ma sarà in vigore tra un anno. Contemporaneamente, si approva un disegno di legge delega a Bonafede per riformare il processo penale. La riforma della prescrizione, ha annunciato Bonafede, andrà in Aula la settimana prossima. Per il vicepremier Matteo Salvini «la mediazione è stata positiva» ma ha avvisato: «Accordo trovato, ma solo con tempi certi». Al termine del vertice, Salvini ha ribadito inoltre la necessità di avere tempi brevi per i processi. «In galera i colpevoli, libertà per gli innocenti» ha sottolineato. Il titolare del Viminale ha spiegato che la norma sulla prescrizione «sarà nel ddl ma entrerà in vigore da gennaio del 2020 quando sarà approvata la riforma del processo penale».

Intanto, l'Unione delle Camere Penali ha proclamato, in segno di protesta, quattro giorni di sciopero dal 20 al 23 novembre prossimi.

17:57 8/11

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici